Principale > Papilloma

Analisi su HPV: come passare, tipi e preparazione per loro

Il papillomavirus umano (HPV) è un fenomeno così diffuso che, in un modo o nell'altro, quasi tutti ne hanno sentito parlare. Esistono diverse centinaia di tipi di virus e, con rare eccezioni, l'HPV è un compagno costante del corpo umano.

L'analisi per l'HPV, determinandone il tipo e il grado di pericolo, dovrebbe essere trasmessa ad ogni persona in età fertile. Come, quando e perché dovrebbe essere proiettato per il papillomavirus?

È importante! Il papillomavirus, che entra nel corpo umano, porta alla formazione di verruche, papillomi, condilomi o degenerazione (displasia) dei tessuti cutanei, delle mucose. Come un virus si manifesta dipende dal suo genotipo.

  • Non oncogenico o produttivo - manifestato da verruche sulle braccia, sulle gambe
  • Basso rischio: virus con bassa attività oncogenica, manifestata da papillomi sul corpo (papillomi volgari)
  • Virus ad alto rischio o di trasformazione con elevata attività oncogenica, manifestata da verruche, verruche sulla regione ano-genitale e membrane mucose in aree di rapporti sessuali non protetti. Displasia tissutale provocata, la loro degenerazione maligna

L'HPV si diffonde da persona a persona quando:

  • rapporto sessuale
  • petting (carezza senza penetrazione)
  • modo domestico
Foto 1: C'è un'opinione secondo cui nel mondo, il papillomavirus umano ha contagiato fino all'80% delle persone. Il rischio di infezione è più alto, più partner sessuali e più spesso atti sessuali non protetti. Fonte: flickr (stila2011).

Quando e perché testare l'HPV?

Esistono diversi motivi per cui è necessario passare l'analisi su HPV:

  1. Presenza di verruche sul corpo o verruche genitali.
  2. La presenza di displasia della pelle o delle mucose, che viene rilevata durante l'esame per un altro motivo ed è nominata da uno specialista.
  3. Diagnosi preventiva

Se hai notato formazioni incomprensibili sul tuo corpo, escrescenze sulla pelle, "talpe" che prima non c'erano, allora questo è un motivo diretto per riferirsi a uno specialista. Con le formazioni sul corpo dovrebbe contattare un dermatologo. Se le crescite compaiono nell'area genitale, allora le donne hanno bisogno dell'appuntamento del ginecologo, gli uomini hanno bisogno di una consultazione dell'urologo.

Fai attenzione! Il papillomavirus si manifesta non solo sulla superficie del corpo, ma anche dove è impossibile rilevarlo senza l'esame di uno specialista - sulle mucose della bocca, della laringe e della vagina. Si raccomanda di sottoporsi a uno studio preventivo ogni 3 anni.

La diagnosi a fini profilattici è importante per le donne in età fertile, poiché sono 4 volte più a rischio di manifestare l'HPV rispetto agli uomini. Inoltre, il papillomavirus viene trasmesso di parto al bambino.

I test HPV non rispondono solo alla domanda se una persona è infetta o meno. Con l'aiuto della ricerca è determinato dal genotipo del virus e dal suo grado di diffusione.

Tipi di analisi HPV

Esistono diversi tipi di test HPV. Per alcuni è necessario il sangue, per altri la secrezione mucosa. Nessuno dei test è doloroso.

Per un'analisi affidabile, è importante che i pazienti osservino le seguenti condizioni:

  1. Non eseguire la procedura di assunzione di materiale per l'analisi durante l'assunzione di antibiotici o farmaci antivirali. Il trattamento deve essere completato una settimana prima dell'esame.
  2. Una settimana per non usare medicine vaginali, se il materiale per l'analisi deve essere preso dalla vagina.
  3. Astenersi dai rapporti sessuali per 2 giorni prima della procedura
  4. 2 giorni prima della procedura, non deve essere eseguita ecografia transvaginale o colposcopia
  5. Le donne dovrebbero essere testate non prima di 5 giorni dopo la fine delle mestruazioni, preferibilmente nella prima metà del ciclo.

Ulteriori condizioni per la preparazione della procedura (se necessario) sono segnalate da uno specialista che invia per l'analisi.

Analisi PCR

PCR (polymerase chain reaction) - l'analisi è uno studio del fluido biologico per la presenza di DNA di papillomavirus umano in esso. È possibile esplorare il sangue, i raschiamenti dell'epitelio o la superficie delle mucose.

L'analisi PCR per HPV è un modo affidabile e veloce per rilevare la presenza del papillomavirus e determinarne il genotipo. La reazione a catena della polimerasi mostra la presenza di un virus, anche se è isolato in una singola quantità.

Un test PCR negativo è normale.

Genotipizzazione HPV

L'analisi viene effettuata per determinare quale gruppo di virus è identificato. Tutti i papillomavirus sono suddivisi in gruppi secondo un genotipo simile - in gruppi filogenetici. I gruppi più pericolosi sono: A9; A6-A7; A8.

La genotipizzazione dell'HPV è la definizione del genotipo di un virus. Per ogni tipo di virus, uno studio è condotto in gruppi, quindi una determinazione individuale del genotipo.

  • tenere traccia delle dinamiche di infezione
  • determinare l'oncogenicità
  • rilevare più virus

Fai attenzione! La genotipizzazione dell'HPV è particolarmente importante sullo sfondo della displasia cervicale identificata, poiché consente di determinare il tipo cronico di infezione.

Esame del sangue per HPV

La diagnosi di sangue per HPV viene effettuata come misura profilattica o in caso di sospetto di infezione, quando non ci sono manifestazioni visibili.

Foto 2: analisi del sangue venoso sono eseguite mediante analisi PCR. Prima della raccolta del sangue, è necessario astenersi dal trattare le malattie infettive per una settimana. Fonte: flickr (denis).

Striscio di HPV

Lo striscio HPV è un raschiamento dell'epitelio della membrana mucosa del canale cervicale, la vagina, la vulva (per le donne) e il muco uretrale (per gli uomini) preso con un raschiamento.

Per l'affidabilità del risultato, il paziente dovrebbe:

  • Uomini - non urinare due ore prima della procedura
  • Donne: non fare la doccia il giorno della procedura

Se necessario, analizzare i raschiamenti dell'epitelio dell'ano, le sbavature dalla cavità orale, la gola. Analisi tecnica - test PCR.

Test di digestione

Il test digest è un tipo di test HPV riconosciuto a livello internazionale che rileva la presenza di un virus e la sua cancerogenicità. Analizzare per la prevenzione e la diagnosi del cancro uterino. Per l'analisi, viene presa una raschiatura dalla superficie della cervice.

  • basso virus oncogeno - test №395
  • alto tipo di virus oncogenico è determinato dal test n. 394

Il risultato del test è interpretato come:

  • negativo - il risultato è inferiore a 3 unità.
  • dubbioso: da 3 a 5 unità.
  • positivo - superiore a 5 unità.

È importante! Nelle giovani donne, anche con un test Dagin positivo elevato, viene prescritto un secondo studio dopo 9 mesi, senza una diagnosi definitiva. Nei pazienti anziani, il test positivo n. 394 è un possibile indicatore di un virus oncogeno stabile, che è un indicatore per ulteriori ricerche sul paziente in materia di oncopatologia.

Caratteristiche dell'analisi dell'HPV nelle donne

Le donne vengono raschiate da un ginecologo su una sedia ginecologica. La procedura è indolore, non diversa dalla solita ispezione di routine. Lo striscio cervicale viene eseguito con un pennello speciale. Il raschiamento più informativo dal sito di danni ai tessuti visibili. Allo stesso tempo, prendi un'analisi della citologia.

Fai attenzione! Le donne di età inferiore ai 30 anni, l'analisi HPV viene eseguita, ma la diagnosi non viene effettuata e osservata nelle dinamiche. Il corpo giovane nella maggior parte dei casi affronta in modo indipendente l'infezione.

Caratteristiche dell'analisi negli uomini

Gli uomini sono curati da un urologo, il raschiamento viene prelevato dall'uretra, dalla testa del pene. Con l'infezione asintomatica, l'HPV può essere rilevato mediante un test PCR, che mostra papillomavirus medi e altamente oncogeni.

Se nell'area anogenitale durante l'esame si manifestano manifestazioni del papillomavirus, vengono effettuati studi citologici e istologici su campioni di tessuto per la loro benignità.

Analisi e campionamento indipendenti

È impossibile eseguire analisi indipendenti su HPV, ma è possibile raccogliere materiale per la ricerca senza l'aiuto di uno specialista.

Per fare ciò, la farmacia dovrebbe acquistare un kit speciale per l'analisi.

L'analisi indipendente è vietata:

  • durante la gravidanza
  • ragazze che non hanno esperienza sessuale
  • durante o immediatamente dopo la terapia antibiotica

L'analisi indipendente viene effettuata in caso di dubbi sulla "purezza" del contatto non protetto, con la comparsa di segni visibili di infezione.

Foto 3: l'autoanalisi è uno studio preliminare che non è molto accurato. La precisione del risultato può essere garantita solo da un'analisi effettuata e eseguita da uno specialista. Fonte: flickr (مصطفى امرابطي).

Quante volte dovrebbero essere fatte analisi?

A fini profilattici, un test HPV deve essere eseguito almeno una volta ogni 3 anni. Se il medico osserva il comportamento del virus nella dinamica, il riesame viene effettuato ogni 9 mesi o un anno.

Dove posso essere testato per HPV

Un esame HPV può essere eseguito presso il dermatologo distrettuale, il dermatovenerologo o in una clinica a profilo remunerato.

Come determinare il papillomavirus umano quale analisi

Home »Papillomi» Come determinare il papillomavirus umano quale analisi

Come prepararsi per i test per HPV? Quale ricerca viene condotta?

Secondo studi recenti, l'infezione da papillomavirus umano (PCI) sta diventando più comune tra la popolazione mondiale. Senza esagerare, possiamo dire che quasi il 90% della popolazione mondiale è portatrice di papillomavirus. In alcune persone, la sua presenza è determinata visivamente, in altri la malattia è asintomatica e una persona può scoprire la presenza del patogeno nel suo corpo per caso, durante un esame di laboratorio preventivo.

Un'analisi del papillomavirus umano è prescritta nel caso in cui sulla pelle o sulle membrane mucose di un paziente il medico a seguito di un esame visivo rileva l'apparizione di varie neoplasie. Può essere verruche, papillomi, condilomi. Gli scoppi sono singoli o multipli.

Perché prendere un test del papillomavirus?

Grazie ai recenti progressi nella scienza medica, è diventato possibile isolare e descrivere circa 130 ceppi di papillomavirus umano. Tutti loro sono classificati in base al grado di tensioni oncologiche, cioè alle minacce per provocare lo sviluppo del cancro. Un'analisi del papilloma umano consente di differenziare il patogeno presente nel corpo e identificare i possibili rischi per la salute e la vita del paziente. Varie tecniche sono in grado di determinare la presenza di tipi di microrganismi oncogeni alti e bassi, nonché di conoscerne la concentrazione.

Che cosa significa analisi HPV?

Quando viene rilevato l'HPV, l'analisi consente di stabilire quale sia il rischio attuale di processi oncologici nel paziente. L'interpretazione dei risultati ottenuti viene eseguita solo da uno specialista qualificato, dal momento che è necessario prendere in considerazione non solo i dati dell'esame di laboratorio, ma anche la storia (sia della malattia che della vita) del paziente, il quadro clinico della patologia generale. È altamente indesiderabile ignorare l'analisi per il papillomavirus, perché in questo caso, si può perdere un momento favorevole per iniziare un trattamento efficace.

Dove posso prendere l'analisi del papillomavirus umano?

Se lo specialista sospetta che il papillomavirus umano sia presente nel corpo del paziente, è necessario passare l'analisi il più presto possibile per diagnosticare il disturbo nel tempo e iniziare un trattamento specifico. L'analisi del papilloma viene effettuata in laboratori immunologici, che hanno a loro disposizione i reagenti necessari per svolgere le reazioni attraverso l'interazione con sostanze biologiche secrete dai patogeni nel corso della loro attività vitale.

Come prepararsi per l'analisi dell'HPV?

Dopo che una persona ha determinato dove prendere l'analisi per il papillomavirus, deve compiere degli sforzi per prepararsi all'esame. Ci sono diverse raccomandazioni che devono essere seguite per evitare risultati falsi del sondaggio:

  • Una procedura diagnostica è prescritta prima dell'inizio di un trattamento specifico al fine di escludere l'effetto dei farmaci sui risultati.
  • Durante il periodo di indagine, è necessario rivedere la dieta abituale, passare a cibi più leggeri (escludere cibi molto grassi, affumicati e piccanti).
  • Rifiuti di consumare bevande alcoliche (questa regola si applica non solo al periodo di esame, ma rimane anche durante il trattamento).
  • Se possibile, smetti di fumare.
  • Limita il livello di stress fisico, mentale ed emotivo.
  • Se un paziente prende qualche farmaco in questo momento, deve informare il proprio medico di questo in modo che venga preso in considerazione nell'interpretazione dei risultati dello studio.
  • Il rapporto sessuale dovrebbe essere escluso durante il periodo di esame.
  • Il sangue per la ricerca si arrende al mattino a stomaco vuoto.
  • Se per esame il medico ha prescritto una raccolta di strisci dagli organi urinari, è impossibile urinare per 2 ore prima della consegna di materiale biologico.

Come prendere le analisi per il papillomavirus?

Per la ricerca sull'identificazione del PVI si utilizza una varietà di materiale biologico. Di norma, il medico che prescrive un rinvio per un tale esame, ancora presso la reception, specifica dove condurre il test HPV. Specifica inoltre come viene eseguita l'analisi HPV. L'uso più comune è lo studio del sangue venoso e delle secrezioni del tratto urinario.

Da dove proviene il test per l'HPV, se il medico ha ordinato la donazione di sangue per il test? Il luogo più popolare per il prelievo di sangue è una vena, situata sulla curva del gomito di una delle braccia. Ma succede che le vene di una persona in questo posto sono troppo profonde e difficili da visualizzare. Quindi il tecnico può prelevare il sangue da qualsiasi altra nave. Di solito, se le vene dell'ulna sono difficili da visualizzare e palpare, il sangue può essere raccolto dai vasi della mano.

Inoltre, la domanda potrebbe sorgere: per la diagnosi dell'HPV, come viene presa l'analisi dal tratto urinario? In questo caso, raschiatura viene effettuata dal canale cervicale nelle donne (negli uomini dall'uretra) con speciali pennelli citologici. Le impronte di questi pennelli con il biomateriale contenuto su di esse sono dette sbavature, dopo averli raccolti vengono conservati in uno speciale mezzo nutritivo.

Dove fare il test per l'HPV, se non ci sono riferimenti al sondaggio?

Ci sono anche situazioni in cui una persona, dopo aver ricevuto informazioni sull'infezione da HPV e le sue possibili complicazioni da fonti di terze parti, decide autonomamente di essere esaminata e di chiarire se egli è il portatore di questo agente patogeno. E la prima domanda che deve affrontare è dove fare l'analisi HPV, dove andare? La risposta è molto semplice. Un dermatologo (se una persona ha tumori possono essere rilevati solo sulla pelle), un ginecologo o un urologo (se c'è una crescita nell'area perineale), può inviare un referral per l'esame.

Per diagnosticare l'HPV quali test prendere?

Un'altra domanda relativa alla diagnosi di papillomavirus umano: quali test dovrebbero essere presi per rilevarlo? La differenziazione dell'agente patogeno nel corpo implica un approccio globale a questo problema, che include:

  • esame esterno del paziente da parte di uno specialista per la determinazione di varie neoplasie sulla pelle e sulle mucose dei tumori;
  • studio di materiale biologico mediante ELISA;
  • lo studio del materiale biologico mediante PCR;
  • metodi diagnostici strumentali (colposcopia, uretroscopia);
  • biopsia.

Come viene eseguito il test HPV?

Di solito uno specialista assegna a condurre uno studio di materiale biologico contemporaneamente attraverso due metodi: ELISA e PCR.

ELISA (ELISA) è un'analisi comune di HPV. È il più appropriato nella diagnosi primaria della malattia, perché consente di determinare la risposta immunitaria del corpo alla presenza dell'agente patogeno. Questo metodo si basa sulla determinazione degli anticorpi contro l'HPV nel sangue, la sua efficacia raggiunge il 90%. L'unico svantaggio di questa tecnica è l'incapacità di specificare l'agente causale.

Stabilire il ceppo del virus con una probabilità del 100% consente l'analisi della PCR per HPV (reazione a catena della polimerasi).

Cos'è l'analisi quantitativa HPV?

Durante la differenziazione del tipo di papillomavirus umano, il metodo PCR è al 100% garante dell'efficacia dell'esame. Il suo principio si basa sulla rilevazione di frammenti di DNA di papillomavirus in campioni di materiale biologico. A causa della sua elevata sensibilità, l'analisi PCR su HPV consente di determinare la presenza anche della quantità minima di particelle virali nella sostanza di prova.

Sottoponendo il materiale biologico all'analisi mediante PCR su HPV, è possibile stabilire il contenuto quantitativo di ciascun ceppo di papillomavirus. Poiché questo stabilisce il numero di copie del DNA virale, la determinazione quantitativa dell'HPV consente di diagnosticare la gravità della malattia attuale e di predire ulteriori sviluppi.

L'analisi quantitativa della PCR dell'HPV è necessariamente assegnata alla categoria di pazienti con verruche con picco sulle mucose, poiché tale diagnosi ci consente di determinare il numero di agenti patogeni nel corpo al momento dell'indagine. Uno specialista può determinare il motivo della comparsa di condilomi, sia che questo sia il risultato di un temporaneo indebolimento del sistema immunitario del paziente o di una manifestazione di un processo cronico che dura per anni.

Come prendere un'analisi HPV quantitativa?

Poiché per la diagnosi vengono utilizzate cellule di mucosa umana ottenute per raschiamento dagli organi urogenitali, le raccomandazioni su come eseguire correttamente l'analisi PCR per il papillomavirus (HPV) includono:

  • Non urinare entro 1-1,5 ore prima dell'assunzione di materiale;
  • 2 giorni prima dell'esame escludono i contatti sessuali;
  • 2 settimane prima della diagnostica PCR, è necessario interrompere l'assunzione di medicinali con effetti antivirali e antibatterici;
  • 3 giorni prima dello studio, le donne dovrebbero escludere l'uso intravaginale di supposte, unguenti, tamponi;
  • la consegna dell'analisi non viene eseguita durante le mestruazioni e nei 3 giorni successivi alla sua cessazione;
  • Non fare la doccia per 24 ore prima dell'esame;
  • l'esame urogenitale è controindicato per le donne incinte, i bambini e le vergini.

Quanto viene eseguita l'analisi HPV? La durata dello studio del materiale biologico per il papillomavirus umano va dai 7 ai 10 giorni.

Quali sono i test per il DNA del papillomavirus?

A causa dello sviluppo della scienza medica, ci sono vari metodi diagnostici, che ampliano in modo significativo le possibilità di determinare l'agente patogeno.

Tutti i ceppi di papillomavirus attualmente noti sono suddivisi nei seguenti gruppi, a seconda della minaccia di attivazione dei processi cancerogeni negli esseri umani: rischio non oncogenico, basso rischio cancerogeno (NCR) e alto rischio cancerogeno (WRC). L'analisi della PCR di WRC HPV viene eseguita in due formati:

  • Analisi del DNA di HPV SCR qualitativo: consente di stabilire la presenza di infezione. Il punto negativo in questo studio è che è impossibile stimare le quantità patogeniche che sono significative nella diagnosi differenziata, cioè, è impossibile stabilire il rischio di avere lesioni precancerose;
  • La quantificazione della PCR del videoregistratore HPV quando viene rilevato un agente patogeno consente di diagnosticare la carica virale. A causa di ciò, diventa possibile non solo determinare il grado di rischio di attivazione dei processi oncologici, ma anche stabilire la presenza di disturbi precancerosi nei tessuti, poiché l'elevata carica virale riflette l'attivazione delle proprietà oncogeniche del microrganismo. La PCR del valore HPV WRC è calcolata in equivalenti genomici (HE). Se il materiale è stato prelevato in conformità con tutte le norme e gli standard stabiliti e il risultato ha mostrato una carica virale inferiore a 105 GE, questi dati sono clinicamente insignificanti (negativi). Cioè, il contenuto di meno di 103 HE per 100.000 cellule umane non viene praticamente rilevato nel caso della formazione di cancro cervicale o di displasia grave, in altre parole, la minaccia della loro formazione è minima. Se i risultati mostrano un aumento degli indicatori di oltre 105 GE, allora stiamo parlando di una malattia progressiva.

Cosa significa l'abbreviazione HPV CMR nei risultati dei test?

L'abbreviazione KVM sta per "controllo del prendere il materiale". L'indicatore è necessario per valutare il corretto studio quantitativo di un biomateriale con la stretta osservanza delle regole per il suo ricevimento. Questo indicatore è stimato in valori assoluti, il limite minimo consentito è di 104 unità / campione (unità 4). Per l'esame normale, dovrebbe superare 4. Se il numero di cellule epiteliali nel materiale del test è inferiore a questo valore, questo indica un numero insufficiente di biomateriali per la diagnosi, cioè l'esame deve essere ripetuto per ottenere le informazioni più accurate sui vari tipi di papillomavirus umano.

La diagnosi di papillomavirus non è un processo complicato che coinvolge diverse tecniche. Metodi specifici possono nominare solo uno specialista.

Metodi per diagnosticare i tipi di HPV 16 e 18

Il papillomavirus colpisce le cellule epiteliali del muco e della pelle. La caratteristica principale dell'agente patogeno è la capacità di accelerare il processo di riproduzione di queste cellule. In connessione con il rapido sviluppo della medicina oggi ha rivelato le sue 120 specie. Si diffonde attraverso il contatto diretto con la pelle, con baci, sesso anale, vaginale, orale. Allo stesso tempo, ogni ceppo virale si manifesta in modo diverso. Quindi, i patogeni di 4, 1 e 2 tipi portano al verificarsi di verruche plantari, 29, 26, 27 - neoplasie normali.

Del numero totale di virus, circa 30 colpiscono gli organi del sistema genito-urinario. Il più pericoloso è il papillomavirus con un'alta percentuale di probabilità di cancro - HPV 16: la diagnosi non dovrebbe essere determinata solo mediante PCR, perché a volte i test possono essere errati. Questo tipo di agenti patogeni è caratterizzato dalla più alta capacità di provocare il cancro dell'uretra o della cervice. Per valutare il carico clinico di HPV 16 è meglio utilizzare un test quantitativo.

Ma un test positivo per la presenza di papillomavirus non significa che il cancro sia inevitabile. La malattia sta progredendo attivamente sotto la condizione di infezione persistente, cioè se il papillomavirus umano di tipo 16 viene rilevato e ri-rilevato dopo un anno.

Fattori negativi che aumentano le possibilità di infezione da papillomavirus:

  • prima vita sessuale e frequenti cambi di partner;
  • ridotta immunità e presenza di infezioni;
  • aborti e aborti;
  • alcolismo, fumo.

Se viene rilevato un HPV 16 positivo e una donna ha un virus nella cervice da molto tempo, la possibilità di sviluppare il cancro per lei è 65 volte superiore rispetto a chi non lo ha rilevato. Per i pazienti di età superiore a 30 anni, questi hanno mostrato di aumentare in modo significativo.

Se passiamo in tempo l'analisi su HPV 16, questo ci permetterà di diagnosticare i virus in tempo e fermare il loro sviluppo. E anche per prevenire spiacevoli conseguenze.

Il papillomavirus si manifesta non immediatamente, ma solo dopo 2-4 mesi. Quindi, il segno visibile della malattia è la presenza del papilloma, o condilomi, che si manifesta come una sorta di crescita. Ma a volte l'infezione è di natura latente, il che rende difficile diagnosticare la malattia e non ci sono sintomi.

Durante la gravidanza, il papillomavirus non minaccia il feto, ma rimane il rischio di trasmissione. È interessante notare che durante la gestazione il corpo di una donna è più vulnerabile a causa dell'aggiustamento ormonale e durante questo periodo l'infezione "dormiente" precedentemente associata può manifestarsi con lo sviluppo del condiloma.

HPV 16, 18: analisi e metodi diagnostici

Per il rilevamento del papillomavirus umano nel corpo si possono usare questi metodi:

  • Esame ginecologico e consultazione dell'urologo in caso di rilevamento di verruche o verruche genitali nell'area inguinale.
  • Analisi dello striscio citologico su HPV 16, 18, presa da un ginecologo o urologo quando esaminata per la presenza di cellule tumorali nel corpo.
  • PCR di tipi di HPV 16, 18 - analisi della reazione a catena della polimerasi. Questo metodo di rilevamento è considerato il più preciso fino ad oggi. La PCR per rilevare il DNA di un virus (acido desossiribonucleico) aiuta a determinare l'agente causale nel corpo. Inoltre, i risultati dell'analisi per il tipo di papillomavirus 16, 18 stabiliscono il numero di microrganismi. Molte persone chiedono: come trasmettere i tipi appropriati di test per HPV 16, 18 tipi? PCR per HPV 16, 18 imposta il DNA dell'agente infettivo su un singolo materiale, può essere saliva, espettorato, urina, liquido amniotico, sangue. Per eseguire il metodo di reazione a catena della polimerasi, è necessario un raschiamento dall'uretra o dalla cervice per ottenere il materiale, più spesso le cellule della mucosa. In questo caso, non è necessaria una preparazione speciale per lo studio, si raccomanda di non urinare per due ore prima di prendere un raschiamento dall'uretra. Decodificare un test HPV 16 di solito comporta due risultati: negativo - non esiste agente causale e positivo - presenza nel corpo. Oltre a HPV 16, la PCR rivela anche altri tipi oncogeni ad alto rischio di trasformazione in oncologia.
  • Digene-test HPV 16 - analisi quantitativa, la cui decodifica consente di determinare la concentrazione del virus nel materiale prelevato. Il metodo di ricerca sta guadagnando popolarità in campo medico. Viene utilizzato per rilevare virus con concentrazioni clinicamente significative di HPV 16 (il tasso di analisi quantitativa in questo caso sarà inferiore a 3 Lg (cellule HPV / 10 ^ 5)). Il test aiuta a identificare e monitorare il decorso dell'infezione causata dai tipi di HPV 16, 18, il cui numero influenzerà il rischio di sviluppare displasia. È grazie a questo metodo che è possibile indagare il grado di oncogenicità - quanto è alta o rimane bassa nel corpo del paziente: in questo caso si riferisce all'analisi quantitativa del tipo di HPV 16. Se il DNA di tipo HPV 16 viene rilevato in una quantità superiore a 10³ copie per 105 cellule, questo sarà considerato come la presenza di un'infezione ad alto rischio di displasia e cancro cervicale (cancro cervicale). Quando si analizza il DNA del tipo di HPV 16 più di 105 copie per 105 cellule e il decorso persistente dell'infezione, si può discutere sull'aumentato rischio di displasia grave e cancro cervicale.
  • Analisi istologica della parte microscopica del tessuto, consentendo di valutare il grado del suo cambiamento. Il metodo è utilizzato per l'esame urologico o ginecologico.

Per determinare il papillomavirus nel corpo, non è necessario eseguire tutti i metodi diagnostici sopra. Dopo un'ispezione visiva, il medico, a seconda delle manifestazioni della malattia, prescriverà gli studi necessari, sulla base dei quali verrà fornita la conclusione finale.

Nonostante il fatto che la maggior parte dei tipi di virus del papilloma passino da soli, per tutte le donne la probabilità di trasformare l'infezione in un processo cronico rimane elevata e lo sviluppo di cellule precancerose con HPV 16 e 18 può provocare oncologia nella cervice.

Alla prevenzione primaria dell'aspetto del papillomavirus è la vaccinazione, effettuata durante l'adolescenza, pur mantenendo la verginità. Ai pazienti oltre i trent'anni dovrebbe essere prescritto uno studio per la presenza di cellule patologiche, il cui sviluppo porta alla comparsa del cancro. Se il trattamento è necessario per rimuovere le cellule tumorali, viene applicata la crioterapia (congelamento), così come la radioterapia, la chirurgia e la chemioterapia.

Sintomi dell'infezione da papillomavirus umano nelle donne, conseguenze e trattamento

L'infezione da papillomavirus umano, cioè l'infezione da papillomavirus umano, pone un certo pericolo per le donne in età riproduttiva. È stato scientificamente provato che alcuni ceppi del virus portano allo sviluppo del cancro cervicale.

Rilevamento tempestivo del virus stesso e dei cambiamenti che il microrganismo provoca nella fase iniziale del suo sviluppo, consentono al medico di prescrivere un corso di trattamento, che è la prevenzione del processo maligno.

motivi

Il papillomavirus è il microrganismo più piccolo che penetra attraverso graffi e crepe nella pelle. La fonte dell'infezione è solo una persona malata o una portatrice che non è consapevole della presenza di un agente eziologico di una dozzina di malattie.

Il contatto sessuale svolge il ruolo più importante nella trasmissione del virus e non importa se si tratta di sesso tradizionale o anale o orale. Anche un preservativo non protegge completamente contro la penetrazione di un microrganismo, poiché questo virus ha dimensioni microscopiche.

Al secondo posto per la diffusione dell'infezione è il contatto o la trasmissione domestica. Da una persona all'altra, HPV è capace di una salda stretta di mano, mentre abbraccia, bacia, usa un asciugamano, oggetti per l'igiene e strumenti.

Naturalmente questo è possibile se ci sono ferite, graffi e graffi sul corpo. Casi identificati di infezione in piscine, bagni, cioè dove il virus ha le condizioni di vita ottimali - umidità e calore. In presenza di una donna incinta nel corpo dell'infezione umana da papillomavirus c'è un alto rischio di trasmissione al bambino durante il parto.

Assegna e un gruppo di fattori che contribuiscono all'infezione virale, che includono:

  • Esordio precoce dell'attività sessuale da parte di una ragazza. Si ritiene che nella maggior parte dei casi, l'HPV entri nel corpo di una donna di età inferiore ai 25 anni. C'è il rischio di trasmettere l'HPV e senza penetrare nella vagina al momento dell'atto intimo. Cioè, le ragazze che praticano il petting sono anche a rischio di infezione da papillomavirus.
  • Frequente cambio di partner sessuali
  • Un gran numero di aborti. Il trauma agli organi genitali interni durante gli aborti interrompe lo strato mucoso, contribuendo a una migliore penetrazione e sviluppo di qualsiasi infezione.
  • Malattie ginecologiche croniche, compresa l'erosione cervicale.
  • Malattie veneree - clamidia, ureplazmoz, gonorrea, mughetto.
  • Uso a lungo termine di contraccettivi orali.
Secondo le statistiche, oltre il 70% delle donne in età riproduttiva sono infette da HPV, ma non tutti attivano il virus. Lo sviluppo dell'infezione e l'aspetto delle sue varie manifestazioni sulla pelle, le mucose contribuiscono alla riduzione delle difese del corpo, a situazioni stressanti prolungate, a squilibri nel sistema endocrino.

manifestazioni

Le manifestazioni di HPV nel corpo possono essere diverse. Dopo l'attivazione, il virus modifica il funzionamento delle cellule epiteliali, che porta alla comparsa di varie forme e dimensioni delle strutture sulla pelle e sulle mucose.

Questi cambiamenti sono legati alle manifestazioni esterne del papillomavirus. Ma ci sono anche cambiamenti istologici rilevati nel corpo della donna durante gli esami speciali e dopo una serie di test.

Il gruppo di manifestazioni esterne di HPV include:

  • Verruche e papillomi situati in diverse parti del corpo. Sono formati sotto l'influenza di tipi non oncogeni e poco oncogeni del virus. Nelle donne, i luoghi di localizzazione più frequenti sono l'area sotto le ghiandole mammarie, il collo, le palpebre, il viso e la superficie posteriore del corpo. La forma può essere filiforme, sotto forma di coni, colore da solido a marrone.
  • Le verruche genitali si formano principalmente nei luoghi feriti al momento del sesso sul corpo. I condilomi singoli possono fondersi tra loro e quindi la formazione assomiglia al cavolfiore in apparenza.
  • Le verruche piane crescono sulla cervice, nel profondo del suo epitelio. Spesso, manifestazioni simili di HPV si trovano contemporaneamente a condilomi sulle labbra delle donne.
  • I condilomi invertiti assomigliano a quelli planari nella forma e nel metodo di formazione. Nelle donne con formazioni papillomatose piatte e intraepiteliali, vengono spesso rilevati cambiamenti precancerosi nella cervice.

Foto del virus del papilloma umano nella palpebra di una donna

La displasia è considerata una malattia precancerosa derivante dal lavoro dei ceppi virali oncogeni nel corpo.

L'esame istologico può rivelare una serie di condizioni derivanti dall'effetto del virus nello strato epiteliale. Il loro gruppo include:

  • Cervicite cronica, cioè infiammazione della mucosa della cervice.
  • La metaplasia squamosa è il processo di trasformazione delle cellule di riserva in cellule squamose. Il cambiamento è considerato precanceroso.
  • Displasia cervicale, questo cambiamento è registrato quando l'epitelio cilindrico si sovrappone al piatto.
  • Cancro cervicale

Sintomi del papillomavirus umano nelle donne

Nella maggior parte delle donne, l'attivazione di formazioni virali sulla pelle e sulle membrane mucose è innescata dallo stress, dai cambiamenti nell'immunità. Inizialmente, è possibile notare sul corpo l'aspetto di piccole formazioni, che possono essere sia singole che multiple. Il processo della loro crescita in alcuni casi è accompagnato da bruciore e prurito.

Le verruche genitali femminili possono essere notate dalla lisciviazione. È possibile prestare attenzione all'aspetto di piccoli dossi, la loro localizzazione - la vulva, il clitoride, l'area dell'ano. Spesso i condilomi sui genitali crescono molto rapidamente e vengono descritti i casi di formazione di un grande numero di grandi crescite in poche ore.

Le verruche genitali possono fondersi con il miele, sono facilmente lesionate, portando a sanguinamento. Con la posizione delle verruche all'interno della vagina vi è la possibilità di una completa sovrapposizione di questo canale, che complica il rapporto sessuale e il parto naturale.

Durante la fase attiva dello sviluppo dell'infezione da papillomavirus umano, una donna può avere uno stato febbrile, linfonodi ingrossati, brividi e un peggioramento del benessere generale. Se la crescita è danneggiata, appare il dolore.

Papillomi e condilomi scompaiono da soli in circa il 15% dei casi. In altri casi, al contrario, queste crescite possono crescere rapidamente in dimensioni e quantità, il che richiede la loro rimozione immediata. Nel 5% dei casi con lo sviluppo di verruche genitali, si osserva la loro malignità.

HPV 16 e tipo 18

HPV 16 e tipo 18 sono le ceppi più pericolose del virus per le donne. È dimostrato che una malattia così grave come il cancro cervicale si verifica solo se il corpo ha questi due tipi di virus.

È stato dimostrato che un ceppo di tipo 16 causa la formazione di cellule cancerose nel 70% dei casi. Ma la scoperta di questo microrganismo in una donna non è ancora la prova che avrà sicuramente il cancro.

Video sulla prevenzione del papilloma virus per la metà femminile della società:

Dopo la penetrazione del sedicesimo ceppo del virus nel corpo, passa attraverso diverse fasi del suo sviluppo, è:

  • Stadio asintomatico, cioè il periodo dell'infezione. La maggior parte delle donne non sarà in grado di dire in modo affidabile quando il microrganismo è entrato nei loro corpi. Naturalmente, il più grande processo di infezione si verifica durante i rapporti sessuali, e un uomo può avere o verruche genitali sul pene, o essere solo un vettore dell'infezione.
  • Fase di incubazione In media, dura fino a tre mesi, ma con immunità eccellente può richiedere diversi anni.
  • Formazione di verruche genitali, papule bovinoide, displasia.

Quando si rivelano le manifestazioni dell'HPV, è necessario selezionare un trattamento che impedisca la transizione dell'infezione papillomatosa al processo del cancro. L'efficacia del trattamento è valutata mediante analisi, ma è necessario ricordare che il virus non può essere completamente rimosso, è possibile solo bloccare la sua attività.

I tipi di papillomavirus umano 16 e 18 nelle donne possono anche portare a un cambiamento maligno nella vulva, nella vagina e nelle labbra. Quando l'infezione anale può sviluppare il cancro del retto.

Virus della gravidanza

L'infezione da papillomavirus umano è un rischio aumentato durante la gravidanza. La presenza di escrescenze nella vagina non solo complica il processo di parto naturale, ma porta anche all'infezione del bambino.

Dopo l'infezione in un bambino, l'orofaringe è più spesso colpita, sullo strato mucoso di cui crescono i papillomi. Questo porta a difficoltà di respirazione e altri problemi di salute abbastanza gravi.

Le donne sono sempre incoraggiate a essere sottoposte a screening quando pianificano una gravidanza. Il rilevamento del virus ti consentirà di ricevere una terapia antivirale e solo dopo si consiglia di iniziare una gravidanza. Quando le verruche genitali vengono rilevate nelle prime fasi dello sviluppo fetale, la loro rimozione è raccomandata, poiché ci sarà un aumento dei papillomi in futuro.

Quando si rileva un'infezione da papillomavirus umano nelle ultime fasi della gravidanza, è necessario attendere il periodo in cui ha luogo la formazione finale di tutti gli organi del feto. E solo dopo che è stata prescritta una terapia antivirale. Il taglio cesareo è raccomandato per le donne con le verruche genitali della vagina e dei genitali.

Probabili conseguenze

Gli effetti dell'HPV sulle donne possono variare.

Si ritiene che nella maggior parte dei casi, quando il sistema immunitario è in buone condizioni, il 90% dei virus che sono entrati nel corpo si autodistrugga.

Ma non sottovalutare il pericolo di questo microrganismo minuscolo. Quando le donne si infettano con l'HPV, aumenta il rischio di sviluppare patologie nel sistema riproduttivo e la gravidanza diventa più difficile.

Ma il principale pericolo è lo sviluppo naturale delle cellule tumorali. Solo un medico per gli esami ginecologici e un esame ginecologico può suggerire una tale variante di attivazione del virus. Pertanto, una donna ha bisogno di venire all'appuntamento del medico una volta ogni sei mesi, e se si dispone di verruche e disagio, farlo immediatamente.

Il cancro cervicale stesso nelle prime fasi della sua formazione non dà un quadro clinico pronunciato, il che spiega la sua identificazione soprattutto nei casi avanzati.

analisi

Il rilevamento del virus viene effettuato da una serie di esami:

  • Diagnostica PCR.
  • Esame citologico e istologico dello striscio
  • Biopsia.
  • Colposcopia.

Come viene trattato l'HPV nelle donne?

La scelta del regime di trattamento dipende da come si manifesta il papillomavirus umano. Se un grande numero di condilomi si trova sui genitali e una tendenza a diffonderli, alla donna viene offerta la rimozione.

Il taglio dei papillomi viene eseguito con diversi metodi, i metodi moderni di rimozione sono i meno dolorosi e più efficaci. Anche il trattamento antivirale sistemico dell'HPV viene selezionato utilizzando farmaci come Timosin, Levamisole. Mezzi usati e esterni - Vartek, Podofillin. Inoltre, sono prescritti immunomodulatori.

Misure preventive

Evitare che l'HPV entri nel corpo è difficile, ma è possibile se:

  • Avere un partner sessuale permanente e dimostrato.
  • Per iniziare la vita sessuale solo dopo la completa formazione degli organi e della microflora della vagina.
  • Assicurati di usare un preservativo e dopo l'igiene sessuale pratica l'igiene.
  • Mantenere uno stile di vita sano che migliora l'immunità.
  • Passa periodicamente un esame da un ginecologo.

L'infezione da HPV non è così pericolosa come può essere letta in alcune fonti. Ma quando si è infettati da un virus, è sempre opportuno sapere quale ceppo appartiene e, se necessario, ricevere una terapia antivirale.

Pianificazione di un video di gravidanza per HPV:

Papillomavirus di tipo 52 - alto rischio oncogenico. Prevenzione, diagnosi, trattamento

Oltre il 90% di tutta l'umanità è infetto da HPV o è il suo vettore. Il papillomavirus umano di tipo 52 è oncogenico, pertanto la sua presenza nel corpo richiede un monitoraggio costante e manifestazioni sintomatiche (escrescenze cutanee patologiche) richiedono una rimozione immediata.

Come puoi essere infettato? Fattori di rischio

Il ceppo HPV 52 viene trasmesso per contatto domestico e sessuale, è possibile contrarre l'infezione molto facilmente, con piccole lesioni sulla superficie della pelle e delle mucose. Dal momento che può richiedere da diverse settimane a un anno o più dal momento in cui il virus entra nel corpo alle manifestazioni esterne, non è possibile stabilire la causa esatta dell'infezione.

Papillomavirus 52 tipi - fattori di rischio:

  • Frequente cambio di partner sessuali;
  • Inosservanza delle norme di igiene personale;
  • Stati che causano una forte diminuzione dell'immunità (stress, depressione, surriscaldamento, ipotermia);
  • Malattie che sopprimono il sistema immunitario o l'uso di immunosoppressori;
  • Fumo, abuso di alcool;
  • Interruzioni ormonali.

Da madre a figlio, l'HPV di tipo 52 può passare solo durante il parto (succede solo raramente). È necessario consultare l'ostetrica per sapere se il trasferimento è possibile in questo caso.

Il tipo oncogenico dell'HPV può essere trasmesso attraverso il contatto omosessuale negli uomini. Quindi il DNA del virus, che può essere localizzato sulla testa del pene del partner, penetra nel retto e nel colon, dove le crescite continueranno a formarsi.

Papillomavirus oncogenico 39, 51, 52 tipi - prevenzione

Vi è una prevenzione specifica dell'infezione da papillomavirus umano, che viene effettuata all'età di 9-25 anni - vaccinazione. Quanto prima una persona viene vaccinata, tanto più stabile è l'immunità contro l'HPV.

La vaccinazione viene effettuata da vaccini ricombinanti adsorbiti Gardasil e Cervarix, che includono il guscio vuoto del virus. Una volta nel corpo, causano il sistema immunitario a produrre antigeni. Successivamente, quando il papillomavirus umano di tipo 52 entra nel corpo, collasserà e si auto-eliminerà.

In alcuni paesi stranieri, tale vaccinazione è obbligatoria, poiché l'HPV è diffuso su vasta scala e causa danni alla popolazione. Nel nostro paese, Gardasil e Cervarix non sono ancora molto popolari - i pazienti trattano i vaccini con cautela e cautela.

Tipo HPV 52, 58 - altri metodi di prevenzione:

  • Condurre uno stile di vita sano;
  • Impostare la modalità di sospensione - almeno 7 ore;
  • Non consentire un netto calo dell'immunità;
  • Evita il sesso promiscuo.

Anche senza vaccinazione, c'è un'alta probabilità che durante l'infezione il corpo sia in grado di combattere il virus da solo.

Genotipo HPV 52 - che cos'è? Metodi diagnostici

La presenza di un virus nel corpo può essere determinata utilizzando il metodo PCR (polymerase chain reaction). Determinare i fluidi biologici necessari come sangue o striscio dalle mucose degli organi genitali.

Questo metodo diagnostico può mostrare non solo la presenza di un virus nel corpo, ma anche determinare il genotipo - per rivelare che il papilloma 52 è un tipo di alto rischio di cancerogenicità.

Il metodo PCR determina la presenza di tipi di HPV e di ceppo, ma non può fornire informazioni sulla carica virale (il numero di particelle virali). Questo indicatore è molto importante, perché ai fini di un trattamento efficace è necessario sapere quanta papilloma di tipo 52 è nel corpo.

Il numero di particelle virali è determinato dal test Dijen. Sulla base dei risultati, è possibile iniziare distruttivi e tutti gli altri tipi di terapie.

Tipo di HPV 52 - come trattare?

In quasi tutti i casi di cancro cervicale, zona anogenitale, cavità orale, questo ceppo di alto rischio oncogenico è stato rilevato. Se viene rilevato nel corpo, ma non ci sono sintomi esterni sotto forma di crescita patologica, è necessario osservare regolarmente uno specialista e controllare periodicamente la quantità di DNA di tipo 52 dell'HPV.

In presenza di escrescenze sulle mucose, il trattamento consisterà in diversi tipi di terapia:

  • Rimozione di verruche;
  • Correzione immunitaria;
  • Vitamina del corpo;
  • Rafforzamento generale

Come trattare il tipo di HPV 52, il medico può dire solo dopo aver studiato i risultati dell'analisi. In alcuni casi, il dermatovenereologo cerca l'aiuto di altri specialisti: un immunologo, un oncologo e un ginecologo.

Oggigiorno, la rimozione laser delle crescite è diventata popolare. La procedura è indolore, quasi non lascia segni e tessuto cicatriziale. La distruzione delle onde radio viene utilizzata a livello del laser. Meno comunemente, le verruche vengono asportate dall'elettrocauterio e dall'azoto liquido. La scelta del metodo dipende da ogni singolo caso.

HPV tipo 52 - trattamento con farmaci farmaceutici

Il trattamento farmacologico consiste nell'assumere farmaci locali, antivirali e immunostimolanti. In pratica medica straniera per lungo tempo non usare gli strumenti che aumentano le difese del corpo.

Esperti interni ritengono che sia necessaria una combinazione di diversi farmaci per inibire la crescita e lo sviluppo dell'HPV 52. Il trattamento può includere, per esempio, Panavir come iniezione, nonché induttori interferoni locali e generali (Genferon, Cycloferon, Viferon).

Ha un elevato effetto antivirale di Allokin Alpha - può anche essere incluso in una terapia complessa.

Affinché il ceppo papillomavirus 52 non provochi più la crescita di escrescenze patologiche, un dermatovenereologo può raccomandare l'uso dell'induttore di Aldar dell'interferone transdermico come misura profilattica. Il principale ingrediente attivo della crema è Imiquimod. Il farmaco riduce il rischio di recidiva.

Se nel corpo si trova un papillomavirus umano di un ceppo oncogenico, è necessario superare un test Digen una volta ogni tre anni per poter controllare la carica virale. Se aumenta, la terapia immunocorrettiva deve essere eseguita. È molto importante imparare come convivere con l'HPV in modo che la malattia non causi sintomi avversi.

Krasnoyarsk portale medico Krasgmu.net

Papillomavirus umano (HPV)

L'infezione da papillomavirus umano è una malattia infettiva cronica, il cui agente causale è il papillomavirus umano (HPV). Il papillomavirus umano colpisce principalmente la pelle e le mucose, provocando l'infiammazione cronica e la formazione di papillomi in esse. Esistono diversi tipi di papillomavirus umano (HPV), ognuno dei quali causa diverse malattie della pelle e delle mucose del corpo. Il papillomavirus umano viene trasmesso sessualmente, così come attraverso il contatto diretto e indiretto (attraverso oggetti domestici) della pelle danneggiata con il virus. Le più comuni manifestazioni di infezione da papillomavirus umano sono: verruche sulla pelle delle mani, piedi e altre parti del corpo e verruche genitali (condilomi genitali) che si formano sulla pelle degli organi genitali. Il pericolo di infezione da papillomavirus umano è che alcuni tipi di papillomavirus umano possono provocare lo sviluppo del cancro cervicale e del pene. La diagnosi di infezione da papillomavirus umano include molti metodi, il più accurato dei quali sono test diagnostici specifici volti a rilevare il DNA del virus nel corpo umano. Il trattamento dell'infezione da papillomavirus umano è finalizzato alla rimozione meccanica di verruche e condilomi genitali, nonché a migliorare l'immunità. Il metodo più efficace per prevenire l'infezione da papillomavirus umano oggi è la vaccinazione.
Nel nostro tempo, il trattamento del papilloma è possibile. Ma per non essere infettati, è meglio prendere misure preventive. Va ricordato che uno dei modi in cui il virus entra nel corpo umano è quello di penetrarlo attraverso la pelle danneggiata. Il decorso asintomatico del papillomavirus umano è causato da una forte immunità che sopprime l'eccessiva attività dell'agente patogeno. I sintomi del papillomavirus umano si manifestano con una ridotta funzione protettiva del sistema immunitario.

Cos'è il papillomavirus umano (HPV)?

Il papillomavirus umano (HPV) è una vasta famiglia di virus che penetra solo nelle cellule epiteliali della pelle e delle membrane mucose e solo nell'uomo: alcuni dei virus HPV causano malattie della pelle, altri causano verruche genitali e altre malattie degli organi genitali. Ognuno dei virus del gruppo HPV ha il proprio numero di sequenza e si differenzia dagli altri virus per la sua unica composizione di DNA.
Attualmente, il ruolo di alcuni tipi di papillomavirus umano nello sviluppo di tumori maligni di vari organi è dimostrato: ad esempio, cancro cervicale, carcinoma del pene, carcinoma della faringe, ecc. Diversi tipi di virus del papilloma umano sono suddivisi in gruppi, a seconda della loro capacità di causare neoplasie maligne. Pertanto, è consuetudine distinguere i virus ad alta, media e bassa oncogenicità (l'oncogenicità è la capacità del virus di provocare il cancro). Per i virus con alta oncogenicità, includono HPV 16 e 18, da allora sono più spesso presenti nel cancro cervicale.

In che modo il papillomavirus umano (HPV) entra nel corpo?

La via più comune di trasmissione del papillomavirus umano (HPV) è il modo sessuale, quindi questa infezione è classificata come una malattia a trasmissione sessuale (STD). Inoltre, l'infezione da papillomavirus umano (HPV) è possibile se la pelle danneggiata o le mucose entrano in contatto con lo scarico di una persona malata (ad es. Biancheria intima, asciugamano, ecc.) È possibile trasmettere papillomavirus umano da madre a figlio durante il parto. Nonostante i risultati emergenti della ricerca sull'efficacia incompleta - la contraccezione a barriera (preservativo) rimane l'unico mezzo facilmente disponibile, ma non completo, di protezione dall'infezione da papillomavirus umano.

Chi ha un rischio più elevato di infezione da papillomavirus umano (HPV)?

L'HPV è un virus abbastanza comune e il rischio di infezione è più elevato nei seguenti gruppi di individui:

  1. Sessuali
  2. Persone che hanno più partner sessuali
  3. Le persone che praticano sesso anale (a causa di un più alto rischio di traumi alla pelle e alle mucose)
  4. La presenza di malattie sessualmente trasmissibili concomitanti (clamidia, micoplasmosi, tricomoniasi, gonorrea, ecc.)
  5. Persone immunocompromesse (dopo una grave malattia, pazienti con infezione da HIV, diabetici, persone che assumono farmaci che sopprimono l'immunità, ecc.)
  6. Donne che hanno avuto aborti, ecc.

Quali malattie provoca il papillomavirus umano?

Le verruche (papillomi) sono una varietà di escrescenze cutanee causate da un gruppo di virus, unite sotto il nome comune di "virus del papilloma umano" o HPV.

Il papillomavirus umano (HPV) causa diversi gruppi di malattie:

Le verruche sulla pelle dei palmi delle mani, le piante dei piedi e altre parti del corpo sono rotonde, convesse, dense e indolori al tocco di un colore color carne, i cui agenti causali sono, di regola, tipi di papillomavirus umano (HPV) 1, 2, 3 e 4. Le verruche possono essere piatte o filiformi. Se la verruca si trova sulla superficie plantare del piede, l'irritazione prolungata durante la deambulazione può causare dolore.

Le verruche genitali (verruche genitali) sono verruche particolari che di solito compaiono sulle mucose e sulla pelle nella zona genitale (pelle del prepuzio e del glande, pelle delle grandi e piccole labbra). Forse la posizione delle verruche genitali nell'uretra, nella vescica, nella bocca, sulla pelle intorno all'ano e in altri luoghi. Il verificarsi di verruche genitali è provocato dal papillomavirus umano HPV 6, 11.
Le verruche genitali sono piccole formazioni convesse di colore della pelle o rosa con bordi frastagliati (sembrano cavolfiori). Quando si verifica un'infezione da HPV durante il rapporto sessuale, sul collo dell'utero possono comparire verruche genitali, che naturalmente rimangono impercettibili a una donna e vengono rilevate solo a un appuntamento da ginecologo.

La papulosi bovovideo è una malattia causata da HPV 16, 18, 31, 33 ed è caratterizzata dalla comparsa di lesioni sulla pelle nella zona genitale, sulla testa del pene negli uomini, sulla pelle delle grandi labbra, sulla pelle delle cosce, ecc. L'eruzione cutanea della papulosi bovinaide ha l'aspetto di placche schiacciate che sporgono sopra la superficie della pelle e, di regola, hanno un colore giallastro, rosa o bianco. In alcuni casi, la papulosi bovinaide entra nel cancro della pelle.

La malattia di Bowen è una malattia che di solito si sviluppa negli uomini nell'area del pene ed è un tumore della pelle del pene, che può causare metastasi durante periodi prolungati (la diffusione del cancro ad altri organi). La malattia di Bowen è anche causata da virus di papillomavirus umano (HPV) di tipo 16 e 18.

Papillomavirus umano (HPV) nelle donne

Nelle donne, l'infezione da papillomavirus umano può causare verruche genitali (verruche genitali) e può causare neoplasia intraepiteliale cervicale (CIN, displasia o cervice precancerosa), erosione cervicale e cancro della cervice. L'astuzia dell'infezione da papillomavirus nelle donne è che, di norma, è asintomatica e può essere rilevata solo durante un esame ginecologico. Le seguenti manifestazioni principali dell'infezione da papillomavirus umano si distinguono nelle donne:

Le verruche genitali - appaiono, in media, 3 mesi dopo l'infezione da papillomavirus umano (HPV). Un posto preferito per le verruche genitali nelle donne sono: piccole labbra, vagina, cervice, canale cervicale, pelle intorno all'ano e cavità orale. Le verruche genitali hanno l'aspetto di piccole formazioni situate su una base ampia e con bordi irregolari "strappati". Un tipo speciale di infezione da papillomavirus umano sono le cosiddette verruche endofitiche, che si sviluppano in profondità nella pelle e non sono visibili durante un semplice esame. La posizione delle verruche genitali sulla cervice o sul canale cervicale indica un decorso sfavorevole della malattia, poiché in questo caso il rischio di cancro cervicale è significativamente aumentato.

La neoplasia intraepiteliale cervicale (CIN) è una condizione precancerosa della mucosa cervicale, che è caratterizzata da alterata maturazione cellulare. Ci sono 3 stadi di questa condizione: gli stadi CIN 1 e CIN 2 procedono in modo più favorevole e lo stadio CIN 3 rappresenta lo stadio iniziale del cancro cervicale. La neoplasia intraepiteliale cervicale è causata da virus di papillomavirus umano (HPV) di tipo 16 e 18.

Il cancro cervicale è una neoplasia maligna che si sviluppa dall'epitelio (strato superficiale) della cervice ed è causata da papillomavirus umano (HPV) 16, 18, 31, 33, 35, 39 tipi.

Papillomavirus umano (HPV) e gravidanza

Durante la pianificazione della gravidanza, si consiglia a tutte le donne di sottoporsi a diagnosi per la presenza di infezione da papillomavirus umano. Tipicamente, la diagnosi di infezione da papillomavirus umano include PCR (polymerase chain reaction) o Digene-Test (un test altamente sensibile per determinare il DNA del papillomavirus umano nelle cellule). Nel caso dell'infezione da HPV, deve essere eseguita la colposcopia (esame della cervice con un dispositivo ottico speciale) e l'esame citologico delle cellule cervicali (Pap test).
Nel caso di un'infezione virale attiva, si raccomanda di posticipare la gravidanza e sottoporsi a un ciclo di trattamento. Se, durante la gravidanza, una donna ha le verruche genitali, quindi, di regola, la loro rimozione meccanica è raccomandata, poiché si nota che, nelle donne in gravidanza, le verruche genitali sono inclini a una rapida crescita. Il papillomavirus umano (HPV) può essere trasmesso da madre a figlio durante il parto. La possibilità di trasmissione dell'HPV al feto durante lo sviluppo fetale non è esclusa.

Diagnosi di infezione da papillomavirus umano (PVI)

La diagnosi di infezione da papillomavirus umano comporta diversi passaggi:

Esame della pelle e delle mucose nei luoghi più frequenti di condilomi e verruche genitali. Nelle donne, questa fase include un esame ginecologico della cervice negli specchi.

La colposcopia è un metodo di esame più dettagliato della cervice, che viene effettuato utilizzando un apparato (colposcopio) che ingrandisce 30 volte l'immagine. Con l'aiuto di un colposcopio, il medico esamina la superficie della cervice ed esegue anche alcuni test diagnostici (per esempio, un test dell'acido acetico, un test della soluzione Lugol aiuta il medico a vedere le aree colpite dal virus). Colposcopia e test sono generalmente indolori e non causano più disagio di un semplice esame ginecologico.

L'esame citologico della cervice (citologia, Pap test) è un metodo di esame della cervice, che è raccomandato per tutte le donne di volta in volta. Questo è un metodo di ricerca assolutamente indolore, che consiste nello studio del raschiamento prelevato dalla mucosa della cervice e del canale cervicale (canale cervicale) al microscopio. Se c'è un'infezione da papillomavirus umano, le cellule della cervice assumono un aspetto speciale che consente al medico di sospettare la presenza di HPV. Inoltre, l'uso di studi citologici rivela le fasi iniziali del cancro cervicale che non sono ancora visibili ad occhio nudo.

La PCR (polymerase chain reaction) è un metodo di ricerca che consente di determinare il DNA del papillomavirus umano in quasi tutti i materiali (raschiamento dal canale cervicale, dall'uretra, dalla superficie delle verruche genitali, ecc.). Lo svantaggio del metodo PCR è che può dare risultati falsi positivi.

Digene-Test è un metodo estremamente accurato per diagnosticare l'infezione da papillomavirus umano, che consente non solo di rilevare la presenza di papillomavirus umano, ma anche di determinarne il tipo e il grado di cancerogenicità del virus (capacità di provocare il cancro).

Una biopsia cervicale è un metodo per esaminare il tessuto cervicale che può essere utilizzato per determinare la presenza di infezione da papillomavirus umano con grande precisione e per rilevare il cancro cervicale nelle sue fasi iniziali. Durante un esame ginecologico, il medico prende un pezzo di tessuto cervicale (biopsia), e poi lo esamina al microscopio. Nel caso della presenza di cellule alterate, determinare l'entità del danno e stabilire la diagnosi.

Trattamento del papillomavirus umano e infezione da papillomavirus umano

Attualmente non esistono regimi di trattamento chiari per l'infezione da HPV e la scelta di un particolare metodo di trattamento dipende dal tipo di malattia causata dal papillomavirus umano (HPV), dallo stadio del suo sviluppo e da altri fattori. Quasi tutti i metodi di trattamento attualmente conosciuti mirano solo a eliminare le manifestazioni dell'infezione da papillomavirus umano e non a rimuovere il virus dal corpo.

Si raccomanda il trattamento delle verruche sulla pelle delle mani, dei piedi e di altre parti del corpo se esse aumentano rapidamente di dimensioni, diventano dolorose o si trovano in un posto prominente. Se la verruca non porta alcun inconveniente, il trattamento non è necessario. I principali metodi di trattamento delle verruche sono la loro rimozione meccanica: utilizzando azoto liquido (crioterapia), corrente elettrica (elettrocoagulazione) e altri metodi.

Il papillomavirus umano (HPV) può essere presente nel corpo di una donna per anni e non si manifesta, mentre mette costantemente il suo "proprietario" a rischio di sviluppare tumori e malattie precancerose. Epigen Intim può essere usato per prevenire l'infezione da un virus mortale (o oncogenico) e prevenire la comparsa di verruche genitali sui genitali. Questo è uno spray sicuro e facile da usare, l'unico, fino ad oggi, farmaco che ha un effetto preventivo contro il papillomavirus umano.
Epigen Intim ha un effetto complesso: antivirale, immunomodulatore e rigenerativo, grazie al quale non solo previene l'infezione da HPV, ma blocca anche la diffusione dell'infezione nella vagina e nella cervice. Per prevenire l'infezione da papillomavirus, lo spray Epigen Intim viene applicato prima e dopo il rapporto intravaginale (1-2 pressioni sulla valvola). È sicuro per la salute e approvato per l'uso anche per le donne incinte.

Trattamento delle verruche genitali (condilomi genitali)

Il principale metodo di trattamento delle verruche genitali è la loro rimozione meccanica, che viene effettuata con i seguenti metodi:

  1. La criodistruzione è un metodo per rimuovere le verruche genitali (condilomi genitali) con azoto liquido. La criodistruzione è un metodo comune di trattamento delle verruche genitali, poiché la procedura è relativamente indolore e non lascia cicatrici sulla pelle e sulle mucose. Di norma, se ci sono molte verruche genitali, la criodistruzione viene eseguita in più fasi con un intervallo di circa una settimana.
  2. Coagulazione delle onde radio - rimozione delle verruche genitali con un coltello a onde radio. La procedura viene eseguita in anestesia locale, ha un piccolo rischio di complicanze e ha un buon effetto terapeutico.
  3. La terapia laser è la rimozione delle verruche genitali con un laser. Di regola, le verruche genitali laser vengono rimosse in anestesia locale. Questo metodo di trattamento dell'infezione da papillomavirus umano è adatto alle donne in gravidanza.
  4. L'elettrocoagulazione è un metodo di trattamento delle verruche genitali con corrente elettrica. Lo svantaggio di questo metodo di trattamento è il suo dolore, ma con un'adeguata anestesia prima della procedura, il dolore è minimo.
  5. La rimozione chirurgica delle verruche genitali è attualmente utilizzata raramente, poiché vi è il rischio di sanguinamento nel periodo postoperatorio. L'escissione chirurgica dei tessuti affetti da HPV viene principalmente utilizzata in caso di neoplasia (sviluppo del cancro).
  6. Solkoderm - un farmaco per uso locale (esterno) che, una volta applicato, contribuisce alla morte e al successivo rigetto del tessuto affetto da HPV.
  7. Rimozione di verruche genitali con varie sostanze chimiche: questo è un metodo per influenzare le verruche genitali con medicinali e preparati a base di erbe che contribuiscono alla morte dei tessuti colpiti dal virus. L'uso di questi metodi non è sempre efficace e quindi meno utilizzato nella pratica.

Va notato che anche dopo un'attenta rimozione meccanica delle verruche genitali, il papillomavirus umano (HPV) rimane nel corpo, quindi c'è sempre il rischio di recidiva della malattia (la comparsa di nuove verruche genitali). Per ridurre il rischio di recidiva, i metodi di rimozione meccanica sono combinati con trattamenti antivirali e altri tipi di trattamento.

Trattamento antivirale dell'infezione da papillomavirus umano

Il trattamento antivirale specifico non è attualmente sviluppato, pertanto, nel trattamento antivirale dell'infezione da papillomavirus umano, vengono utilizzati farmaci che stimolano il sistema immunitario del corpo a combattere il virus. Tali preparazioni possono essere applicate localmente sotto forma di supposte vaginali e rettali, unguenti, creme, ecc. così come sotto forma di compresse e iniezioni. I principali farmaci usati nel trattamento dell'infezione da papillomavirus umano sono:

Isoprinosine (Inosiplex) è un farmaco che blocca la riproduzione del virus nel corpo e aiuta ad aumentare l'attività delle cellule immunitarie nella lotta contro l'infezione virale. Isoprinosina è disponibile sotto forma di compresse e soluzioni iniettabili. Per il trattamento delle verruche genitali e di altre malattie causate dall'HPV vengono utilizzati vari regimi di trattamento, pertanto si consiglia di consultare il proprio medico prima di usare il farmaco.

Gli interferoni (alfa-interferone, Intron-A, ecc.) Sono farmaci che hanno effetti antivirali, oltre a migliorare l'immunità e avere un effetto antitumorale. Gli interferoni possono essere applicati localmente, così come sotto forma di iniezioni intramuscolari. Il genferon è un farmaco appartenente al gruppo degli interferoni, che viene prodotto sotto forma di supposte vaginali e rettali e pertanto può essere applicato localmente. I farmaci in questo gruppo hanno controindicazioni ed effetti collaterali, quindi prima del trattamento si consiglia di consultare il proprio medico.

I medicinali che contribuiscono allo sviluppo degli stessi interferoni del corpo (ciclofonio, amixina, ecc.) Hanno anche effetti antivirali, antitumorali e immunostimolanti. Questi farmaci sono disponibili sotto forma di compresse e soluzioni iniettabili. Prima dell'uso, si consiglia di consultare un medico.

Farmaci che sopprimono la divisione delle cellule affette da HPV (Podofillina, Podofillotoksin (Condilin), 5-fluorouracile, ecc.): Questi farmaci topici sono disponibili sotto forma di soluzioni e creme. Il farmaco Condilin si presenta sotto forma di una soluzione per uso topico e crema che viene applicata sulla pelle interessata per 4-5 settimane. Spesso, durante il trattamento con Condilin, si sviluppano reazioni avverse, quindi si consiglia di consultare un medico prima dell'uso. Il 5-fluorouracile distrugge la formazione del DNA del virus e delle cellule del corpo. Il farmaco è disponibile sotto forma di una crema, che viene applicata sulla pelle o sulla membrana mucosa nella zona interessata. I farmaci di questo gruppo sono controindicati durante la gravidanza.

I suddetti metodi di trattamento farmacologico per l'HPV non hanno dimostrato efficacia e sono utilizzati con successo variabile. Nessuno dei metodi attualmente disponibili di trattamento farmacologico per l'HPV può garantire una cura al 100% per l'infezione.

A causa del fatto che il rischio di sviluppo pericoloso dell'HPV da parte delle donne è molto più alto di quello degli uomini, il trattamento farmacologico di solito è raccomandato solo per le donne. Gli uomini hanno bisogno di cure solo se ci sono condilomi (i metodi per trattare le verruche sono descritti sopra).

È possibile fare sesso durante il trattamento delle verruche genitali?

Durante il trattamento dell'infezione da papillomavirus umano (diversi giorni dopo l'operazione, così come per tutto il tempo di assunzione del farmaco) dovrebbero essere esclusi i contatti sessuali. Dopo la fine del ciclo di trattamento per i primi 6 mesi, si raccomanda di fare sesso con un preservativo.

Prevenzione dell'infezione da papillomavirus umano

La prevenzione dell'infezione da papillomavirus umano è uno dei componenti più importanti della prevenzione del cancro cervicale nelle donne e del pene negli uomini. La prevenzione non specifica dell'infezione da papillomavirus umano è finalizzata all'educazione sessuale degli adolescenti, interrompendo la trasmissione del virus (ad esempio limitando il numero di partner sessuali), ecc. L'utilizzo di un preservativo riduce significativamente il rischio di trasmissione dell'HPV, ma non garantisce il 100% di protezione.

La prevenzione specifica dell'infezione da papillomavirus umano include la vaccinazione contro i più pericolosi (oncogeni) tipi di HPV. Dopo la vaccinazione si forma una forte immunità, è una garanzia affidabile di protezione contro il virus. La vaccinazione per HPV è più efficace prima dell'attività sessuale, ma è raccomandata per tutte le giovani donne. Di norma, le donne sessualmente attive devono sottoporsi a un esame prima della vaccinazione per escludere la presenza di HPV nel corpo. Ci sono 2 tipi principali di vaccini HPV nel mondo: Gardasil e Cervarix.

Il vaccino Cervarix è prodotto con ingegneria genetica e contiene frammenti identici agli antigeni virali che causano la formazione di immunità nel corpo. Il vaccino non contiene particelle virali e quindi non può causare malattie. Il vaccino Cervarix è efficace contro l'HPV 16 e 18. La vaccinazione viene eseguita in 3 fasi: la seconda fase dopo 1 mese e la terza fase 6 mesi dopo aver ricevuto la prima dose.

Il vaccino di Gardasil contiene frammenti identici agli antigeni virali di HPV tipo 6, 11, 16, 18 e promuove la formazione di anticorpi specifici (immunità) contro questi tipi di virus nel corpo. Inoltre, esiste una certa efficacia del vaccino contro altri tipi di HPV (ad esempio 31, 35, 39, ecc.) La vaccinazione viene eseguita in 3 fasi: la prima dose, la seconda dose dopo 2 mesi e la terza 6 mesi dopo la somministrazione della prima dose.