Principale > Erpete

Quali possono essere le complicazioni dopo la varicella negli adulti

Non tutti sanno che ci sono complicazioni dopo la varicella negli adulti. La malattia infettiva è più spesso diagnosticata nei bambini. Poiché i bambini tollerano facilmente, molti considerano la malattia innocua e innocua. Tuttavia, dopo la maggiore età, la varicella è più difficile da tollerare rispetto all'infanzia. È caratterizzato da un decorso moderato o grave. La malattia provoca spesso gravi violazioni degli organi e dei sistemi. Più un malato è anziano, maggiore è la probabilità di complicazioni.

Streptoderma bolloso

Dopo un'infezione da streptococco di una vescicola di varicella danneggiata, un paziente può sviluppare streptoderma bolloso. Al posto delle bolle di vento compaiono pustole delle dimensioni di un pisello (flikteni). Sono ricoperti da una pelle sottile e riempiti di contenuti trasparenti che diventano rapidamente torbidi. Le vescicole streptococciche aumentano di dimensioni, raggiungendo un diametro di 1-2 cm, poi scoppiano e espongono le ulcere con frammenti di pelle lungo i bordi. Le ferite si seccano molto rapidamente e si ricoprono di croste giallo miele. Poiché lo sviluppo del processo è accompagnato da un forte prurito, il paziente pettina le ulcere e provoca la diffusione dell'infezione nelle aree adiacenti della pelle.

A volte numerose bolle vengono combinate in formazioni di grandi dimensioni che possono coprire l'intero viso. Al loro posto più tardi compaiono superfici e croste ulcerate. Lo streptoderma bolloso non causa cicatrici e cicatrici. Al posto delle ulcere, possono rimanere aree con depigmentazione temporanea (cambiamento del colore della pelle in una tonalità più chiara). La forma cronica di streptoderma bolloso è caratterizzata da un decorso recidivante e dallo sviluppo di lesioni di grandi dimensioni.

Se lo streptococco penetra negli strati più profondi della pelle, viene diagnosticato l'ectema streptococcico. In questo caso, sulla pelle viene formato un ascesso con contenuto sieroso-purulento. Cresce rapidamente di dimensioni, quindi si restringe in una crosta giallo-verdastra. Dopo il rifiuto della crosta rimane un'ulcera dolorosa profonda con bordi frastagliati e scarico purulento. Al suo posto si forma una cicatrice in seguito.

Bolle, ascessi, flemmoni

La varicella per adulti può causare gravi malattie della pelle purulente - bolle, ascessi e flemmoni.

Il foruncolo è una lesione purulento-necrotica del follicolo pilifero, della ghiandola sebacea e del grasso sottocutaneo. Nel sito di penetrazione di batteri piogeni (streptococchi, stafilococchi, Pseudomonas aeruginosa), appare il rossore, che aumenta rapidamente di dimensioni. La pelle diventa densa e calda. Al centro della lesione si forma una bolla con contenuti purulenti. Il processo infiammatorio provoca forti dolori lancinanti. Gli ascessi maturi scoppiano e si schiariscono dal pus. All'interno espone una formazione densa - il nucleo. Quando l'asta viene respinta, il dolore diminuisce bruscamente. Il processo infiammatorio si affievolisce, il tumore si riduce. La ferita che rimane dopo l'ebollizione può essere più grande di 1 cm di diametro. Quando guarisce, una cicatrice rimane al suo posto.

L'ascesso è chiamato infiammazione purulenta, che causa la fusione del tessuto e la formazione di cavità. Nella maggior parte dei casi, l'agente eziologico della malattia è lo Staphylococcus aureus. Nel sito di infezione, si verifica il rossore, che aumenta gradualmente di dimensioni. La pelle diventa più densa, gonfia e dolorante. Si forma un ascesso all'interno della capsula, che avviene sotto l'azione delle difese del corpo. Non consente alle infezioni di diffondersi nei tessuti sani. Se l'immunità è indebolita, l'ascesso può essere enorme. Il volume di contenuto purulento talvolta raggiunge diversi litri. Un ascesso è caratterizzato dalla presenza di un sintomo di fluttuazione. Quando viene premuto, vi è una fluttuazione della superficie dell'ascesso, che indica la presenza al suo interno di contenuto liquido.

Il flemmone è un'infiammazione diffusa del tessuto sottocutaneo. La patologia differisce da un ascesso in assenza di una capsula che contiene contenuti purulenti all'interno dell'ascesso. Pertanto, il flemmone è caratterizzato dalla rapida diffusione dell'infezione nei tessuti del corpo umano. Ascesso e flemmone possono causare un forte aumento della temperatura corporea. Dopo averli aperti, rimangono delle cicatrici profonde.

Malattie cutanee purulente si verificano più spesso in età adulta. A rischio sono le persone che soffrono di malattie croniche e diabete.

Polmonite varicella

La polmonite da varicella si sviluppa contemporaneamente a una malattia infettiva. L'infiammazione dei polmoni è causata da virus della varicella che sono entrati negli organi dell'apparato respiratorio. Sintomi di polmonite polmonare possono verificarsi prima della comparsa di un'eruzione o durante la formazione dei primi blister. Se si è sviluppata una grave forma torpida di patologia, il paziente ha una grave mancanza di respiro e tosse con espettorato sanguinante. La pelle del viso diventa bluastra. Si lamenta della mancanza di aria e dolore al petto. La temperatura corporea sale a 38-39 gradi.

La varicella negli adulti con polmonite viene diagnosticata nel 16% dei casi. Le sue forme severe possono essere fatali. Le donne incinte e le persone con condizioni di immunodeficienza sono particolarmente vulnerabili.

Se c'è una forma lieve o moderata della malattia, i sintomi non sono così pronunciati. Nella seconda settimana di polmonite da varicella, il paziente si sente molto meglio. Il recupero completo avviene entro poche settimane o mesi dopo i primi segni di polmonite.

A volte un processo infettivo è complicato dall'aggiunta di un'infezione batterica. In questo caso, la temperatura corporea sale a 38-39 gradi. La tosse diventa secca, e più tardi - bagnata. Durante di esso, viene rilasciato l'espettorato contenente pus. Gli effetti della varicella sugli adulti che provocano gravi danni ai polmoni sono trattati in ospedale.

Altre malattie del sistema respiratorio

Un'eruzione cutanea sulla mucosa della cavità orale e della laringe può causare lo sviluppo di varicella, laringite e stomatite.

La tracheite è un processo infiammatorio sulla mucosa tracheale. La malattia è accompagnata da una tosse secca e dolorosa che tormenta il paziente più di notte e al mattino. Provoca dolore alla gola e al petto. Gli attacchi di tosse compaiono durante un forte respiro, risate, pianti e un brusco cambiamento della temperatura ambientale. La tracheite della varicella può verificarsi con un aumento della temperatura corporea di 37-38 gradi. La febbre si verifica più frequentemente la sera. La malattia si sviluppa spesso contemporaneamente con laringite varicella.

Laringite è chiamata infiammazione della laringe. La malattia causa tosse e mal di gola durante la deglutizione. In primo luogo, appare una tosse secca e tesa. Più tardi diventa bagnato e leggero. I pazienti si lamentano di solletico, dolore, graffi, secchezza della gola. Dopo la diffusione del processo infiammatorio alle corde vocali, la voce nei pazienti può diventare rauca. Laringite varicella a volte causa difficoltà respiratorie. Funzione respiratoria compromessa a causa del restringimento della glottide a causa del suo spasmo. Laringite varicella è accompagnata da una leggera indisposizione e un aumento della temperatura corporea di 37-37,5 gradi.

La varicella all'età di 20 anni può causare stomatite. La stomatite è una lesione della mucosa orale. In primo luogo, un leggero rossore appare sulla superficie della bocca. Una zona arrossata potrebbe gonfiarsi un po 'e causare bruciature. Successivamente, su di esso si forma un'ulcera rotonda o ellittica. La ferita ha bordi lisci bordati da un'area arrossata della mucosa. All'interno si trova un film grigio-biancastro attaccato alla pellicola. L'ulcera è generalmente piccola e poco profonda. Provoca parecchio dolore, che ti impedisce di mangiare e parlare normalmente. A volte diverse ulcere si formano contemporaneamente. Di regola, sono distribuiti uniformemente sulla superficie della cavità orale.

Danneggiamento del cervello e del sistema nervoso centrale

La varicella all'età di 30 anni può causare l'encefalite, un'infezione del cervello che causa l'infiammazione del cervello. L'encefalite è precoce, precoce e tardiva (post-esposizione). Quando prevetryachnoy si formano segni di enfetzalita si verificano prima delle bolle. L'encefalite precoce è considerata una patologia, i cui sintomi sono comparsi durante la formazione dei primi elementi dell'eruzione. L'encefalite tardiva si sviluppa nella fase di estinzione delle lesioni (5-15 giorni dopo l'insorgenza dei primi segni di varicella).

Con lo sviluppo del prevetryachnogo e dell'encefalite precoce, il cervello è influenzato dal virus varicella-zoster. L'encefalite tardiva si verifica in risposta all'infiammazione esistente ed è di natura infettiva-allergica.

Le prime e prime forme di patologia sono considerate le più pericolose. Provocano gonfiore del cervello, che provoca un aumento della pressione intracranica. Il paziente ha difficoltà a respirare e deglutire, disturbi del linguaggio, disturbi del sistema cardiovascolare. C'è confusione e delirio. Spesso, il paziente appare convulsioni. Vari disturbi piramidali portano alla paralisi delle braccia e delle gambe. Il paziente può eseguire movimenti caotici involontari con le sue membra. La varicella per adulti, complicata dalle prime forme di encefalite, porta alla morte nel 10-12% dei casi.

Una prognosi più favorevole per i pazienti con diagnosi di forma tardiva di encefalite da varicella. Soffrono di mal di testa, debolezza, febbre fino a 38-39 gradi, vomito e vertigini. Possono sperimentare paresi (paralisi parziale), alterazione della coordinazione e asimmetria del viso, portando alla scomparsa dei movimenti facciali. Possibile completa perdita temporanea della vista.

Se il cervelletto è danneggiato, può svilupparsi atassia cerebellare. È accompagnato da un canto cantato, tremore degli arti, testa e torso, movimenti oscillatori involontari degli occhi ad alta frequenza. I sintomi dei disturbi neurologici scompaiono in 24-72 ore.

La conseguenza della varicella negli adulti può essere la meningoencefalite. Nella meningoencefalite, il processo infiammatorio si estende alle membrane del cervello e alla sua sostanza. Molto raramente, una tale patologia porta alla sconfitta della psiche con il successivo sviluppo dell'idiozia.

Artrite da varicella

Durante la varicella, l'artrite reattiva può svilupparsi negli adulti. L'artrite è una malattia delle articolazioni, che è accompagnata da una reazione infiammatoria. La forma reattiva dell'artrite è transitoria. Dopo aver curato la varicella, i suoi sintomi di solito scompaiono.

Lo sviluppo dell'artrite reattiva alla varicella è indicato dal dolore nei muscoli e nelle articolazioni. Con la varicella, le grandi articolazioni degli arti inferiori (ginocchio, caviglia, pollici) sono più spesso colpite. I dolori alle articolazioni sono così gravi che una persona malata non può camminare. Dolore peggiore durante la notte. Al mattino, le articolazioni si gonfiano e diventano rosse. Per alleviare la sofferenza del paziente e dargli l'opportunità di dormire, usa antidolorifici. I sintomi di artrite da varicella si osservano fino a quando la pelle non viene completamente liberata dalla varicella.

Malattie degli occhi

Possibili complicanze della varicella negli adulti possono causare perdita della vista. La malattia virale a volte causa la cheratite da varicella. La cheratite è chiamata infiammazione della cornea. Si verifica a seguito di infezione da bolle di vento. Un'infezione degli organi visivi si verifica se una persona malata non si lava le mani dopo aver trattato le parti interessate del corpo.

La malattia provoca annebbiamento della cornea e ulcerazione. Gli occhi in una paziente con varicella diventano rossi e provocano dolore. Possono verificarsi lacrimazione, fotofobia e blefarospasmo (contrazione incontrollata dei muscoli circolari dell'occhio) durante i quali si verifica un'occlusione intensa. Il paziente lamenta la presenza di un "corpo estraneo" nell'occhio. Se le bolle del vento compaiono sulle palpebre, si dolgono dolorosamente. In rari casi, la secrezione purulenta appare negli occhi.

La cheratite da varicella è pericolosa a causa dello sviluppo di un pugno nell'occhio che provoca una diminuzione significativa della vista o una completa perdita della vista.

Con la varicella negli adulti, la neurite del nervo ottico può essere rilevata. La malattia si sviluppa a causa dell'infiammazione del nervo ottico. Provoca un netto deterioramento della vista e una percezione alterata del colore. Nella zona dell'orbita si verificano i dolori. Si intensificano durante il movimento del bulbo oculare. Gli oggetti in movimento possono apparire davanti ai tuoi occhi: punti, macchie, forme. Spesso sembrano luminosi. Con trattamento tempestivo al dottore possibile recupero completo di funzione visiva. Tuttavia, la malattia spesso porta ad atrofia del nervo ottico e completa perdita della vista.

Malattie genitali

Se gli uomini hanno bolle di varicella sui genitali, è possibile lo sviluppo della balanopostite da varicella. Balanopostite - infiammazione della testa (balanite) e del lembo interno del prepuzio del pene (post). In primo luogo, un leggero rossore appare sulla pelle dell'organo. L'area interessata è leggermente gonfia e molto pruriginosa. Potresti sentire dolore e bruciore nella zona del glande. Più tardi, la pelle nel sito di infezione diventa sottile e secca. Su di esso compaiono bolle e piaghe. Il processo infiammatorio provoca un restringimento del prepuzio, rendendo impossibile l'esposizione della testa. Un aumento nell'intensità dell'attività delle ghiandole sebacee del prepuzio porta alla comparsa di abbondanti secrezioni. Può disturbare lo scarico purulento dall'uretra. Il paziente si sente debole. La sua temperatura corporea sale a 37-38 gradi. Le complicazioni maschili possono andare via da sole dopo il recupero.

Se le vescicole della varicella compaiono sugli organi genitali femminili, è possibile lo sviluppo del mulino a vento della varicella. La vulvite è il processo infiammatorio sulla mucosa vulvare. La lesione infettiva causa arrossamento e gonfiore della mucosa degli organi genitali esterni. La ragazza ha prurito, bruciore e dolore. I sintomi spiacevoli sono peggiori quando si cammina. La superficie della membrana mucosa nella lesione diventa ruvida a causa della comparsa di noduli (ingrossamento delle ghiandole sebacee). Successivamente, si formano delle bolle sulla membrana mucosa degli organi genitali esterni. Quando si aprono, le piaghe appaiono al loro posto. La vulvite del mulino a vento può essere accompagnata da un aumento della temperatura corporea fino a 37-38 gradi e debolezza. Dopo la cura della varicella, i sintomi della vulvite da varicella spesso scompaiono.

Miocardite della varicella

Le complicazioni da varicella negli adulti possono influenzare il sistema cardiovascolare. A volte i pazienti vengono diagnosticati con miocardite da varicella, un'infiammazione del muscolo cardiaco. La disfunzione cardiaca si verifica a causa di danni ai cardiomiociti (cellule muscolari del cuore) dal virus della varicella zoster. I cardiomiociti infetti diventano un catalizzatore per lo sviluppo dell'infiammazione.

I sintomi della miocardite da varicella di solito compaiono nei giorni 7-17 dopo l'apparizione di un'eruzione cutanea. Il paziente inizia a soffrire di mancanza di respiro e si stanca rapidamente. La sua temperatura corporea sale a 37-38 gradi, il dolore al petto si verifica. Il paziente lamenta capogiri, sudorazione eccessiva (specialmente di notte). Le sue braccia e le sue gambe sono gonfie. L'infiammazione del muscolo cardiaco può causare mal di gola. La varicella a 40 anni, complicata da miocardite, a volte porta alla morte.

Altre complicanze della varicella

La varicella può causare danni al fegato. L'epatite da varicella è accompagnata da ingiallimento della pelle e sclera degli occhi, oscuramento delle urine e scolorimento delle feci. La temperatura corporea del paziente sale a 37-38 gradi. Si sente stanco e perde la sua capacità lavorativa. Sotto il bordo destro c'è una sensazione di pesantezza e disagio. I sintomi non appaiono sempre in modo chiaro. In alcuni casi, il danno epatico può essere identificato solo dopo ulteriori ricerche.

La varicella negli adulti può causare danni ai reni. Segni di varicella compaiono 2 settimane dopo l'eruzione cutanea. La temperatura corporea del paziente sale bruscamente a 38-39 gradi. Soffre di vomito, mal di testa e crampi addominali. Dopo alcuni giorni, le condizioni del paziente migliorano significativamente e lui si sta riprendendo.

Negli adulti che hanno subito la varicella, in seguito può verificarsi una ricaduta sotto forma di fuoco di Sant'Antonio. La malattia è causata dall'agente causale della varicella, che rimane nel sangue e si moltiplica in condizioni di immunità indebolita del paziente. I segni di herpes zoster sono eruzioni cutanee pruriginose sul corpo, le membra e il collo. La malattia può essere accompagnata da dolore e infiammazione dei nervi. Passa da solo in 10-14 giorni. Tuttavia, in una persona di 50-60 anni con un sistema immunitario indebolito, il virus può diffondersi nel corpo e causare lo sviluppo di polmonite o meningite.

Le complicanze della varicella sono la linfoadenite (infiammazione dei linfonodi). Si presentano come risultato della diffusione del virus attraverso i vasi linfatici. Nucleo ascellare, inguinale e cervicale molto spesso infiammati. Diventano dolorosi e aumentano di dimensioni.

Subito dopo l'inizio dei segni di varicella, è necessario consultare un medico. Esaminerà il paziente, dirà loro quali sono i sintomi della malattia che causano ansia e prescriverà un trattamento volto a prevenire lo sviluppo di complicazioni.

Complicazioni di varicella in donne in gravidanza

Particolarmente pericoloso è la varicella per le donne incinte. Secondo le statistiche, una malattia virale si sviluppa in 10 donne su 1000. Se la futura mamma non è immune alla varicella, il virus può infettare il feto. Sebbene la probabilità di tale sviluppo sia estremamente ridotta (6%), le conseguenze per un bambino in via di sviluppo possono essere molto gravi.

Se la varicella si sviluppa nelle donne nel primo trimestre di gravidanza, può essere interrotta prematuramente. Se il bambino è riuscito a sopravvivere, il virus può causare danni cerebrali, sottosviluppo degli arti superiori o inferiori, alterazioni dello sviluppo degli organi visivi, ritardo dello sviluppo o altre deformità. Se la donna incinta è stata infettata nelle ultime settimane di gravidanza, il suo bambino è minacciato di varicella congenita. L'infezione si verifica durante il passaggio del bambino attraverso il canale del parto. La varicella congenita può causare gravi malfunzionamenti degli organi interni del bambino. Di solito si trovano fino a quando il bambino ha 1 anno.

Cause, trattamento e complicanze della varicella nelle donne

La varicella nelle donne adulte, i cui effetti possono essere negativi, si presenta spesso in forma moderata o grave. Nell'infanzia, la malattia ha un corso più facile. Le infezioni in età avanzata sono più a rischio per le persone che non hanno sofferto in precedenza della malattia. Tuttavia, coloro che sono immuni alla varicella sono in grado di prenderlo.

Cause di malattia

Agente patogeno della varicella - L'HSV tipo 3 è facilmente trasmissibile tossendo, starnutendo o parlando. Si muove bene attraverso la ventilazione.

Puoi essere infettato da:

  • una persona infetta 2-3 giorni prima che compaiano i primi sintomi;
  • persone che si trovano nella fase attiva della malattia;
  • colui che ha sofferto la varicella, se sono trascorsi meno di 5 giorni dalla formazione dell'ultima bolla;
  • un paziente con herpes zoster nella fase acuta.

Meno probabile che altre persone siano infettate sono quelli che hanno una forte immunità.

I sintomi della varicella nelle donne

I segni della malattia nelle donne sono gli stessi degli uomini. Appare un'eruzione caratteristica, la temperatura corporea aumenta, compaiono sintomi di intossicazione. A differenza dei bambini, gli adulti vescicole fornire disagio più pronunciato, prima apparizione sul ventre e le cosce, spesso colpiscono le mucose dei genitali esterni.

Trattamento della varicella nelle donne

Quando la varicella è necessaria per aderire a una dieta ea riposo a letto, applicare farmaci antivirali e antipiretici. Le aree interessate devono essere preferibilmente trattate con creme, unguenti o lozioni speciali.

La conseguenza più comune della malattia è l'aggiunta di un'infezione cutanea secondaria. Tuttavia, può essere prevenuto se le eruzioni cutanee non vengono pettinate. Per alleviare il forte prurito, si consiglia di utilizzare antistaminici e applicare una soluzione verde brillante alle vescicole.

Complicazioni della varicella nelle donne adulte

Una conseguenza frequente della malattia è l'infezione della pelle dovuta all'eruzione dell'eruzione, che è estremamente indesiderabile da ferire. A danno di croste da pustole, appare Oppina, trasformandosi infine in una cicatrice. L'eruzione cutanea nelle donne adulte dura molto più a lungo rispetto ai bambini e colpisce la maggior parte della pelle.

A età avanzata c'è il rischio di sviluppare forme complicate di varicella:

  • emorragico, derivante dalla sconfitta dei vasi sanguigni e caratterizzato da accumulo di sangue nelle vescicole;
  • cancrena, apparendo causa marciume all'interno eruzioni cutanee, ulcere e formazione di vescicole sul sito, il che aumenta il rischio di aderire ad un'infezione secondaria.

La probabilità di penetrazione di microrganismi nella vernice eruzioni cutanee aumenta con:

  • ignorando le regole di igiene personale;
  • pettinare i brufoli con le mani non lavate;
  • mancanza di adeguata cura della pelle.

La varicella a 30 anni, così come in età avanzata, può portare a complicazioni:

  • polmonite dovuta a HSV tipo 3 o flora batterica;
  • neurite ottica, che di solito si sviluppa quando l'agente patogeno entra nell'occhio dopo aver graffiato le vescicole;
  • artrite (infiammazione delle articolazioni) di natura reattiva, cioè auto-eliminante dopo che una persona si riprende;
  • meningite, encefalite (infiammazione del cervello), che sono caratterizzati da forti mal di testa, vomito, crampi;
  • laringiti virale, tracheiti con grave tosse, mal di gola (in una lesione delle vie respiratorie eruzioni cutanee mucose);
  • stomatite acuta (in caso di localizzazione di eruzioni cutanee nella bocca e nelle gengive);
  • vulvite (con lesioni della vescicola degli organi genitali esterni);
  • malattia del fegato - epatite;
  • linfoadenite (infiammazione dei linfonodi).

Conseguenze della varicella durante il travaglio

Durante il periodo gestazionale, la vaccinazione non viene eseguita. Una donna incinta che ha la varicella può averla normale. Per un feto, l'HSV di tipo 3 è pericoloso, soprattutto se l'infezione si è verificata nel primo trimestre di gravidanza o poco prima del parto.

  • nella fase iniziale della gestazione, l'agente causale della malattia può portare all'aborto spontaneo, alle anomalie congenite dello sviluppo del bambino;
  • il parto durante la varicella può portare all'infezione del bambino, che è irto dello sviluppo della sua polmonite virale.

Se la gestante ha sofferto di una malattia all'inizio della gravidanza, i medici controllano attentamente lo sviluppo del feto usando gli ultrasuoni. Durante l'infezione prima del parto, vengono fatti tentativi per ritardarli o viene introdotta un'immunoglobulina, che consiste in anticorpi contro l'HSV di tipo 3.

Prevenzione delle complicanze

Il periodo di incubazione per la varicella è di 10-21 giorni. Se c'è stato un contatto con una persona infetta da HSV di tipo 3, quindi per 3 giorni dopo è possibile ottenere un'inoculazione. Questa misura proteggerà contro lo sviluppo della malattia o attenuerà significativamente le sue manifestazioni. Inoltre, quando è in contatto con una persona infetta, è possibile introdurre l'immunoglobulina contro la varicella.

Secondo le statistiche, le complicazioni della varicella nelle donne adulte si verificano in non più del 10% dei casi. I più a rischio sono le persone affette da malattie del sangue e virus dell'immunodeficienza umana. Con un trattamento tempestivo e appropriato, le conseguenze negative sono generalmente evitate.

Per la prevenzione delle complicanze, è consigliabile utilizzare Aciclovir - un farmaco antivirale volto a combattere l'HSV. C'è anche un unguento con lo stesso nome, che consente di ridurre l'area della lesione della pelle.

Dopo aver sofferto la varicella, si forma un'immunità permanente. Tuttavia, il tipo 3 di HSV rimane per sempre nel sangue e con una diminuzione delle difese del corpo ricorda il fuoco di Sant'Antonio. La vaccinazione (vaccino vivo attenuato) fornisce protezione per 20 anni.

Varicella negli adulti - sintomi e trattamento, periodo di incubazione, foto, primi segni

La varicella negli adulti è una malattia causata da un virus dell'herpes del terzo tipo. Viene diagnosticato in circa il 10% dei casi ed è accompagnato da un decorso grave con un alto rischio di complicanze. È importante sapere in che modo la patologia si manifesta in età adulta per prendere le giuste misure per la sua terapia.

Nell'articolo, consideriamo come viene trasmessa la varicella, quale sia il periodo di incubazione, i primi segni e sintomi negli adulti, nonché il trattamento e le raccomandazioni per il rapido recupero del corpo.

Caratteristiche del flusso di varicella negli adulti

Gli adulti raramente ottengono la varicella, poiché molti di loro hanno già avuto questa malattia durante l'infanzia. Ma se una persona è sfuggita dall'infanzia durante l'infanzia e si è infettata da adulta, allora la malattia può essere molto difficile e causare varie complicazioni.

Il modo principale di introdurre la varicella è nell'aria. Il virus è molto volatile e anche un singolo contatto indiretto con il paziente durante l'eruzione è sufficiente per l'infezione.

L'infezione si verifica nei pazienti nei seguenti casi:

  1. Una persona durante l'infanzia non ha sofferto la varicella.
  2. Il corpo del paziente per diversi motivi non produce anticorpi contro il virus.
  3. La varicella Zoster, che è contenuta nei gangli laterali nel suo stato latente, è stata attivata a causa della soppressione del sistema immunitario del paziente.

La varicella negli adulti ha le sue caratteristiche:

  • gli adulti sono più difficili da sopportare la malattia;
  • più intossicazione che nei bambini;
  • la temperatura sale a 40 gradi e oltre;
  • l'eruzione compare solo 2-3 giorni di malattia;
  • le eruzioni cutanee sono numerose e possono coprire l'intera superficie del viso e del busto;
  • in metà dei pazienti adulti, gli elementi dell'eruzione sono precisi, si formano pustole;
  • al posto dell'infiammazione profonda rimangono cicatrici - pockmarks;
  • Il 20-30% dei pazienti ha complicanze.

motivi

La causa dell'incidenza della varicella è l'infezione da virus Varicella Zoster (HSV-3 o virus herpes simplex di tipo 3). In un periodo di incubazione di 2 settimane, i sintomi della varicella in un adulto potrebbero non essere osservati.

Il virus è in grado di provocare non solo la varicella, ma anche un'altra malattia con un decorso estremamente sgradevole (per ulteriori informazioni sulla malattia nell'uomo). Questo può verificarsi quando c'è uno stato portante lungo e asintomatico di Varicella Zoster.

L'unico modo possibile per trasmettere la varicella tra la categoria di persone adulte, tuttavia, come nei bambini, è in volo, che diventa possibile con la tosse, la comunicazione e gli starnuti.

Nonostante il fatto che questo virus sia molto contagioso e facilmente trasmesso da goccioline trasportate dall'aria, non è caratterizzato da un'alta sopravvivenza al di fuori del corpo umano. Dopo essere entrato nel corpo, diventa attivo e la persona è contagiosa un paio di giorni prima dell'inizio degli ovvi sintomi della malattia: febbre, eruzioni cutanee e prurito.

I seguenti fattori contribuiscono a una più rapida diffusione della malattia:

  • alta densità di persone nella stanza;
  • mancanza di ventilazione profilattica e regolare pulizia a umido;
  • inosservanza delle norme di igiene personale (trattamento delle mani con sapone dopo aver visitato luoghi pubblici).

Qual è il periodo di incubazione?

Il periodo di incubazione della varicella negli adulti dura 1,5 - 3 settimane dal momento dell'infezione. Durante questo periodo, l'agente patogeno viene introdotto attraverso la membrana mucosa del tratto respiratorio superiore nel sangue e nella linfa, da dove si diffonde in tutto il corpo, moltiplicandosi rapidamente.

Anche la varicella si ammala più frequentemente, coloro che hanno un'immunità indebolita, ad esempio dopo aver subito una grave malattia o sottoposti a trattamento immunosoppressivo (ad esempio dopo chemioterapia o radioterapia di tumori maligni).

L'immunità alla varicella si sviluppa dopo l'infezione. Si ritiene che l'immunità post-infettiva fornisca una protezione permanente contro le infezioni. Tuttavia, alcune persone registrano casi ripetuti di varicella, che è associato a un indebolimento della difesa immunitaria.

Primi segni

Quali sono i sintomi e i primi segni di varicella negli adulti? La varicella inizia come un raffreddore, influenza, con intossicazione generale:

  • Leggera temperatura Quando i sintomi descritti sopra, c'è anche un leggero aumento della temperatura. Questa è la fase iniziale della resistenza del corpo al virus.
  • Violazione della coordinazione del movimento. Si verifica a causa di mal di testa, febbre, malessere.
  • Debolezza generale del corpo
  • La nausea è possibile.

Il decorso della malattia è accompagnato da una mancanza di appetito, disturbi del sonno, uno stato febbrile costante - il cui picco, caratterizzato da un forte aumento della temperatura, cade il primo giorno di infezione.

La varicella negli adulti è abbastanza difficile e manifesta una serie di sintomi. Per evitare lo sviluppo di complicanze, è necessario ai primi segni di patologia contattare uno specialista e iniziare a condurre una terapia complessa.

I sintomi della varicella negli adulti, foto

Come ogni patologia infettiva, la varicella negli adulti è caratterizzata dallo sviluppo progressivo delle manifestazioni patologiche e cliniche. Pertanto, la durata media del periodo di incubazione del virus è di 14 giorni.

Sintomi della varicella negli adulti:

  • Nella maggior parte dei casi, la malattia inizia bruscamente e bruscamente. Anche se alcune persone non si sentono bene alcuni giorni prima.
  • Rompere il dolore alle articolazioni e ai muscoli.
  • La temperatura aumenta e mantiene fino a 40 ° C, è accompagnata da brividi, aumento della debolezza.
  • Il paziente ha linfonodi ingrossati - orecchio, inguinale, sottomandibolare e ascellare, diventano dolenti alla palpazione.
  • Corso di eruzioni ondulatorie, che dura circa 10 giorni.
  • Inizialmente, piccole macchie rosse si formano sulla pelle, che dopo alcune ore si trasformano in vesciche acquose (papule), trasformandosi in vescicole (piaghe bagnate). L'intero processo è accompagnato da un forte prurito oltre a brividi e calore. Le vescicole sul posto rapidamente formano croste essiccanti.
  • Eruzioni cutanee abbondanti sulla pelle, le mucose causano prurito insopportabile. Un rash può apparire nel tratto respiratorio superiore, nella zona genitale. Se l'infezione entra nella ferita pettinata, la situazione è complicata, potrebbero esserci cicatrici o cicatrici.
  • Inoltre, durante la prima settimana una nuova porzione di rash e febbre può comparire più volte.

Negli adulti, la varicella è più complessa, ad esempio, l'intossicazione è più forte, la febbre è più lunga, c'è un'alta probabilità di suppurazione.

  • soddisfacente condizione generale del paziente;
  • nessun segno di intossicazione;
  • le eruzioni cutanee compaiono non più di 3 giorni;
  • c'è un aumento della temperatura a 40 C.
  • moderata gravità dell'intossicazione;
  • temperatura corporea non superiore a 39 ° C;
  • il dolore;
  • eruzione cutanea si verifica in quantità copiose.
  • grave intossicazione del corpo;
  • grave eruzione cutanea in tutte le parti del corpo e delle mucose;
  • lesione del sistema nervoso, cervello.

Quando inizia a versare, è necessario monitorare attentamente il numero di vescicole, lubrificandole costantemente con unguento o gel dai graffi. Prima appare una macchia e dopo - una bolla con un liquido acquoso. La parte superiore dei brufoli è depressa al centro. Non possono essere derubati - c'è un'alta probabilità di complicazioni aggravanti.

Come si presenta una varicella in una foto nei pazienti adulti: un'eruzione maculopapulare in questa malattia appare molto caratteristica. È importante notare le differenze nella foto prima e dopo la malattia per capire come passa l'eruzione cutanea:

Il prurito per la varicella negli adulti è solitamente piuttosto intenso, quindi i pazienti pettinano gli elementi dell'eruzione cutanea, che provoca lo sviluppo di cicatrici atrofiche intradermiche.

Quanti giorni dura la varicella adulta?

Verso la fine di 2 settimane, le vescicole si "acquattano", si asciugano e iniziano a sbriciolarsi, lasciando al loro posto cerchi di una pelle morbida e rosa sensibile ai cambiamenti di temperatura. Se la varicella procede con complicazioni, il periodo di trattamento può durare 1,5-2 mesi. La maggior parte della forma severa con complicazioni successive è osservata in pazienti con immunità indebolita.

È possibile re-infezione?

La varicella ripetuta negli adulti è possibile, specialmente nelle persone immunocompromesse. Di norma, la malattia ricorrente si presenta in forma più lieve.

complicazioni

La varicella per adulti è pericolosa per la salute sia da sola che dall'apparizione di gravi complicanze. Le cicatrici risultanti al sito delle bolle - questo è un notevole difetto estetico della pelle. La varicella può causare complicazioni nelle persone a rischio. Questa categoria include:

  • donne incinte
  • persone che fumano
  • pazienti con immunità debole,
  • affetti da malattie polmonari croniche diverse dagli asmatici.

Più una persona è anziana, più difficile è la varicella. La varicella negli adulti è particolarmente pericolosa per le donne incinte, poiché la varicella durante i primi mesi di gravidanza può portare a gravi patologie o alla morte del feto e nell'ultimo trimestre di gravidanza può contribuire alla nascita prematura o allo sviluppo di varicella congenita in un bambino.

Elenco di possibili complicazioni:

  • l'artrite;
  • encefalite;
  • malattie cardiache;
  • insufficienza renale;
  • l'epatite;
  • ascessi;
  • seri suppurativi;
  • la polmonite;
  • danno al sistema linfatico;
  • malattie della pelle;
  • sepsi (avvelenamento del sangue).

Per evitare le conseguenze della pelle, è importante garantire un'igiene personale accurata, evitare la pettinatura e la penetrazione di microrganismi piogeni nei noduli.

diagnostica

Quale medico ti aiuterà? In presenza o sospetto dello sviluppo di questa malattia, è necessario contattare immediatamente esperti come specialista in malattie infettive e terapista.

Alla presenza di eruzioni caratteristiche le diagnostics di varicella in un adulto non sono difficili. Oltre all'esame visivo del medico, il paziente dona anche il sangue per gli anticorpi a Varcelle Zoster. Il rapporto di indicatori permette di determinare lo stadio della patologia.

Un adulto infetto da varicella alla fine del periodo di incubazione

Come curare la varicella negli adulti?

Il trattamento della varicella negli adulti deve essere effettuato solo sotto la supervisione di un medico, l'autotrattamento è severamente vietato, poiché diversi farmaci possono essere prescritti per diverse forme della malattia.

Regole importanti durante il trattamento:

  • osservare il riposo a letto;
  • accelerare la rimozione delle tossine per aumentare il volume di fluido consumato. È meglio bere bevande a base di frutti di bosco, composte di frutta, tè verdi e alle erbe con limone e miele.
  • nei casi più gravi, non rifiutare l'ospedalizzazione;
  • nel periodo acuto, irrigazione dell'eruzione non dovrebbe essere. Con il sollievo della condizione, puoi fare una doccia calda, ma non vaporizzare e strofinare la pelle, in modo da non interrompere la crosta secca formata.
  • È molto importante osservare i requisiti sanitari e igienici durante la malattia - cambiare continuamente biancheria, vestiti, lavarsi le mani, elaborare le unghie per prevenire il ripetersi di eruzioni cutanee.
  • la bocca dopo ogni pasto dovrebbe essere accuratamente risciacquata.
  • Non contattare persone sane durante il periodo infettivo della malattia.

Preparati per la varicella

L'aspetto più importante del trattamento è la terapia patogenetica ed etiotropica. Per questi scopi, applicare:

  • antivirali (aciclovir nel programma pillola e applicazione topica);
  • l'uso di immunomodulatori - significa che stimolano la produzione di interferoni endogeni (proteine ​​che hanno un effetto antivirale);
  • Antistaminici. Necessario per eliminare i sintomi di prurito e altre manifestazioni di ipersensibilità. Assegna Suprastin, cetirizina, loratadina e altri farmaci.
  • Farmaci antipiretici Ibuprofen, Panadol.
  • Gli antibiotici per la varicella sono prescritti se i medici diagnosticano l'adesione di un'infezione secondaria, ad esempio l'infezione di pustole.

Mezzi per l'elaborazione esterna

Per il trattamento esterno delle lesioni utilizzare:

  • Fukortsin.
  • Furatsilin.
  • Acido borico
  • Psilo Balm
  • Lozione alla calamina
  • Verdi diamante
  • Unguento Aciclovir.
  • Gel Fenistil.
  • Sintomicina di linimento

Quando si tratta un'eruzione cutanea, è molto importante non utilizzare lo stesso bastoncino con un bastoncino di cotone per diversi tipi di bolle. In caso contrario, è probabile che infetti la pelle ancora non infetta.

Di conseguenza, segue la seguente domanda: "In che giorno puoi smettere di trattare le ferite e per quanto tempo dovrebbero essere imbrattate?". Le eruzioni cutanee dovrebbero essere trattate come appaiono e fino a quando non ne cesseranno di nuove. Durante questo periodo di tempo è necessario osservare il riposo a letto, trattare la superficie delle mani con un antisettico e monitorare la pulizia del letto e della biancheria intima.

Nei casi in cui tutti i trattamenti di cui sopra non hanno portato sollievo e gli antibiotici non portano sollievo, e il paziente inizia ad avere convulsioni, vomito e forte mal di testa (che indica un danno cerebrale), è necessario ricovero urgente.

dieta

La dieta con la varicella aiuta a ridurre l'infiammazione della pelle. Quando le eruzioni compaiono nella cavità orale, la dieta ha un effetto di risparmio, proteggendo la mucosa dall'irritazione meccanica e chimica

Quindi, cosa puoi mangiare con la varicella per un adulto? Nella dieta di un adulto malato di varicella, tutti i piatti dovrebbero essere bolliti, in umido o al vapore. Non dovrebbero essere salati, troppo dolci, aspri, piccanti.

La dieta dovrebbe consistere principalmente di verdure, frutta, alimenti proteici e prodotti caseari. È vietato bere bevande alcoliche e abusare di cibi a base di carboidrati nella varicella.

Menu di esempio per la varicella:

  1. Colazione: porridge di grano saraceno o farina d'avena su latte senza zucchero, uova sode.
  2. Seconda colazione: ricotta a basso contenuto di grassi e panna acida senza zucchero, un bicchiere di ryazhenka o kefir.
  3. Pranzo: zuppa di verdure o brodo di carne poco concentrato, non concentrato, pesce bollito con verdure o polpettine al vapore.
  4. L'ora del tè: un bicchiere di succo di verdura appena spremuto per due terzi diluito con acqua.
  5. Cena: casseruola di ricotta o kefir, mela verde grattugiata, tisana con cracker, melanzane al forno o zucchine.

Consigli dietetici:

  • Tutti i piatti sono consigliati per bollire o cuocere a vapore, e non per friggere;
  • Le verdure possono essere consumate crude o dopo il trattamento termico;
  • In una forma grave della malattia, è consentito utilizzare purea di zuppe, porridge, ecc. eventuali piatti liquidi.

Rimedi popolari

I rimedi popolari che accelerano il recupero possono essere usati solo come terapia aggiuntiva per il trattamento principale. Usare solo le seguenti prescrizioni nella lotta contro la varicella non è sufficiente e quindi non possono sostituire la terapia prescritta dal medico.

  1. Una miscela di oliva e olio essenziale di bergamotto. Questa composizione può lubrificare l'eruzione cutanea: riduce l'infiammazione e lenisce il prurito.
  2. Se l'eruzione cutanea appare anche sulla mucosa orale, si consiglia il risciacquo con decotto di salvia, camomilla, calendula e altre erbe che hanno proprietà antisettiche e antinfiammatorie.
  3. Per il miglioramento generale, è necessario fare un'infusione di foglie e gambi di prezzemolo. Un cucchiaio di raccolta di erba versare acqua bollente, lasciare riposare per un quarto d'ora, scolare e raffreddare. Prendi 50 grammi 4 volte al giorno.

Pertanto, l'uso di droghe ed erbe porterà a un più facile trasferimento dello stato acuto e una rapida guarigione. Le erbe allevia l'infiammazione e i farmaci normalizzano le condizioni generali.

Vaccinazione per la varicella negli adulti

Una malattia che ha sofferto nell'infanzia di solito dà un'immunità duratura per la vita. Ma per coloro che non si ammalano durante l'infanzia e per coloro che sono a rischio di sviluppare forme gravi di malattia, esiste la possibilità di vaccinazione.

La vaccinazione è indicata per i pazienti a rischio:

  • non precedentemente ammalato e non vaccinato;
  • soffre di leucemia acuta;
  • immunosoppressori trattati, compresi i corticosteroidi;
  • in attesa di un trapianto;
  • soffre di gravi malattie croniche.

La vaccinazione potrebbe essere urgente. Si effettua nei primi tre giorni dopo il contatto con una persona malata.

In conclusione, ripetiamo i punti principali:

  • Vaccinato o no dalla varicella, ognuno decide individualmente.
  • Si consiglia di consultare un medico in merito alla presenza di indicazioni e controindicazioni.
  • Le persone a rischio dovrebbero essere vaccinate per prime.
  • La vaccinazione protegge non solo contro la varicella, ma anche contro il fuoco di Sant'Antonio - le conseguenze lontane della malattia.
  • Con l'aiuto di vaccini, è possibile effettuare la profilassi d'emergenza dopo il contatto con una persona con la varicella.
  • Si consiglia di preparare questo vaccino quando si pianifica una gravidanza.

prevenzione

La prevenzione della varicella negli adulti è di evitare il contatto con i pazienti. Quando si verifica un'infezione in una famiglia infetta, dovrebbe:

  • isolare in una stanza separata
  • effettuare arieggiamenti regolari e pulizia a umido,
  • utilizzare una maschera medica durante la comunicazione,
  • lavarsi le mani più spesso.

Tuttavia, un'alta suscettibilità al virus rende inefficaci le misure preventive.

Il compito principale nel trattare la varicella negli adulti non è solo quello di eliminare i sintomi e fermare lo sviluppo del virus, ma anche di prevenire possibili complicazioni.

Varicella negli adulti: complicazioni

Contenuto dell'articolo

  • Varicella negli adulti: complicazioni
  • Qual è la varicella pericolosa?
  • Perché gli adulti sono più difficili da trasportare con la varicella rispetto ai bambini

Perché la varicella è pericolosa per gli adulti

Rispondendo alla domanda su ciò che è pericoloso per la varicella per gli adulti, è importante ricordare che il decorso di questa malattia in età adulta è molto difficile, spesso si uniscono complicazioni cutanee batteriche (ascessi, cellulite, streptoderma bolloso). L'eruzione cutanea, di regola, si diffonde in tutto il corpo, interessando le mucose, le aree genitali, gli occhi. Un'eruzione compare sul corpo in porzioni, ogni volta accompagnato da un aumento della temperatura a numeri elevati. È importante osservare l'igiene personale, curare attentamente l'eruzione cutanea, alleviare il prurito e prendere antistaminici per evitare di graffiare. È inaccettabile bagnare le vesciche, quindi è necessario dimenticare la doccia e il bagno per un po '. Come con qualsiasi malattia infettiva, è conforme all'aumento del regime di bere.

Complicazioni di varicella

1) polmonite da varicella. Si sviluppa nel 20% dei casi, di regola, in persone con immunità indebolita. Manifestato per 2-5 giorni dopo l'insorgenza dell'eruzione cutanea. Appaiono la temperatura, tosse e dolore al petto. Per confermare la diagnosi sono necessari una radiografia del torace urgente e un esame virologico dell'espettorato. Nei casi gravi, accompagnato da grave mancanza di respiro, emottisi e può essere fatale per due giorni. La causa della morte è l'insufficienza respiratoria acuta.

2) Encefalite da varicella. Si sviluppa in un tempo più lontano (fino a 10 giorni di malattia). Sullo sfondo di abbondanti eruzioni cutanee, febbre, intossicazione, mal di testa, nausea e vomito compaiono. Caratterizzato da una coscienza alterata, manifestata sotto forma di confusione, stupore. I sintomi di Meningeal e focale neurologici sono annotati.

Varicella e gravidanza

Corso pericoloso di varicella in donne in gravidanza. Oltre alle complicazioni nella madre, può verificarsi lo sviluppo della "sindrome da varicella" nel feto. Include: hypotrophy intrauterino del feto, hypoplasia delle estremità, cambiamenti cicatriziali della pelle e degli occhi.

Molto meno spesso negli adulti con varicella, meningite, artrite, miocardite, danno epatico (epatite), danno renale (glomerulonefrite acuta) si trovano. Se l'eruzione ha colpito la cornea, è possibile una perdita parziale o completa della vista.

Complicazioni della varicella negli adulti

La varicella è una comune infezione virale in tutto il mondo che colpisce sia gli adulti che i bambini. Per lo più, questa infezione è malata durante l'infanzia. Il picco principale nell'incidenza della varicella nei bambini è da 3 a 10 anni. Coloro che hanno avuto la varicella durante l'infanzia sono stati fortunati perché, spesso, la malattia è lieve e senza complicazioni. Nell'età adulta, la varicella può essere una seria minaccia per la salute umana. In questo articolo esamineremo le possibili complicanze della varicella negli adulti e parleremo anche di come evitare le complicazioni.

Complicazioni di varicella in uomini e donne adulti

Le complicazioni possono verificarsi a causa di vari fattori, ma in persone con un normale stato del sistema immunitario, di regola, le complicanze sono rare. Quali complicazioni possono essere negli adulti? Le complicanze della varicella sono divise in 2 tipi:

  • Complicazioni batteriche Appaiono come risultato di cadere nelle ferite di batteri patogeni. Questo di solito si verifica quando si combatte un'eruzione o qualsiasi altro effetto che viola l'integrità delle bolle di pollo del vento;
  • Complicazioni infettive Si verificano a causa di ingenti danni causati dal virus dell'intero organismo. Il gruppo di rischio comprende adulti con immunodeficienza congenita o acquisita e persone con un'immunità depressa, a causa del passaggio di specifici corsi di medicina (ad esempio dopo la chemioterapia);

Le complicanze batteriche includono:

  • Eruzione di suppuration, accompagnata da febbre. Di norma, questo è accompagnato dall'aspetto di edema cutaneo e la pelle attorno all'eruzione si ispessisce e cresce. In assenza di un tempestivo intervento medico, è possibile lo sviluppo della necrosi. Spesso, dopo una tale complicanza della varicella negli adulti, i disturbi della pelle profonda rimangono sotto forma di cicatrici per tutta la vita;

Quando i batteri entrano nel sistema circolatorio, sono diffusi in tutto il corpo, che può provocare il danno batterico di qualsiasi organo. Questo può causare le seguenti complicanze batteriche sullo sfondo della varicella:

  • Polmonite batterica (si verifica quando i batteri nel polmone umano sono interessati). Accompagnato da un aumento della temperatura fino a 40 gradi e una tosse secca, che si sviluppa gradualmente in uno umido;
  • Encefalite batterica (con la sconfitta dei batteri nel cervello). Caratterizzato da un aumento della temperatura corporea fino a 39-40 gradi, ci possono essere incoordinazione, mal di testa, delirio, ecc.;

Queste complicazioni sono più comuni con la varicella, appartenente alla categoria dei batteri.

Non molto tempo fa, nel mondo medico, si è ipotizzato che il virus della varicella zoster colpisce solo gli strati superiori della pelle e Shell mucose dell'uomo, ma recenti studi hanno rivelato che l'infezione colpisce tutto il corpo, compresi gli organi interni, il sistema nervoso e il cervello, che porta a complicazioni infettive nell'età adulta.

Le complicanze infettive sono più pericolose perché si verificano più intensamente e, per questo motivo, l'intervento medico è spesso fuori tempo. Le complicanze infettive di varicella sono come segue:

  • Tracheite virale o laringite. Si verificano a causa di un'eccessiva infezione virale delle mucose della gola. Allo stesso tempo, nella gola si manifestano molteplici eruzioni a forma di herpes accompagnate da dolore e disagio;
  • La polmonite da varicella è un'infiammazione dei polmoni causata da una lesione diffusa del virus dell'organo respiratorio. Spesso, il decorso di tali complicazioni avviene inosservato dal paziente, ma nei casi gravi la polmonite è accompagnata da tosse costante, con la possibile comparsa di sangue;
  • Stomatite acuta. Si sviluppa come risultato di numerosi ulcere nella bocca, accompagnati da dolore e disagio durante la masticazione degli alimenti, nella cavità orale, tra la gengiva e palato, distruzione parziale di mucose;
  • L'encefalite o la meningite virale è un'infiammazione del cervello dovuta all'infezione. Accompagnato da un aumento della temperatura corporea di 39-40 gradi, in pazienti con cefalea acuta può verificarsi, turbe della funzione muscolo-scheletrici, delirio, vomito, crampi muscolari e spasmi;
  • Infiammazione delle articolazioni (artrite o artrosi infettiva). Caratterizzato da dolore alle articolazioni. Di norma, si accompagna all'infezione, ma possono comparire ulteriori peggioramenti;
  • Lesioni virali dei reni, cuore, fegato;
  • Infiammazione infettiva del prepuzio (negli uomini) e infiammazione delle labbra - vulvite (nelle donne). Si verifica a causa dell'aspetto abbondante di eruzione cutanea nella zona genitale, accompagnata dal dolore;

Forme complicate o anormali di mulino a vento

Le forme più pericolose di varicella, che appaiono per gli stessi motivi delle complicazioni, sono:

  • Forma gangrena di varicella. Si verifica a causa della penetrazione nella ferita quando si combatte l'eruzione di batteri patogeni, che successivamente entrano nel flusso sanguigno. In questa forma di complicata varicella, vi è una trasformazione delle lesioni (le bolle diventano torbide, a causa dei processi purulenti in corso nell'epitelio della pelle e aumentano leggermente di dimensioni), la temperatura corporea sale a 40 gradi e sopra. Potrebbero verificarsi delusioni, coordinazione alterata dei movimenti, contrazioni involontarie degli arti o alcuni gruppi muscolari, nausea, vomito. Le conseguenze di questa forma di malattia sono la necrosi del tessuto cutaneo, nella peggiore delle cancrenie e la perdita degli arti. In assenza di farmaci adeguati, la sepsi può svilupparsi. La forma gangrena della varicella è micidiale;
  • Forma emorragica di varicella, foto. Si verifica a causa della completa sconfitta del virus di tutto l'organismo Allo stesso tempo, c'è un cambiamento nell'eruzione della varicella (c'è una mescolanza di sangue nel liquido contenuto nelle vescicole, l'eruzione stessa aumenta leggermente di dimensioni), possono comparire emorragie cutanee, sangue dal naso, emorragia nella sclera, urina e feci con sangue, ecc. La temperatura raggiunge i 40 gradi e più, mal di testa acuto, vomito, disturbi del sistema nervoso centrale, movimenti involontari, delirio e così via. Questa forma di malattia è fatale;

Si noti che l'aspetto delle forme sopra presentate di varicella è oggi una rarità.

Complicazioni di varicella

C'è un'altra possibile complicazione che potrebbe apparire decenni dopo. È herpes zoster o herpes zoster. Se si guarda, questa è una malattia separata, ma alcune fonti mediche la pensano diversamente.

Il fatto è che dopo aver sofferto di una malattia, anche nell'infanzia e in forma lieve, c'è il 15% di possibilità che tu possa di nuovo incontrare la manifestazione del virus varicella-zoster, poiché non elimina completamente, ma rimane con la persona per tutta la vita, nascondendo nelle cellule del sistema nervoso. Per il momento, il virus non è attivo e non interferisce con la vita, ma con una diminuzione dell'attività del sistema immunitario, l'agente patogeno della varicella si mostrerà di nuovo, ma già sotto forma di herpes zoster. Questa malattia è caratterizzata da eruzioni unilaterali a forma di herpes sul corpo, accompagnate da prurito e dolore. Prurito e eruzione cutanea scompaiono dopo 2-4 settimane anche senza terapia, ma il dolore può persistere per diversi mesi o addirittura diversi anni. Questo è chiamato "nevralgia posterpetica".

Come evitare complicazioni della varicella

Per evitare possibili complicazioni, è necessario rivolgersi alla prima comparsa di sintomi e segni della malattia per rivolgersi a uno specialista qualificato. Il medico prescriverà un trattamento che è meglio per il tuo caso di varicella. È necessario seguire rigorosamente queste raccomandazioni.

Per escludere complicazioni batteriche, è sufficiente non graffiare l'eruzione e non raffreddare eccessivamente.

Tuttavia, per evitare che ciò accada con una garanzia del 100%, vale la pena considerare la vaccinazione profilattica contro la varicella. Questo metodo contribuisce allo sviluppo di un'immunità stabile contro il patogeno della varicella ed elimina possibili complicazioni.

In conclusione

In questo articolo abbiamo presentato un elenco incompleto di possibili complicanze dell'infezione.

Ci sono casi di varicella con complicazioni? Ci sono, ma grazie ai moderni metodi di trattamento e prevenzione delle malattie infettive, è estremamente raro.

Quando compaiono le complicazioni? Con un trattamento errato e prematuro.