Principale > Allergia

Papillomatosi della vescica

Uno dei rappresentanti di un tumore benigno è chiamato papilloma della vescica. Sono localizzati nella parte interna della vescica, ma con lo sviluppo attivo possono crescere nei tessuti e formare crescite cheratinizzate. Nonostante le piccole dimensioni dei papillomi, rappresenta una potenziale minaccia per la vita, poiché con un trattamento incompetente si trasforma in una formazione maligna. Secondo le statistiche, la malattia si verifica allo stesso modo negli uomini e nelle donne di età compresa tra 40 anni.

Motivi per l'educazione

La ragione principale, gli scienziati non emettono, ma tendono a sostenere che contribuisce alla presenza del virus HPV negli esseri umani. Inoltre, il luogo di lavoro, ad esempio la produzione di gomma, vernici e altri prodotti chimici, ha un impatto negativo. Dopo un po ', le sostanze accumulate nel corpo iniziano a mutare e vengono convertite in papillomi nella vescica. Lo stile di vita sbagliato, in particolare, le cattive abitudini influenzano negativamente l'integrità delle mucose, il che porta a processi patologici.

Cause negli uomini

Negli uomini, la malattia si manifesta sullo sfondo di altri disturbi già esistenti. I papillomi si sviluppano in caso di svuotamento incompleto, quando l'urea ristagna, si creano condizioni favorevoli per il loro sviluppo e la causa è un tumore della vescica, adenoma prostatico, urolitiasi. Il mancato rispetto dell'igiene diventa la causa della cistite, che a sua volta contribuisce spesso alla comparsa di escrescenze.

Cause nelle donne

Il papilloma della vescica nelle donne è potenzialmente pericoloso, colpisce le pareti del corpo e inizia a crescere rapidamente. La papillomatosi colpisce altri organi genitali e, se non trattata, si sviluppa nel cancro. Identificare la malattia in fase di sviluppo è abbastanza difficile, dal momento che non si manifesta, quindi è estremamente importante visitare il ginecologo 1-2 volte l'anno.

Sintomi caratteristici

Le formazioni papillari della vescica possono essere nascoste a lungo e farsi conoscere. Ciò è dovuto alle ridotte dimensioni delle crescite, non opprimono altri organi e non disturbano il loro funzionamento. I primi sintomi compaiono dopo un po ', tra loro ci sono:

  • dolore all'inguine e accerchiamento del mal di schiena;
  • sangue di escrementi della vescica;
  • crampi e dolore acuto quando si usa il bagno;
  • falsa urgenza, sensazione di svuotamento incompleto.
Torna al sommario

Metodi diagnostici

È possibile identificare la malattia con diversi metodi, se le dimensioni hanno raggiunto 1 cm, il medico palperà la vescica per rivelare il papilloma, che è attaccato al muro esterno. Le formazioni più piccole vengono esaminate usando ultrasuoni pelvici, radiografia o tomografia. Dopo l'escissione del papilloma, viene eseguita l'istologia. Nella fase iniziale, il medico può prescrivere la cistoscopia, che visualizzerà visivamente la condizione della cavità interna della vescica e del suo canale dall'interno utilizzando un endoscopio. Questo tipo di ricerca è la più informativa.

Trattamento in altri modi

La terapia farmacologica è prescritta a tutti i pazienti dopo la rimozione del papilloma. Se la formazione è benigna, vengono prescritti immunomodulatori per ripristinare la risposta dell'organismo. Se la formazione di maligna - chemioterapia. Nella maggior parte dei casi, questo è il carcinoma papillare, un farmaco specifico viene iniettato nella vescica per prevenire il rischio di recidiva.

Quando l'oncologia ricorre all'irradiazione dell'organo interessato.

La radioterapia è prescritta ai pazienti con carcinoma della vescica. La procedura ha una serie di effetti collaterali. L'intero carico cade sulla membrana mucosa, il paziente avverte dolore, la temperatura corporea aumenta e il sangue delle urine viene rilasciato. Con un brusco deterioramento della salute, il trattamento viene interrotto.

Rimozione di papillomi nella vescica

Dopo la diagnosi, dovresti iniziare immediatamente la terapia per evitare le conseguenze sotto forma di tumori maligni. Il metodo di trattamento verrà assegnato in base alle condizioni del paziente, alle dimensioni del papilloma e alla sua penetrazione nel tessuto. Tipi di interventi:

  • Chirurgia laparoscopica: viene praticato un foro nella cavità addominale e la rimozione viene eseguita utilizzando un endoscopio. L'operazione è consentita se il papilloma non germina all'interno del tessuto muscolare.
  • Il metodo radicale - è appropriato, con la sconfitta dell'organo e del suo tessuto, così come se la formazione di maligni. In questo caso, il tumore viene rimosso insieme alla vescica e al suo posto si forma una cavità dal colon e dall'intestino tenue. Papilloma della vescica negli uomini è irto di rimozione della vescica, dell'uretra e della prostata, una donna perde tutti gli organi genitali.

Quando il papilloma viene rimosso dopo alcuni mesi, deve essere eseguita un'ecografia di follow-up per garantire che non vi siano recidive.

Metodi popolari

È difficile curare la malattia con i brodi popolari, ma è reale assistere e migliorare l'immunità. Le ricette dei guaritori del virus HPV si sono dimostrate valide, ma il loro uso deve essere coordinato con il medico. Ricette tinture alle erbe:

Per combattere l'HPV prendere celidonia brodo.

  • Hemlock tintura. La pianta fresca viene lavata, asciugata e versata con alcool. Infuso per 20 giorni in un luogo buio e fresco. La pianta è concentrata, il trattamento inizia con una goccia, dopo un mese l'assunzione della sostanza scende. Contro il virus HPV è uno strumento indispensabile.
  • Infusione di alcol nella pietra miliare delle radici. La radice viene lavata e schiacciata, poi tutto viene versato con alcool e lasciato in infusione per due settimane. Il ciclo di trattamento al mese inizia con 2-3 gocce, con un massimo di 25 alla volta.
  • Papillomi celidonia sono anche presi come un decotto. Le foglie secche versano acqua bollente e insistono per mezz'ora. Alcuni sorsi vengono bevuti prima di ogni pasto.
Torna al sommario

Metodi di prevenzione

È impossibile assicurarti contro la formazione di papillomi, ma è possibile prevenire il loro ulteriore sviluppo e rimuoverlo nella fase iniziale, se hai un esame programmato da un ginecologo (urologo) 1-2 volte l'anno. Le malattie infettive esacerbano la situazione e contribuiscono alla rapida crescita dell'istruzione, quindi il sesso dovrebbe essere protetto con un preservativo. Nelle malattie croniche, gli uomini dovrebbero svuotare la vescica al primo impulso, in modo che l'urina non ristagni.

Papilloma vescicale

Home »Papillomi» Papilloma vescicale

Papilloma vescicale cellulare transitorio

Papilloma vescicale - localizzazione dell'HPV nell'organo urinario - una rarità, ma con fattori sfavorevoli, l'educazione può verificarsi e il trattamento in questo caso richiederà immediato. Il papillomavirus umano è un'infezione incurabile. Formazioni sui tessuti che provocano questo virus, nella maggior parte dei casi sono benigne, ma ci sono tipi di virus (66, 16, 31, 39) che provocano lo sviluppo di tumori del cancro.

Il papilloma vescicale si manifesta come una crescita su un gambo sottile, dal quale possono svilupparsi processi filamentosi (papilloma a cellule transizionali). Inizialmente, i papillomi vescicali sono localizzati sulla superficie dell'organo, ma man mano che si sviluppano, possono crescere nei tessuti della vescica e trasformarsi in piastre corpose e cheratinose.

Sintomi del papilloma vescicale

I sintomi del papilloma nella fase iniziale appaiono molto piccoli o possono essere completamente assenti. Mentre il papilloma vescicale è piccolo, non interferisce con il funzionamento dell'organo e quindi non si manifesta in alcun modo.

Mentre il papilloma cresce e cresce in profondità nelle pareti della vescica, compaiono i primi sintomi caratteristici di questa malattia:

  • sangue nelle urine;
  • dolore nella zona inguinale.

Macchie di sangue nelle urine possono apparire regolarmente o essere un unico segno. Il sangue stesso può essere molto o poco. Quando si verifica un tale sintomo, è necessario consultare un medico per determinare la causa.

La comparsa di educazione nella zona dell'organo urinario può manifestarsi come mal di schiena. Questo sintomo è percepito da molti come un segno naturale di "schiena tesa", ipotermia, osteocondrosi, miosite, ma non un'infezione da papillomavirus umano.

Ecco perché l'autotrattamento è così pericoloso, che può portare a complicazioni della malattia e un trattamento più lungo (e non sempre efficace) dopo.

I sintomi del papilloma nella zona della vescica quando viene attaccata un'altra infezione si manifestano come prurito e bruciore durante o dopo la minzione, dolore durante il contatto sessuale. Il più delle volte, la cistite si verifica sullo sfondo della vescica HPV, ma a volte può entrare un'altra infezione, comprese le infezioni trasmesse sessualmente.

Indipendentemente, il papilloma all'interno dell'organo urinario è impossibile. Questo può essere fatto solo da un medico quando esaminato dalla palpazione (se la formazione è germogliata attraverso le cellule epiteliali di un organo) o dall'ecografia. Con l'aiuto degli ultrasuoni, è possibile vedere grandi papillomi, la cui dimensione supera i 10 mm. I piccoli tumori sono diagnosticati con cistoscopia. Assicurati di esaminare il tessuto del papilloma, conducendo analisi istologiche. Tutte queste procedure aiuteranno a determinare il tipo di HPV, lo stadio di sviluppo della malattia, al fine di selezionare il trattamento più appropriato.

Trattamento dei papillomi sulla vescica

Il trattamento delle neoplasie della vescica causate da HPV dipende dal tipo di virus e dallo stadio di sviluppo della malattia. Se il papilloma non cresce nello strato muscolare dell'organo, allora la resezione transuretrale viene utilizzata come trattamento. Questa è un'operazione endoscopica e comporta una resezione elettrica dell'area della vescica interessata dalla crescita.

Quando il papilloma a cellule transizionali è penetrato nello strato muscolare, la radioterapia o la chirurgia vengono utilizzate come trattamento.

Rimozione del papilloma mediante escissione chirurgica. L'intervento chirurgico per rimuovere la parte interessata dell'organo urinario viene effettuato nel caso in cui la malattia sia iniziata ed è impossibile rimuovere i papillomi indotti da farmaci.

Nei casi più gravi, eseguire la rimozione della vescica, che viene sostituita da una parte dell'intestino tenue o piccolo.

L'operazione non è facile, è piena di varie complicanze, quindi è meglio effettuare il trattamento dei papillomi in una fase precoce.

La radioterapia viene utilizzata come ultima fase del trattamento, seguita dalla rimozione dell'organo. Poiché il punto di impatto diretto sul tessuto del papilloma non è possibile, dopo la radioterapia, la mucosa della vescica soffre. Questo è irto della comparsa di una serie di effetti collaterali, come forte dolore durante la minzione, frequente desiderio di urinare, bruciore nell'addome inferiore. Il paziente, sullo sfondo di infiammazione, febbre, sangue appare nelle urine. A volte questi sintomi sono così insopportabili che si tratta di fermare la radioterapia.

Terapia farmacologica prescritta dopo la rimozione di papillomi. Migliora le funzioni protettive del sistema immunitario, rendendo il rischio di ricomparsa di papillomi, che tendono a ripresentarsi nei prossimi 4 anni, si riduce al minimo. La profilassi farmacologica consiste nell'inserimento di cateteri di preparati speciali nella cavità dell'organo urinario.

La cistectomia completa viene utilizzata per i tumori in profondità che spesso colpiscono gli organi adiacenti. In questa operazione vengono rimossi la vescica e gli organi riproduttivi della donna e l'uretra con la prostata negli uomini.

Tutte queste procedure sono pericolose complicazioni successive, quindi è necessario considerare attentamente la salute e trattare la malattia nelle fasi iniziali. Se possibile, proteggi il tuo corpo dalla penetrazione dell'HPV: proteggiti durante il rapporto con un preservativo, non usare prodotti per l'igiene di altre persone e non visitare luoghi pubblici. Le professioni dannose, in cui una persona è costantemente in contatto con sostanze pericolose, possono anche successivamente provocare papillomi sulla vescica.

Questa malattia non è trattata con rimedi popolari. È possibile prevenire l'attivazione dell'HPV a casa rafforzando il sistema immunitario con lo stile di vita corretto e un'alimentazione di alta qualità. Il rifiuto delle cattive abitudini andrà solo a vantaggio.

Sintomi e trattamento del papilloma della vescica in uomini e donne

Tra le patologie che minacciano il normale funzionamento di una persona è il papilloma della vescica. Questa malattia non si manifesta per molto tempo. Tuttavia, questo non lo rende meno pericoloso. Di regola, questa patologia viene rilevata durante l'ispezione di routine durante la diagnosi ecografica. Se il papilloma viene rilevato nell'uretere, è necessaria una diagnosi completa e un trattamento urgente.

Al fine di prevenire le gravi conseguenze di questa malattia, è necessario seguire tutte le raccomandazioni del medico e regolare lo stile di vita. Inoltre, questa patologia è spesso accompagnata da processi infiammatori del sistema urogenitale. Si raccomanda inoltre alle donne di essere esaminate da un ginecologo.

Cos'è la papillomatosi vescicale?

Molte persone non prendono sul serio i problemi associati al sistema urinario. La ragione di ciò è la mancanza di consapevolezza in materia di medicina. L'ansia inizia solo quando compaiono i primi sintomi spiacevoli. I papillomi vescicali sono tumori di natura benigna. Nel tempo, possono causare il cancro. Se il tempo di iniziare il trattamento, la possibilità di rinascita in una neoplasia maligna è significativamente ridotta.

La struttura del papilloma squamoso della vescica nelle donne è diversa dalla struttura di questo tipo di tumore nel corpo maschile. Ciò è dovuto alle peculiarità del posizionamento degli organi del sistema urogenitale in rappresentanti di diversi sessi. Nel corpo femminile, le neoplasie hanno più spesso una struttura epiteliale. Sono allineati con cellule piatte di tessuto che forma la vescica e l'uretra.

Negli uomini, il papilloma vescicale è costituito da villi che si adattano perfettamente. Un tipo simile di tumore può essere trovato nel corpo femminile. Come dimostra la pratica medica e l'esperienza medica, le differenze di genere oggi non sono così evidenti nella diagnosi di papilloma uretrale. Tutti i tipi di tali violazioni rispondono con successo alla terapia, quindi non fatevi prendere dal panico quando viene rilevato un tumore benigno. L'importante è cercare puntualmente le cure mediche professionali.

Il più pericoloso è il tipo esofitico di neoplasia. Questo tumore è chiamato papilloma transitorio. Ha la forma di un cespuglio. Ha una tendenza a crescere rapidamente. Nei casi avanzati, il tipo esofitico di un tumore può degenerare in cancro. La struttura del papilloma a cellule transizionali della vescica è più complessa. Il tumore consiste di papille. Di norma, nel 25% dei casi si tratta del tumore esofitico diagnosticato. Linger con il trattamento è pericoloso. È necessario rimuovere il tumore il più presto possibile.

Cause della papillomatosi della vescica

La terapia in presenza di neoplasie tumorali dovrebbe concentrarsi principalmente sull'esclusione dei fattori di rischio. Le cause di questa malattia possono essere molto diverse. La forma della malattia, la velocità di sviluppo, la prognosi dipende da loro. Di norma, i medici identificano i seguenti fattori che influenzano la formazione di tumori benigni nella vescica e nell'uretra:

  • lavorare in imprese dannose;
  • problemi ai reni;
  • processi di organi stagnanti;
  • malattie infiammatorie del sistema genito-urinario;
  • la presenza di papillomavirus umano nel corpo.

I motivi di cui sopra sono i più comuni. Tuttavia, fattori avversi come il fumo, l'alcolismo, lo stress persistente e le malattie autoimmuni possono anche contribuire alla patologia. Ogni organismo è individuale. Questo deve essere considerato quando si seleziona un corso di trattamento. Le persone con una forte immunità sono meno suscettibili alla formazione di tali escrescenze rispetto a quelle le cui difese corporee sono deboli.

Un chiaro segno di papilloma uroteliale della vescica è la presenza di coaguli di sangue nelle urine. All'inizio, questo sintomo potrebbe non essere evidente, ma nel tempo i coaguli diventano più grandi e più distinti. I periodi di remissione temporanea instabile sono possibili. Successivamente, la malattia si ripresenta necessariamente. Il papilloma dell'uretra può essere rilevato in parallelo con il tumore nella cavità della vescica. Contemporaneamente effettui la terapia complessa. Se c'è una sensazione di svuotamento incompleto, dolore durante la minzione, allora un urgente bisogno di consultare un urologo. Questo può indicare sia la neoplasia che la solita uretrite. Allo stesso tempo, l'HPV gioca un ruolo importante. Le persone con la presenza del virus nel sangue sono suscettibili alla formazione di tumori più di quelle che non sono infette da questo patogeno.

Trattamento del papilloma nella vescica

La terapia è prescritta solo da un medico. Riferendosi all'urologo, il paziente deve essere preparato per il fatto che sarà inviato per un esame completo, che comprende un'ecografia, risonanza magnetica, tomografia computerizzata, biopsia, ecc. Per identificare il papilloma dell'uretra nelle donne e negli uomini, vengono eseguite numerose procedure aggiuntive. La convenienza del loro uso dovrebbe essere determinata solo da un medico.

Il trattamento di questa malattia viene eseguito solo con la chirurgia. Questo può essere un intervento addominale con una sezione dell'addome o la rimozione di un tumore attraverso il canale uretrale. Il periodo di riabilitazione va da 5 giorni a diverse settimane. Dopo il trattamento, il paziente è controindicato a lavorare in imprese dannose. Ogni sei mesi nei prossimi 5 anni, è necessario sottoporsi a un esame profilattico per la presenza di papillomi nella vescica.

Questa patologia può spesso verificarsi con sintomi lievi, tuttavia, nemmeno i più piccoli segni dovrebbero essere ignorati. Una diagnosi tempestiva eliminerà la malattia e preverrà lo sviluppo di complicanze.

Papillomi della vescica e dell'esofago

Le neoplasie che si sviluppano nella vescica spesso non causano sintomi gravi, quindi la loro diagnosi si verifica già nelle fasi successive o durante gli esami di routine del corpo. Questi tumori comprendono il papilloma della vescica, localizzato sullo strato mucoso dell'organo e con un lungo corso di germinazione nel suo spessore. Il tumore a cellule transizionali, che ha una tendenza alla degenerazione in una forma cancerosa, è un papilloma della vescica.

La foto mostra schematicamente papillomi nella zona della vescica.

Cause di malattia

Il tumore cellulare transitorio si riferisce a malattie che si verificano già nell'età adulta, il più delle volte dopo 40 anni. È stato stabilito che una delle cause principali dell'aumento della crescita cellulare è costituita da agenti cancerogeni chimici secreti dai coloranti all'anilina. Questa teoria è supportata dal fatto che la malattia viene spesso rilevata da professionisti che lavorano in industrie pericolose impegnate nella produzione o nel lavoro con prodotti chimici. Un tumore a cellule transizionali può essere rilevato anche diversi anni dopo essere stato licenziato dall'azienda. Altri fattori predisponenti includono:

  • Stimoli meccanici - calcoli vescicali.
  • Adenoma.
  • Prostatite cronica e vari tipi di cistite.

In relazione all'influenza dei fattori specifici identificati, si deve presumere che il tumore a cellule transizionali sia più comune negli uomini: tra i pazienti identificati, i maschi sono quasi 4 volte di più. L'abuso di alcol, il fumo prolungato, lo svuotamento raro degli organi, l'uso insufficiente di acqua pulita possono provocare lo sviluppo di papillomi vescicali. Per i bambini, la malattia non è caratteristica, quando viene rilevata in un bambino, la patologia congenita viene messa al primo posto tra le cause.

sintomi

La principale localizzazione del tumore cellulare transitorio seleziona il collo dell'organo e le sue parti inferiori. Questi luoghi sono caratterizzati da un costante accumulo di urina e la sua composizione è tale che le sostanze del liquido irritano la mucosa. Il papilloma vescicale è una formazione villosa rosa o rossastra. La struttura del tumore all'inizio del suo sviluppo è morbida, attaccata al corpo del corpo con l'aiuto di una gamba sottile. C'è una sottospecie del tumore, in cui la base si fonde quasi con lo strato mucoso, ei villi sono numerosi e piccoli, assomigliano a una spugna sulla loro superficie. Ogni villi è ricoperto da uno strato di cellule epiteliali simili nella struttura allo strato normale della parete della vescica. Quando si esamina un tumore, le cellule all'interno del papilloma appaiono più allungate, le cellule superficiali dei villi sono piatte. Il tumore a cellule transizionali ha preso il nome proprio a causa delle cellule epiteliali modificate delle pareti della vescica nella sua struttura.

L'inizio della crescita dei tumori non è accompagnato da sintomi gravi. I primi sintomi della malattia sono registrati quando il papilloma inizia a crescere in profondità in tutti gli strati della vescica. Una persona malata può prestare attenzione all'aspetto di una mescolanza di sangue durante la minzione, un leggero dolore, dando all'inguine, alla regione lombare e all'addome inferiore. Il volume di sangue può essere minimo, si alza durante una minzione o accompagna ogni svuotamento.

Nelle ultime fasi, a seguito dell'ulcerazione della gamba, la neoplasia può essere strappata, nel qual caso c'è abbondante sanguinamento. Qualsiasi sanguinamento insignificante è un motivo per consultare un medico per identificare la causa della patologia.

Formazione di istantanee nell'esofago

Il papilloma nella vescica negli ultimi stadi può influenzare l'insorgenza di cistite, pielonefrite. Un tumore a cellule transizionali spesso degenera in cancro, compaiono sintomi di intossicazione, perdita di appetito e perdita di peso corporeo. Per la diagnosi utilizzata ecografia, cistoscopia. Secondo i risultati di un'ecografia, un papilloma è evidente, raggiungendo un diametro di 1 cm, e se si sospetta un tumore più piccolo, viene eseguita la cistoscopia. Il metodo di palpazione può rivelare le formazioni che sono già germogliate attraverso lo spessore delle pareti della vescica.

trattamento

Il tumore cellulare transitorio è inizialmente rimosso dall'intervento endoscopico. Un endoscopio viene inserito attraverso una piccola incisione nella cavità d'organo e con il suo uso, la resezione del tessuto e la formazione stessa vengono eseguite con un tessuto prelevato per l'esame istologico. Il papilloma nelle ultime fasi richiede l'uso di chirurgia o radioterapia.

La rimozione chirurgica comporta la completa escissione della neoplasia. Nella papillomatosi, a volte si decide di rimuovere completamente la vescica e quindi crearla da una parte dell'intestino tenue o crasso.

La radioterapia viene utilizzata se si decide di rimuovere completamente l'organo. È necessario prevenire il verificarsi di metastasi in altri organi pelvici. Un tumore cellulare transitorio è incline al riemergere, questo può essere prevenuto con la terapia medica prescritta dopo l'intervento chirurgico e la radioterapia. A volte, la somministrazione di farmaci nella cavità d'organo stessa è più efficace.

Il video mostra il processo di rimozione:

Papilloma nelle pareti dell'esofago

Un'altra neoplasia, che è più caratteristica dei maschi ed è asintomatica nelle fasi iniziali, è il papilloma squamoso dell'esofago. Un tumore si sviluppa sul terzo inferiore o medio dell'organo e le cause del suo aspetto includono l'effetto di un fattore combinato esofagite da reflusso e papillomavirus. La riduzione dell'immunità causata da malattie croniche, abuso di alcool e fumo porta all'attivazione del virus. Il papilloma dell'esofago si sviluppa dall'epitelio dell'organo e può essere sia singolo che multiplo. Papillomi di altre parti del corpo possono precedere la formazione di un tumore dell'esofago.

Nella maggior parte dei casi, il papilloma squamoso nell'esofago non ha segni clinici pronunciati ed è rilevato per caso durante la diagnosi di altri organi dell'apparato respiratorio o dello stomaco. Un paziente con papilloma può prestare attenzione alle sensazioni periodiche di un corpo estraneo in gola, difficoltà nel deglutire il cibo, la proliferazione di papillomi può essere accompagnata da un leggero dolore dietro lo sterno.

I papillomi nell'esofago sono trattati chirurgicamente e con farmaci antivirali. Il trattamento farmacologico è necessario per ridurre l'attività del virus e prevenire la recidiva. Il papilloma squamoso raramente rinasce in una neoplasia maligna, ma ogni anno si tende a identificare un numero maggiore di pazienti in giovane età. Questo è attribuito a cattive abitudini, consumo illimitato di cibi piccanti e malattie del tratto gastrointestinale.

Tumori benigni della vescica

Tumori benigni della vescica - un gruppo di tumori epiteliali e non epiteliali che emanano da diversi strati della parete della vescica e crescono all'interno della sua cavità. I tumori della vescica possono manifestare ematuria di varia intensità, minzione frequente e falsi stimoli, dolore. La diagnosi dei tumori della vescica richiede ecografia, cistoscopia con biopsia, cistografia discendente. Trattamento per tumori chirurgici benigni - rimozione transuretrale di tumori, resezione della vescica.

Tumori benigni della vescica

Un gruppo di tumori benigni della vescica include tumori epiteliali (polipi, papillomi) e non epiteliali (fibromi, leiomiomi, rabdomiomi, emangiomi, neurinomi, fibromixomi). Le neoplasie della vescica costituiscono circa il 4-6% di tutte le lesioni tumorali e il 10% tra le altre malattie diagnosticate e trattate con urologia. I processi tumorali nella vescica vengono diagnosticati principalmente in persone di età superiore ai 50 anni. Negli uomini, i tumori della vescica si sviluppano 4 volte più spesso rispetto alle donne.

Cause di tumori benigni della vescica

Le cause dello sviluppo dei tumori della vescica non sono sufficientemente chiarite. Una grande importanza in materia di eziologia è data agli effetti dei rischi professionali, in particolare le ammine aromatiche (benzidina, naftilina, ecc.), Poiché un'alta percentuale di tumori viene diagnosticata tra i lavoratori impiegati nelle industrie di vernici, carta, gomma, chimica.

Provocare la formazione di tumori può prolungare il ristagno (stasi) delle urine. Gli ortoamminofenoli contenuti nelle urine (prodotti del metabolismo finale dell'aminoacido triptofano) causano la proliferazione dell'epitelio (urotelio) che riveste il tratto urinario. Più a lungo l'urina viene trattenuta nella vescica e più alta è la sua concentrazione, più pronunciato l'effetto indotto dal tumore dei composti chimici contenuti in esso sull'urotelio. Pertanto, nella vescica, dove l'urina è relativamente lunga, più spesso che nei reni o negli ureteri, si sviluppano vari tipi di tumori.

Negli uomini, a causa delle caratteristiche anatomiche del tratto urogenitale, abbastanza spesso ci sono malattie che interrompono il deflusso delle urine (prostatiti, stenosi e diverticoli dell'uretra, adenoma prostatico, cancro alla prostata, urolitiasi) e vi è un'alta probabilità di sviluppare tumori della vescica.

In alcuni casi, cistite di eziologia virale, lesioni trofiche, ulcerative, infezioni parassitarie (schistosomiasi) contribuiscono alla comparsa di tumori nella vescica.

Classificazione dei tumori della vescica

Per criteri morfologici, tutti i tumori della vescica sono divisi in maligni e benigni, che a loro volta possono essere di origine epiteliale e non epiteliale.

La stragrande maggioranza dei tumori della vescica (95%) sono tumori epiteliali, di cui oltre il 90% sono carcinoma della vescica. I tumori benigni della vescica includono papillomi e polipi. Tuttavia, la classificazione delle neoplasie epiteliali come benigne è molto condizionale, poiché questi tipi di tumori della vescica hanno molte forme di transizione e molto spesso maligni. Tra le neoplasie maligne, i tumori infiltranti e papillari della vescica sono più comuni.

Polipi vescicali - formazioni papillari su una base fibrovascolare sottile o larga, ricoperte di urotelio invariato e rivolte verso il lume della vescica.

I papillomi vescicali sono tumori maturi con crescita esofitica, che si sviluppano dall'epitelio superficiale. Macroscopicamente il papilloma ha una superficie papillare, vellutata, consistenza morbida, colore biancastro-biancastro. Qualche volta in una vescica i papillomi multipli vengono alla luce, è più raro - una diffusione papillomatoz.

Il gruppo di tumori benigni non epiteliali della vescica è rappresentato da fibromi, miomi, fibromixomi, emangiomi e neurinomi, che sono relativamente rari nella pratica urologica. I tumori maligni non epiteliali della vescica comprendono i sarcomi soggetti a rapida crescita e metastasi a distanza precoce.

Sintomi di tumori benigni della vescica

I tumori della vescica spesso si sviluppano inosservati. Le manifestazioni cliniche più caratteristiche sono l'ematuria e i disordini disurici.

La presenza di sangue nelle urine può essere rilevata da un laboratorio (microematuria) o essere visibile agli occhi (ematuria macroscopica). L'ematuria può essere singola, periodica o prolungata, ma dovrebbe sempre essere motivo di trattamento immediato per l'urologo.

I fenomeni disurici si verificano di solito con l'aggiunta di cistite e si manifestano nell'aumentata urgenza di urinare, tenesma, sviluppo di stranguria (difficoltà a urinare), ischuria (ritenzione urinaria acuta). I dolori ai tumori della vescica sono solitamente avvertiti sopra il pube e nel perineo e si intensificano alla fine della minzione.

Grandi tumori della vescica o polipi sul lungo stelo mobile, situato vicino all'uretere o all'uretra, possono bloccare il loro lume e causare una violazione dello svuotamento del tratto urinario. Nel tempo, questo può portare allo sviluppo di pielonefrite, idronefrosi, insufficienza renale cronica, urosepsis, uremia.

Polipi e papillomi della vescica possono essere ritorti, accompagnati da compromissione acuta della circolazione sanguigna e infarto del tumore. Con la separazione del tumore marcata ematuria aumentata. I tumori della vescica sono un fattore che supporta l'infiammazione ricorrente delle vie urinarie - cistite, uretero-pielonefrite ascendente.

La probabilità di malignità dei papillomi vescicali è particolarmente alta nei fumatori. I papillomi vescicali sono soggetti a recidiva dopo vari periodi di tempo, con recidive più maligne rispetto ai tumori epiteliali precedentemente rimossi.

Diagnosi di tumori benigni della vescica

Ultrasonografia, cistoscopia, biopsia endoscopica con esame morfologico della biopsia, cistografia, TC vengono eseguite per identificare e verificare i tumori della vescica.

L'ecografia della vescica è un metodo di screening non invasivo per la diagnosi dei tumori, per determinarne la posizione e le dimensioni. Per chiarire la natura del processo, è consigliabile integrare i dati ecografici con il computer o la risonanza magnetica.

Il ruolo principale tra gli studi di imaging della vescica è la cistoscopia - esame endoscopico della cavità vescicale. La cistoscopia consente di esaminare le pareti della vescica dall'interno, rivelando la localizzazione, la dimensione e la prevalenza del tumore ed eseguendo una biopsia transuretrale del neoplasma rivelato. Se è impossibile fare una biopsia, ricorrono all'esame citologico delle urine su cellule atipiche.

Tra gli studi sulle radiazioni per i tumori della vescica, l'urografia escretoria con una cistografia discendente è della massima importanza diagnostica, il che rende possibile valutare ulteriormente la condizione del tratto urinario superiore.

Nel processo di diagnosi, i processi tumorali dovrebbero essere differenziati dalle ulcere della vescica in tubercolosi e sifilide, endometriosi, metastasi del cancro dell'utero e del retto.

Trattamento dei tumori benigni della vescica

Di solito non è richiesto il trattamento di tumori non epiteliali asintomatici della vescica. Si consiglia ai pazienti di avere un follow-up urologo con ecografia dinamica e cistoscopia.

Per polipi e papillomi della vescica, una cistoscopia operativa viene eseguita con una elettroresegnazione transuretrale o elettrocoagulazione del tumore. Dopo l'intervento, la cateterizzazione della vescica viene eseguita per 1-5 giorni a seconda dell'entità del trauma operativo, della prescrizione di antibiotici, analgesici, antispastici.

Meno comunemente (con ulcere, neoplasie borderline) è necessaria una elettro-escissione transveica (sulla vescica aperta) del tumore, cistectomia parziale (resezione aperta della parete vescicale) o resezione transuretrale (TUR) della vescica.

Previsione e prevenzione dei tumori benigni della vescica

Dopo la resezione dei tumori della vescica, il monitoraggio cistoscopico viene eseguito ogni 3-4 mesi per un anno e per i successivi 3 anni, una volta all'anno. Il rilevamento del papilloma vescicale è una controindicazione per lavorare in industrie nocive.

Le misure standard per la prevenzione dei tumori della vescica comprendono il rispetto del regime di consumo con l'uso di almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno; svuotamento tempestivo della vescica durante la minzione, rifiuto di fumare.

Papillomi vescicali: sintomi e trattamento

Il papilloma della vescica è chiamato educazione, che proviene dall'epitelio cellulare transitorio della membrana mucosa dell'organo, carattere benigno.

L'eziologia e la patogenesi dello sviluppo del papilloma non sono completamente comprese.

Nella fase iniziale, il papilloma si trova sulla membrana mucosa della vescica, se il processo si diffonde, le cellule del papilloma possono diffondersi in profondità nei tessuti della vescica, penetrando attraverso lo strato sottomucoso.

La diagnosi è abbastanza rara, nel 10% dei casi di tutte le malattie del sistema urinario. In giovane età è meno comune rispetto all'età di 45-70 anni.

È stato notato l'effetto negativo del contatto prolungato del corpo con pitture e vernici, specialmente con coloranti all'anilina.

Si ritiene che traumatizzando le pareti della vescica con un corpo estraneo, il calcolo in alcuni casi può portare alla formazione di papilloma, ma non vi è ancora alcuna prova assoluta dell'effetto dell'agente traumatico sul processo del tumore, proprio come non è stata confermata la teoria virale della patogenesi.

La diagnosi di papilloma della vescica negli uomini è più comune, la causa di tale aderenza non è stata ancora dimostrata, ma alcuni urologi ritengono che ciò sia dovuto allo sviluppo di sintomi di ostruzione anteriore. Sullo sfondo dell'iperplasia prostatica benigna, la mucosa della vescica viene modificata, un ulteriore fattore provocatorio è l'aggiunta di un'infiammazione sullo sfondo di costante ristagno delle urine.

La cistite ricorrente cronica provoca lo sviluppo di papilloma, specialmente senza l'uso di una terapia adeguata, che contribuisce alla formazione di difetti erosivi sulla membrana mucosa della vescica.

Cattive abitudini che provocano lo sviluppo di tutti i tumori in generale, compresi i papillomi della vescica, includono l'abuso di alcool, il fumo.

Papilloma vescicale

Nonostante il fatto che, istologicamente (secondo la composizione cellulare), il tumore sia considerato benigno, in determinate circostanze (che sono discutibili), il papilloma della vescica può essere maligno.

Nella maggior parte dei casi, il papilloma si sviluppa singolarmente nella vescica, ma possono esserci più papillomi (papillomatosi), in alcuni casi vengono diagnosticati tumori dell'uretra.

I tumori benigni più comuni dell'uretra sono il karunkul, un tipo di polipo uretrale. Trattamento del polipo uretrale opreativo - elettroscissione, che consente di normalizzare il flusso delle urine.

Papilloma vescicale: sintomi

Tale neoplasma non si manifesta clinicamente.

La sospetta formazione di tumori nella vescica consente episodi ricorrenti (ricorrenti) di ematuria totale indolore (mescolanza di sangue nelle urine, l'urina è colorata uniformemente) nella storia.

Ci possono essere disturbi disurici:

1. crepe, disagio,
2. minzione frequente,
3. sensazione di pesantezza nell'addome,
4. minzione imperativa per urinare.

La diagnostica differenziale viene eseguita con cistite emorragica acuta, glomerulonefrite, forma emorragica e neoplasma maligno della vescica.

Diagnosi del papilloma vescicale

La diagnosi è divisa in laboratorio e strumentale.

La diagnosi di laboratorio deve eseguire i seguenti test:

1. Emocromo completo, analisi delle urine.
In OAM, di regola, non ci sono dati per l'infiammazione. Nel KLA prestare attenzione all'emoglobina, può essere ridotto a causa dello scarico periodico di sangue nelle urine.

2. Esempio di Nechyporenko.
Consente di valutare la gravità della leucocita latente e dell'ematuria.

3. Biochimica del sangue: urea, creatinina, zucchero.
Negli uomini con papilloma alla vescica sullo sfondo dell'iperplasia prostatica, l'insufficienza renale cronica può essere associata ai sintomi dell'ostruzione della vescica, con livelli di creatinina ematica e urinaria elevati.

4. Sangue per l'antigene prostatico specifico per gli uomini.
Consente di confermare o negare la presenza di un processo tumorale maligno nella ghiandola prostatica.

5. Una macchia dello scarico dell'uretra sulle malattie sessualmente trasmesse.
La presenza costante di un agente microbico (ureaplasma, micoplasma, clamidia, HPV, trichomonas, gardnerella) supporta il processo infiammatorio.

6. Semina l'urina sulla flora e la sensibilità agli antibiotici.
Le informazioni sono utili nel periodo postoperatorio, quando è prescritta la terapia antibiotica profilattica.

Se è pianificata l'ospedalizzazione per il trattamento chirurgico, saranno necessari i seguenti test:

1. sangue per l'infezione da HIV
2. sangue per epatite virale B e C,
3. feci su vermi,
4. sangue per la sifilide di ELISA.

La diagnosi di papilloma si instaura durante la cistoscopia (esame della vescica riempita con l'ausilio di ottiche speciali).

Un certo numero di cistoscopio moderno consente di effettuare una biopsia da un'area sospetta, seguita da un esame istologico.

In ambito ambulatoriale, la cistoscopia per una donna è del tutto possibile. L'esecuzione di una biopsia viene eseguita al meglio in un ospedale, in quanto vi è il rischio di sanguinamento.

Per gli uomini, a causa delle peculiarità della struttura anatomica dell'uretra, la cistoscopia viene eseguita in un ospedale.

Un'ecografia della vescica permette di vedere la formazione sulla parete dell'organo, ma non è possibile giudicare se il processo sia benigno o maligno solo dai dati ecografici. Nelle fasi iniziali, sia il papilloma che il tumore della vescica danno approssimativamente lo stesso quadro ecografico.

Come si presenta il papilloma?

Nella fase iniziale dello sviluppo, il papilloma assomiglia a una piccola crescita su uno stelo sottile, nel processo di ulteriore sviluppo, può diffondersi dagli strati mucosi a quelli sottomucosi e muscolari della vescica.

Quindi, i segni tipici di papilloma:

1. crescita esofitica (crescita profonda nei tessuti),
2. colore bianco e rosa,
3. superficie villosa
4. consistenza morbida.

trattamento

Il trattamento del papilloma vescicale è solo operativo, poiché vi è un alto rischio di malignità (degenerazione in un tumore maligno). La terapia conservativa viene eseguita come preparazione preoperatoria, ad esempio per eliminare il processo infiammatorio negli organi del sistema urogenitale.

La preferenza è data alle operazioni endoscopiche, in particolare, buoni risultati per la rimozione del papilloma della parete della vescica permettono di ottenere la resezione transuretrale (TUR).

I vantaggi del trattamento endoscopico ad alta tecnologia includono:

• bassa invasività,
• mancanza di sangue
• possibilità di esecuzione ripetuta,
• rischio minimo di sanguinamento,
• la possibilità di prelevare materiale dal sito patologico per la biopsia,
• breve periodo di permanenza del drenaggio uretrale nella vescica,
• la possibilità di manipolare pazienti con grave patologia extragenitale.

L'operazione stessa viene eseguita senza un'incisione, poiché il papilloma vescicale fornisce l'accesso all'uretra, attraverso la quale viene inserito un resettoscopio con punta laser. Con l'aiuto di un raggio laser, il tessuto patologico viene tagliato a strati con un cappio speciale con contemporanea coagulazione dei vasi sanguinanti. Alla fine della resezione, un catetere elastico viene installato attraverso l'uretra per rimuovere l'urina.

Controindicazioni per TUR

Malattie gravi del sistema cardiovascolare (infarto del miocardio nel periodo acuto, ictus).

Coagulopatia (malattie del sistema di coagulazione del sangue).

Processi infiammatori acuti degli organi urinari: pielonefrite, cistite, colpite nelle donne; prostatite, vescicolite, uretrite, orchiepididimite negli uomini.

Malattie infettive e virali nella fase acuta.

Malattie delle articolazioni dell'anca che non consentono di prendere la posizione necessaria per l'attuazione della manipolazione.

Periodo postoperatorio

Nel periodo dopo l'esecuzione della resezione transuretrale, di solito procede senza intoppi, il catetere viene rimosso per 3-4 giorni e la minzione indipendente viene ripristinata.

Per la prevenzione dell'adesione di un'infezione secondaria, la terapia antibiotica è prescritta da uno degli antibiotici ad ampio spettro, se prima dell'intervento non sono stati effettuati test di coltura e sensibilità agli antibiotici.

Si noti che, nonostante il fatto che la resezione transuretrale sia considerata il "gold standard" dell'urologia endoscopica, se il papilloma si trova in profondità nella cervice, sarebbe preferibile un intervento chirurgico aperto con successiva criodistruzione del tessuto tumorale.

Di solito, il giorno 9-11 il paziente viene dimesso dall'ospedale e per diverse settimane è sotto la supervisione di un urologo della clinica. Per la conferma istologica del carcinoma della vescica, l'ulteriore trattamento viene effettuato da un oncologo.

prevenzione

Per la prevenzione della patologia tumorale della vescica e di altri organi del sistema urogenitale, che un uomo, che una donna ha bisogno di essere esaminato una volta all'anno, sottoporsi a esami delle urine e, con modifiche, una diagnosi ecografica.

Per la prevenzione delle infezioni sessualmente trasmesse, usare un preservativo, specialmente con il sesso occasionale.

Gli uomini con una diagnosi di iperplasia prostatica benigna per prevenire lo sviluppo di ritenzione urinaria cronica, assumono farmaci come prescritto da un medico.

Metodi di trattamento del papilloma nella vescica

Il papilloma nella vescica non si presenta così spesso come in altre parti del corpo umano (solo il 10% dei casi), ma provoca lo sviluppo di più di 1/3 delle malattie del sistema genito-urinario. Abbastanza spesso, tali formazioni diventano maligne, che sono chiamate papillomi uroteliali (carcinomi) in medicina. Pertanto, quando si individuano tumori, consultare immediatamente un medico.

Perché i papillomi appaiono nella vescica?

Il papilloma è fondamentalmente una neoplasia benigna della vescica. All'inizio sembra una crescita normale che poggia su una gamba sottile e lunga. Ne derivano molti peli, che avranno una forma oblunga e una superficie setosa. Nel tempo, quando il papilloma si sviluppa, diventa più corto e i peli più spessi. Puoi vedere che cos'è il papilloma, sui siti medici su Internet, dove ci sono le foto di come i tumori appaiono sull'urea.

Segue la penetrazione delle radici all'interno della vescica. I capelli possono rapidamente diventare coperti con piatti cornea e addensare. Quali sono le caratteristiche dei papillomi negli uomini e nelle donne? Tali escrescenze possono verificarsi in entrambi i sessi, ma lo sviluppo di tumori ha una certa specificità.

Nelle donne, ad esempio, la malattia si sviluppa 4 volte meno frequentemente che negli uomini, a causa della struttura delle vie urinarie. L'attivazione del papillomavirus umano (HPV) nelle donne può essere scatenata da fattori quali:

  1. Visita rara in bagno.
  2. Bere grandi quantità di alcol e tabacco.
  3. La presenza di pietre nella vescica.
  4. Complicazioni dopo la cistite.
  5. Lavora nell'hot shop.

Il papilloma della vescica negli uomini si sviluppa a causa della ritardata deviazione delle urine, quindi la malattia si presenta molto più spesso. Tra le altre ragioni che causano questa patologia negli uomini, vale la pena notare:

  • adenoma prostatico;
  • cancro alla prostata;
  • prostatite;
  • la presenza di pietre;
  • ulcere e lesioni trofiche;
  • cistite virale;
  • stile di vita sedentario o lavoro sedentario, come un autista.

Di solito, la malattia colpisce persone che sono nel gruppo di mezza età - da 40 a 60 anni.

I suddetti motivi possono essere integrati con fattori generali:

  1. Fumo.
  2. Effetto di cancerogeni biologici e chimici.
  3. Lavora in stabilimenti chimici.

Abbastanza spesso, la malattia inizia a svilupparsi anche 10 anni dopo che una persona lascia la compagnia. Il ruolo dannoso degli agenti cancerogeni ha un effetto lungo e prolungato, che si manifesta nella distruzione graduale della mucosa e dello strato superiore. Per ridurre al minimo il rischio di sviluppare papillomi, è necessario visitare il bagno in orario e bere circa 2-2,5 litri di liquidi al giorno.

Quali sono i sintomi dei papillomi vescicali?

La sintomatologia della patologia nelle prime fasi dello sviluppo è lieve, spesso non ci sono sintomi. La ragione di questo è che le crescite sono piccole e non influenzano la vescica. Pertanto, funziona normalmente, senza causare a uomini e donne ansia e disagio.

Quando un tumore entra in uno stadio di crescita e sviluppo, la malattia inizia a progredire molto rapidamente e causa tali sintomi in pazienti come:

  1. Frequente voglia di urinare.
  2. Che la vescica non si svuoti fino alla fine.
  3. Abbastanza doloroso processo di minzione.
  4. Sensazione di disagio.

Strisce di sangue si verificano nelle urine, che possono apparire una volta o essere costantemente presenti nelle urine.

La quantità di scarica può variare, ma questo sintomo non può essere ignorato, poiché è un segnale che il paziente ha iniziato a sviluppare il papilloma della vescica. La zona lombare e inguinale può spesso ferire.

Esistono diversi tipi di neoplasie, tra le quali si trova spesso il papilloma a cellule transizionali della vescica. Le scie hanno alterato le cellule dell'urea, che appaiono nella foto come rosso o rosa pallido, nella struttura sono morbide, morbide, con una gamba sottile. A volte questo tipo di tumore si sviluppa senza una gamba, come se stesse crescendo da una membrana mucosa, a causa della quale le basi delle escrescenze sono ampie e dense.

Questo tipo di neoplasma ha molti villi allungati, che lo fanno sembrare una felce. Quando i villi sono corti, diventa come una spugna.

È il papilloma a cellule transizionali che è in grado di trasformarsi in un cancro, quindi richiede una diagnosi e un trattamento immediati.

Un altro tipo di papilloma include escrescenze superficiali piatte, che differiscono dal cancro in quanto crescono nella vescica.

Come trattare la malattia?

Solo i medici possono rilevare l'esatta presenza di formazioni nella vescica umana, se sono prescritti test diagnostici e clinici. Il sondaggio prevede le seguenti attività:

  1. Il metodo di palpazione, che è adatto solo se il papilloma ha cominciato a crescere attraverso il muro della vescica.
  2. Se le crescite iniziano a crescere nel mezzo del corpo, il medico prescrive il passaggio di ultrasuoni, raggi X o tomografia computerizzata. L'ultrasuono è più adatto per vedere crescite di diametro superiore a 1 cm.
  3. Se si sospettano piccoli papillomi, viene prescritta la cistoscopia. Ciò implica l'introduzione di un endoscopio speciale contenente un dispositivo di illuminazione e una telecamera ottica nel serbatoio di accumulo delle urine.

Se l'esame mostra la presenza di papillomi, il medico deve prelevare campioni di tessuto per ottenere risultati istologici.

I dati ottenuti diventano un pretesto per il medico che prescrive il trattamento del papilloma vescicale, preleva i farmaci e i medicinali necessari.

I metodi di terapia dipendono da quale papilloma ha carattere e tipo. Ad esempio, se la crescita non è cresciuta nei muscoli e negli strati muscolari, viene applicata la resezione transuretrale. Ciò implica un'operazione endoscopica, la cui essenza consiste nella resezione elettrica di un organo.

Se il papilloma uroteliale è germogliato nello strato muscolare, viene applicata la radioterapia o il trattamento chirurgico.

Il primo tipo di trattamento prevede la completa rimozione della vescica. Secondo le recensioni dei pazienti, questo metodo non ha un alto livello di efficienza, ma ha numerosi effetti collaterali. In particolare, può iniziare il processo di infiammazione della mucosa dell'organo. Quando il paziente prova ad andare in bagno, ci sarà dolore, la voglia di svuotarsi più spesso, la temperatura sale continuamente, potrebbe esserci sangue nelle urine. Pertanto, il medico può prescrivere una terapia sufficientemente lunga con farmaci, deve controllare lo stile di vita del paziente.

È vietato fumare e bere, contribuire al recupero di lunghe passeggiate e una dieta corretta.

La chirurgia comporta la rimozione della sola parte del corpo interessata. A volte i pazienti devono rimuovere l'intero organo. Dopo di ciò, i medici creano una nuova vescica, che è fatta dall'intestino tenue o crasso di una persona.

Il trattamento farmacologico è necessario per minimizzare lo sviluppo di recidive. Di solito, un farmaco viene iniettato nel corpo. Se le escrescenze sono penetrate in profondità nel tessuto, viene eseguita una cistectomia radicale. Ciò significa che il paziente sarà completamente rimosso dalla vescica, dall'uretra, dall'uretra e il paziente è ancora l'utero e parte della vagina.

Un metodo abbastanza accurato per individuare i tumori è un esame regolare, che deve essere tenuto ogni anno. Questa è una diagnosi completa che consente di monitorare lo stato della salute umana, trovare i problemi nel corpo in tempo, ecc. I casi avviati della malattia dovranno essere trattati per un tempo molto lungo, e quindi ci sarà un lungo periodo in ospedale in modo che la crescita non permetta le metastasi.