Principale > Melanoma

Edema dopo aver dato un ribollimento agli occhi

Spiacevole, doloroso, pericoloso - tutto questo caratterizza abbastanza il foruncolo interno. È un elemento infiammatorio sottocutaneo che si forma in profondità sotto la pelle a causa dell'ascesso stafilococco purulento del follicolo pilifero e dei tessuti adiacenti.

I sintomi della foruncolosi interna sono caratteristici e non sono in dubbio:

  • focalizzazione densa e nodulare, situata in profondità negli strati dell'epidermide; Foto 2 - Il foruncolo sottocutaneo è un tubercolo elastico sulla pelle
  • dolore durante il contatto, la pressione, il movimento muscolare e l'implementazione di altre funzioni motorie, durante le quali è coinvolto il lavoro muscolare; Foto 3 - Quando si preme su un nodulo, appare dolore
  • eccessivamente lenta (o addirittura mancata) formazione di una testa purulenta; Foto 4 - Se il foruncolo sottocutaneo non forma una testa purulenta
  • lesione più grande di un brufolo. Foto 5 - Puoi capire che il vyskachil bolle su una vasta area di distruzione

IMPORTANTE: l'eziologia dell'ebollizione interna è sempre batterica se l'ebollizione esplode: l'infezione può essere assorbita nel sangue e persino raggiungere il cervello.

Foruncolo interno e il suo trattamento

Scoprendo le cause e il trattamento delle manifestazioni di bolle interne, è importante ricordare che la pelle dei giovani, soprattutto maschi, è più incline al verificarsi di focolai furuncolari.

Foto 6 - Gli uomini sono più inclini alle bolle

Come trattare un brufolo (foruncolo) - dipende dalla gravità del processo. Il furuncle non complicato e la pelle circostante sono trattati con alcoli canforici o salicilici: questo disinfetta e previene la diffusione di processi infettivi.

Foto 7 - L'alcool di canfora disinfetta il semplice bollire Foto 8 - L'alcol salicilico non consente la diffusione dell'infezione

L'ittiolo puro è usato come agente antinfiammatorio, battericida e cheratoplastico locale. Dopo essere stato trattato con un disinfettante per la pelle, la superficie del bollore è ricoperta da uno spesso strato di unguento di ittiolo. La lana di cotone è messa sopra (non garza o benda!).

Foto 9 - La fase iniziale della bollitura Foto 10 - Dopo il trattamento con l'alcol, applicare l'ittiolo con uno strato spesso Foto 11 - L'ittiolo viene lavato bene con acqua e sapone

Il tampone di cotone si conserva bene, un bendaggio non è richiesto. L'ittiolo è anche ben lavato con acqua saponata. La procedura interromperà il foruncolo chiuso in via di sviluppo o accelererà il processo di maturazione delle pustole.

Foto 12 - L'ittiolo aiuta a far maturare l'ebollizione.

Le grandi infiammazioni richiederanno l'irradiazione ultravioletta, applicando calore su un impacco di ittiolo.

Foto 13- Le grandi infiammazioni hanno bisogno di essere riscaldate.

Bolle molto dolorose che si verificano nel nervo sciatico. Il metodo di trattamento dipende dal corso del processo.

Foto 14 - Bollire nel nervo sciatico

Come trattare se l'ebollizione è sottocutanea? Sembra una palla dolorosa sotto la pelle. La sua crescita è diretta in profondità nel corpo, ancora più pericolosa quando esplode dentro, e il pus esplode nello strato sottocutaneo.

Foto 15 - Il foruncolo sottocutaneo può esplodere all'interno

A causa dello sfondamento e della penetrazione dell'infezione nel sangue, si sviluppano meningite, osteomielite o anche sepsi. Pertanto, il trattamento viene effettuato sotto la supervisione di un medico. Potrebbe essere necessario rimuovere chirurgicamente il contenuto dell'ebollizione, la terapia antibiotica o anche il monitoraggio ospedaliero.

IMPORTANTE: un dermatologo competente svilupperà un trattamento completo, controllando il processo, in particolare accompagnato da fenomeni febbrili o intossicazione. Nei casi più gravi, è necessario il ricovero in ospedale.

Se l'ebollizione non matura

Cosa fare quando il fruncul non matura per molto tempo? Se le condizioni generali peggiorano, sarà più ragionevole consultare uno specialista. In base alla gravità della condizione generale, il trattamento è prescritto a domicilio o in regime ospedaliero.

Foto 18 - Se sospetti una bollitura, non rimandare la visita a un dermatologo Foto 19 - Gli antibiotici possono aiutare a maturare un punto d'ebollizione

Piccoli chiriri interni acerbi sono prescritti per essere spalmati di unguenti antibiotici, per applicare calore. Di solito, dopo tali misure, la maturazione viene accelerata e la testa si rompe.

Foto 20 - Se l'ebollizione non matura a lungo, è necessario applicare calore

Dopo l'esame e il test, il medico può decidere di aprire chirurgicamente il nodo interno infiammato. Un chirurgo in anestesia locale taglierà il foruncolo, pulirà il pus e tratterà il centro con agenti antisettici. Dopo la dissezione chirurgica, ci vorrà del tempo per trattare la ferita con antisettici, potrebbe essere possibile installare un drenaggio.

Foto 21: ebollizione chirurgica aperta in anestesia generale

Con una complicata bollitura interna, gli antibiotici vengono utilizzati per curare l'infezione interna. In questo caso, il trattamento può richiedere fino a due mesi!

Quanto dura la bollitura

Per quanto tempo il processo infiammatorio all'interno maturerà dipende da vari fattori: l'immunità umana, l'inizio del trattamento, la complessità dell'infiammazione. Quanti giorni fa maturare un semplice foruncolo interno prima dell'autopsia - come una regolare, da cinque a sette (fino a 10). Possono passare diverse settimane dall'apparizione di un rigonfiamento arrossamento con un pustus al centro, lo sviluppo e la penetrazione dell'ascesso alla guarigione della superficie della ferita.

Foto 22 - Una bollitura prima dell'apertura può maturare fino a 10 giorni

È possibile influenzare il numero di giorni in cui la testa si aprirà applicando un impacco caldo, accelerando la maturazione. In alcuni casi, le bolle non possono essere riscaldate, per quanto tempo l'ascesso maturerà - sarà determinato nel processo di trattamento complesso prescritto da un dermatologo.

Sigilla dopo l'ebollizione

Cosa fare quando l'ascesso viene aperto, la ferita è guarita, ma il sigillo rimane? Dopo aver rimosso l'ebollizione, il vuoto della ferita viene riempito con un tessuto speciale: il collagene. Questo processo è inevitabile. Con il giusto complesso di trattamento, risparmiando l'apertura dell'ascesso e la successiva applicazione di unguenti per la guarigione della ferita al posto del foruncolo, il tessuto connettivo si risolve rapidamente e senza conseguenze.

L'ascesso di foruncolosi complicato guarisce più a lungo e gli orli del tessuto connettivo si trasformano in una ferita. Succede che tutto è fatto in tempo, trattato correttamente, ma lasciato un grumo. Cosa fare se il sigillo o anche l'urto non passa?

La cura cicatriziale può essere fatta in diversi modi:

  • applicare agenti assorbenti medicati (gel, unguento); Foto 25 - Kontraktubex aiuta a liberarsi della pista cicatriziale Foto 26 - Dermatiks aiuta a liberarsi dei dossi dopo il foruncolo
  • applicare metodi folk in modo indipendente;
  • completare un corso di manipolazioni cosmetiche da salone;
  • rimuovere il sigillo sotto la pelle con il bisturi di un chirurgo plastico.

Applicando regolarmente (almeno due mesi) cicatrici assorbibili (Kontraktubeks, Dermatiks), è possibile eliminare completamente la cicatrice o ridurre significativamente l'urto sporgente.

Le tecniche domestiche usano le proprietà aggressive del succo di limone, dell'aceto (3 parti di acqua in 1 aceto), delle cipolle (sotto forma di pappa) che vengono applicate alla cicatrice.

Foto 27 - Aceto e succo di limone - un rimedio popolare per eliminare le cicatrici

I metodi cosmetici per rimuovere una cicatrice densa vengono risolti da un dermatologo, alcuni mesi dopo che la ferita è guarita: peeling chimici e laser, dermatobrasioni, nidling (l'indurimento viene perforato molte volte con mini-cola).

Foto 28 - Il peeling può aiutare a liberarsi di una cicatrice

Come trattare i sigilli antiestetici che non sono suscettibili di impatto? Vengono rimossi chirurgicamente.
IMPORTANTE: se, dopo l'apertura dell'ascesso di foruncolosi, il sigillo cambia colore (diventa rosso), diventa caldo, c'è dolore, è possibile un'infezione secondaria e di nuovo lo stato di ebollizione!

Edema dopo foruncolo

Dopo aver aperto l'ascesso, soprattutto sul viso, si verifica spesso edema. Come rimuoverlo da solo? Dopo ogni intervento, il gonfiore attorno ai bordi della ferita è inevitabile. Questa è una reazione naturale alla dissezione del tessuto. Da solo, si placherà in pochi giorni, se non per infettare l'infezione nell'apertura della ferita.

Foto 29 - L'edema dopo l'apertura del bollore è inevitabile Foto 30 - L'edema passerà da solo, se non infetti l'infezione

Per evitare ciò, il buco della ferita viene lavato con clorexidina, perossido o soluzione salina (un cucchiaino di sale in un bicchiere d'acqua).

Foto 31 - La clorexidina agisce come un antisettico

Man mano che la guarigione procede, è necessario garantire la sterilità dell'apertura della ferita e la pronta comparsa del tessuto sano.

Per questo impongono attorno al foro ittiolo, pomata Vishnevsky, Panthenol, Bepanten. Questi unguenti rimuovono l'infiammazione dopo la rimozione dell'ebollizione, aiutano a "stringere" i bordi della ferita, alleviare il gonfiore.

Foto 32 - Unguento Vishnevsky allevia l'infiammazione Foto 33 - Il pantenolo allevia il gonfiore Foto 34 - Bepanten aiuta a stringere i bordi della ferita

Come rimuovere il gonfiore dei rimedi popolari - lavare la ferita con decotto di calendula o camomilla.

Foto 35 - Decotto di calendula o camomilla per alleviare il gonfiore

Puoi attaccare un pezzo di foglia di aloe nell'area infiammata. E non dimenticare di medicazioni sterili!

Foto 36 - Rimedio popolare all'aloe per la guarigione delle ferite

Chirurgo - consultazione online

DOPO LA RIMOZIONE DEL FURUNCLE, VISO VETRO. È NORMALE? *

№ 14 068 Chirurgo 07/03/2014

Letteralmente tre giorni fa, un foruncolo (chiry) è uscito sulla palpebra superiore, più vicino al sopracciglio, per il giorno in cui era molto gonfio, quasi chiuso un occhio. Si rivolse a un chirurgo, aprì il chirurgo, prescrisse 2 tipi di antibiotici (tsifozalin e gintometsin 2 volte al giorno, un colpo di clexan nello stomaco), vado per le medicazioni ogni giorno. Ora tutto il resto è stato aggiunto al viso, quasi tutto il lato dove il bollore si è gonfiato. L'edema è passato dall'altra parte. Si sente nella zona degli occhi. La temperatura, cioè (37,5-37,6), è normale (366,6-36,7). Oggi inviato a una foto dell'osso frontale, l'osso non è interessato. Pus esce dal terzo giorno, luce densa e spiacevolmente verde. È normale che il pus continui ancora? E perché la persona si è gonfiata?

Ciao Per rispondere in modo affidabile alla tua domanda, devi esaminarti. Se durante le medicazioni che visiti ogni giorno, il chirurgo non ha sospettato alcun problema, quindi probabilmente non dovresti preoccuparti. Il fatto che il pus lasci il terzo giorno è normale, la cosa principale è che dovrebbe andare via e che non ci dovrebbero essere ostacoli per questo. Il fatto che la temperatura aumenti non è molto buono, ma è abbastanza accettabile in questi periodi di trattamento. L'edema facciale è molto probabilmente dovuto alla reazione del sistema immunitario. Se aumenta, avrai sicuramente bisogno di vedere un dottore.

Se, nonostante la presenza di 2 antibiotici molto potenti, la scarica purulenta persiste e l'edema è in aumento, questo indica la presenza di flusso non drenato. E questa è un'indicazione diretta per la revisione dell'ascesso in anestesia. E prima è, meglio è.

Più veloce contatti un chirurgo per extra. l'aiuto è migliore Le bolle possono causare morte e avvelenamento del sangue.

Bollire sulla faccia: (((

Il ragazzo, 10,5 anni, aveva un piccolo brufolo nel mezzo tra le sopracciglia. Pensavamo che fosse solo acne giovanile (sul naso, a volte ci sono anche piccoli brufoli), ma poi questo brufolo crebbe, la pelle intorno diventò rossa, cresciuta come un tumulo, nel mezzo con pus. Sbatto con levomecoly, ma gli fa male toccarlo.

E oggi si è alzato la mattina e abbiamo visto che entrambi gli occhi erano gonfie e gonfie! :( Sembra che questo punto di ebollizione, non essendo aperto, ha dato un tale gonfiore.

DOMANDA: cosa farne? Ho fatto delle compresse con la magnesia sugli occhi per alleviare il gonfiore. Bollire il lekomekolom con una sbavatura, gocciolare negli occhi con gocce antibiotiche, perché anch'essi cominciarono a marcire.

Per fortuna, è una vacanza. Domani andiamo dal dottore. MA a cosa. Oculista, pediatra, chirurgo. O dovremmo chiamare urgentemente un'ambulanza?

Non c'è temperatura, ma il punto in cui l'ebollizione è e gli occhi fanno male. :(

Rimane forte gonfiore dopo aver aperto l'ebollizione

Quante volte nella vita, dobbiamo sentire "Tutto deve essere fatto in tempo!". Soprattutto, questo vale soprattutto per le visite del dentista. Un dente malato non può essere curato con una striscia di soluzioni antisettiche, prendendo dipyrone e una pasta meravigliosa per l'autosigillatura dei denti. Tutto ciò è inefficace e persino dannoso. Prima o poi i tuoi denti si gonfieranno. E, naturalmente, è meglio non raccontarlo.

Le malattie infiammatorie purulente dell'area maxillo-facciale sono di solito le conseguenze della carie non trattata. A seconda della gravità, sono divisi: periostite, ascesso, flemmone.

Il termine "flusso" - tradotto dal tedesco significa "flusso, flusso". Ora non sentirai questa diagnosi da un dentista professionista: è stata rinominata periostite odontogena. Questo è il caso più frequente di pazienti pazienti che da tempo hanno evitato la visita del dentista.

Di norma, la causa della periostite è il dente colpito dalla carie. Tuttavia, accade che la periostite si verifichi dopo un trauma (contusione) o durante l'infiammazione della tasca gengivale. In ogni caso, la base per avviare il processo è un'infezione, che ulteriormente, e provoca lo sviluppo di un processo purulento.

Dalla parte superiore del dente, il pus cerca di far scoppiare un canale nel tessuto osseo e si rompe attraverso l'osso, si ferma sotto il periostio della mascella superiore o inferiore (in latino - periostum). Da questa parola deriva il nome periostite.

La diagnosi di parodontite è fatta quando:

il dolore al dente è costante,

c'è un aumento del dolore quando si preme sul dente, si mastica o si tocca la corona del dente,

In precedenza questo dente è stato trattato per pulpite.

Se tutti i sintomi sopra elencati sono anche accompagnati da gonfiore dei tessuti attorno al dente, gonfiore della guancia dal lato del dente malato, questa è una parodontite. Nei casi avanzati, la parodontite può essere accompagnata da un aumento della temperatura corporea.

Se hai tutti questi sintomi lì, fai subito una visita dal dentista. Il trattamento della periostite viene eseguito come segue: in anestesia locale, viene praticata un'incisione in bocca per liberare il pus. Quindi una striscia di gomma viene inserita nell'incisione - drenaggio. E assicurati di prescrivere il trattamento del paziente con farmaci antibatterici.

Un ascesso è un'infiammazione purulenta dei tessuti con il loro scioglimento e la formazione di una cavità purulenta. Lo sviluppo di un ascesso è associato all'ingresso nel corpo umano di microbi piogeni attraverso la mucosa danneggiata. La periostite è anche un ascesso, ma limitata al sito di distribuzione dal periostio. Il metodo di trattamento di un ascesso è il drenaggio percutaneo, solo in questo caso è mantenuto molto più a lungo rispetto alla parodontite.

Cellulite - infiammazione purulenta diffusa acuta. Gli agenti patogeni di flemmone sono stafilococchi e, a volte, microbi piogeni. Penetrano nelle cellule attraverso la membrana mucosa danneggiata o da un vicino focolaio di infezione, nella cavità orale, e questi fuochi sono molto spesso carie dentale. Il trattamento è lo stesso dell'ascesso. Ma questa malattia è molto pericolosa perché il pus in questo caso non è limitato e può penetrare liberamente negli organi vicini del corpo. Il flemmone non trattato può condurre alla sepsi e alla fine alla morte.

In nessun modo puoi fare alcuna procedura di riscaldamento.

Nessuna fasciatura sulla zona delle guance gonfie, questo può solo ferire.

Non prendere antibiotici senza la prescrizione del medico. Sono ubriachi secondo un certo schema, e se lo fai male, allora in futuro puoi guadagnare una tolleranza per essa o anche peggio per le allergie.

Non puoi assumere antidolorifici meno di 3 ore prima della visita dal dentista, ci sarà difficoltà nel fare una diagnosi.

Dopo aver installato il drenaggio per prevenire un aumento del sanguinamento, l'aspirina è controindicata.

Se, entro 12 ore, dopo aver fatto l'incisione, non diventa più facile, dovrai tornare di nuovo dal dottore.

Non ti auto-medicare, la tua vita è in gioco.

Non dovresti aspettarti che, dopo aver installato il drenaggio, il gonfiore e l'infiltrazione scompaiano all'istante, l'edema potrebbe persino aumentare leggermente. Il miglioramento di solito si verifica il 3 ° giorno. L'infiltrarsi stesso - l'area di consolidamento dei tessuti nell'area colpita - può persistere per un periodo piuttosto lungo.

Dopo un po 'di tempo, dopo l'apertura di un ascesso o di una periostite, un dolore acuto nell'area del fuoco dovrebbe ridursi e la temperatura diminuirà gradualmente. Ci può essere un leggero disagio lungo l'incisione, ma deve passare un dolore severo.

Una striscia di gomma è inserita nell'incisione - drenaggio, che non consente alla ferita di chiudersi prematuramente. Non può essere toccato in nessun caso. Se il drenaggio è caduto - è necessario consultare urgentemente un medico.

La consultazione e la prenotazione sono condotte

per telefono +7 (495) 789 55 60 e +7 (903) 589 55 60

Quali sono le complicazioni di un punto d'ebollizione?

L'ebollizione è chiamata un processo infiammatorio purulento che cattura il follicolo pilifero. Molte persone considerano la malattia poco seria e raramente cercano aiuto qualificato, preferendo affrontare il problema da soli. Tuttavia, se maltrattato, il disturbo può portare a effetti avversi. Quali - in modo più dettagliato nell'articolo.

Complicazioni e loro tipi

Cosa è pericoloso bollire? A seconda della posizione del processo patologico, ci sono 3 tipi di complicanze:

Diamo un'occhiata più da vicino a ogni modulo.

locale

carbonchio

È un'infiammazione purulenta, un gruppo eccitante di ghiandole sebacee con follicoli piliferi. La malattia è caratterizzata da una tendenza alla diffusione estesa e alla formazione di una lesione necrotica sulla pelle. Molto spesso appare con una ridotta immunità del paziente o la presenza di malattie gravi associate.

Nella fase di sviluppo del carbonchio, si forma un piccolo infiltrato nel punto del foruncolo, che aumenta rapidamente di dimensioni con la formazione di un grande fuoco. Il carbonchio ha l'aspetto di una formazione emisferica con un colore bluastro e una pelle calda al tatto al centro del cuore.

In media, il carbonchio matura circa 10-12 giorni. Questo periodo passa con una temperatura corporea elevata a 39-40 gradi, perdita di forza, debolezza e mal di testa.

Dopo questo, inizia la fase di suppurazione, e diversi pustole con le aperture si formano nel foruncolo maturo. Attraverso di loro, il tessuto necrotico con pus e sangue viene escreto.

Nel corso del tempo, muore sempre più formazione di tessuto, e c'è un'ulcera profonda, che in alcuni casi arriva ai muscoli. Questo stadio dura 15-20 giorni e termina con la formazione di un tessuto ruvido, sfregiato con i tessuti circostanti.

ascesso

Questa è una cavità purulenta, situata in profondità e contenente tessuto necrotico fuso. È circondato da una membrana piogenica e un infiltrato infiammatorio. Gli ascessi di piccola taglia tendono ad auto-riassorbibili, e i grandi fuochi aumentano di dimensioni e possono esplodere con lo scarico del contenuto della cavità.

L'ascesso si placa e guarisce in futuro, lasciando una grossa cicatrice. A volte questa complicazione procede in modo prolungato: la fistola si chiude, ma sorge un nuovo aggravamento, che porta a una nuova apertura della cavità con il rilascio del contenuto dell'ascesso.

Come appare un ascesso? Al posto dell'ebollizione si formano un gonfiore, un rossore e un dolore limitati della pelle. Nel corso del tempo, si verificano fluttuazioni nel focolaio - un sintomo della presenza di pus nella cavità. Questo è accompagnato da un aumento della temperatura a valori elevati, debolezza e riduzione dell'appetito.

È un processo infiammatorio comune con esordio acuto. Causato da streptococco di gruppo A e colpisce la pelle e le mucose.

La malattia è caratterizzata dalla comparsa di una messa a fuoco edematosa di colore rosso vivo e dalla presenza di chiari confini con segni di linfostasi. Il paziente lamenta una sensazione di bruciore, prurito e una sensazione di pienezza e dolore moderato quando viene toccato o premuto.

Esistono diverse forme di facce:

  • Eritematoso: l'area della lesione è densa, di colore rosso vivo e con confini chiaramente definiti (un sintomo di una "mappa geografica") ed edema forte.
  • Erytematoso-bolloso: appaiono grandi bolle (bolle), con contenuti trasparenti. Le bolle si formano 2-3 giorni dopo il verificarsi dell'eritema. In futuro, le bolle possono aprirsi e non lasciare cicatrici.
  • Eritematoso ed emorragico: si verificano emorragie, che sono sia piccole che grandi, confluenti.
  • Bullosa emorragica: le vescicole hanno un contenuto emorragico sieroso e possono trasformarsi in ulcere, dopo di che rimangono cicatrici grossolane sulla pelle con aree di pigmentazione.

La malattia si presenta con sintomi di intossicazione - febbre, debolezza, mal di testa. Sono anche rilevati linfonodi regionali condensati e dolorosi con mobilità limitata.

flemmone

Questo ha rovesciato l'infiammazione purulenta nel tessuto adiposo sottocutaneo senza confini chiari, incline alla transizione al tessuto circostante. La malattia è diversa nella gravità e per il suo verificarsi sono necessari fattori predisponenti: immunodeficienza, comorbidità (tubercolosi, diabete, ecc.) O intossicazione cronica.

Esistono 5 tipi di flemmone:

  • Serous: impregnazione di fibre con essudato acquoso.
  • Purulento: caratterizzato dallo scioglimento dei tessuti con la formazione di pus e dalla transizione al tessuto sano adiacente. L'aspetto di ulcere, fistole o cavità è peculiare a questo tipo di flemmone.
  • Putrid: la distruzione dei tessuti avviene con il rilascio di un odore sgradevole. Il tessuto affetto diventa sporco marrone o verde scuro, scivoloso. Questa forma provoca grave intossicazione.
  • Necrotico: si forma un centro di necrosi, che viene fuso o rigettato con l'esposizione della superficie della ferita.
  • Anaerobico: caratterizzato dalla comparsa di una diffusa infiammazione sierosa e dallo sviluppo di ampie aree necrotiche con il rilascio di bolle di gas dai tessuti.

lontano

Le complicazioni si manifestano come linfoadenite, linfangite e flebite.

linfoadenite

Questa è una complicazione sotto forma di linfonodi infiammatori. I pazienti lamentano la comparsa di linfonodi ingrossati che sono dolorosi quando vengono toccati. Quando la suppurazione diventa densa, compaiono sintomi di intossicazione - mal di testa, stanchezza, febbre alta.

Nella zona del linfonodo infiammato, gonfiore, iperemia, così come il dolore acuto, aggravato dal movimento della zona interessata.

linfangite

Questa è una complicazione sotto forma di infiammazione dei capillari e dei tronchi linfatici. Un sintomo caratteristico della malattia è l'intossicazione generale, in cui la temperatura corporea raggiunge 39-40 gradi, il mal di testa, la debolezza appaiono.

Secondo la manifestazione esterna, la linfangite può assomigliare all'erisipela, ma a differenza di questa, le regioni iperemiche hanno confini sfocati. Strette strisce rosse sulla pelle si estendono dai vasi infiammati al linfonodo regionale. I tessuti circostanti sono gonfi, compatti e dolorosi.

Quando si tocca la pelle lungo i vasi, le zone densamente dolorose sono determinate dal tipo di cordone o rosario.

flebite

Questa è una complicazione nella forma del processo infiammatorio nella parete venosa. A seconda del danno delle membrane, queste forme si distinguono:

  • Periphlebitis: l'infiammazione è localizzata nel rivestimento esterno della vena e si sviluppa a causa della diffusione dell'infezione da tessuti adiacenti.
  • Endoflebitis: un processo patologico sulla membrana venosa interna.
  • Panflebit: la sconfitta di tutte le membrane venose.

La flebite si manifesta con dolore, gonfiore e tensione della vena. La pelle in questa zona si arrossisce e si ispessisce, a volte ci sono strisce rosse lungo i vasi. La flebite venosa profonda è pericolosa perché può essere complicata dalla formazione di coaguli di sangue.

comune

foruncolosi

Questa è una malattia con lo sviluppo di bolle multiple. La sua comparsa è provocata da stati di immunodeficienza, gravi comorbidità e intossicazione cronica. Avendo dimensioni piccole, i fuochi aumentano di dimensioni e per 3 giorni il contenuto di pus si accumula in essi.

Si distingue con l'aspetto di un'ulcera, in fondo alla quale c'è una verga necrotica. L'area interessata è gonfia, causa dolore severo al paziente. La malattia è accompagnata da sintomi di intossicazione sotto forma di febbre, debolezza, perdita di appetito e mal di testa.

sepsi

È un processo infettivo purulento comune, che si verifica a causa dell'ingresso di microrganismi e delle loro tossine nel sangue. Questa è una malattia grave che può essere fatale.

La patologia è caratterizzata da febbre, che procede con brividi pronunciati e la loro alternanza con febbre e sudorazione. Sullo sfondo di questa condizione, il SNC è interessato: il paziente è inibito o agitato, si osservano mal di testa, in alcuni casi psicosi infettiva e coma.

Per la sepsi è caratterizzata da danni al sistema cardiovascolare, respiratorio, urinario, digestivo, rendendo la condizione ancora più grave.

Il processo di infezione può dare metastasi a vari organi e tessuti, formando un nuovo focus infiammatorio. Quando l'agente patogeno entra nei polmoni, si sviluppano polmonite, ascessi e gangrena del polmone.

Quando metastasi ai reni - paranephritis, pielite. L'introduzione di un microrganismo negli organi del sistema muscolo-scheletrico sviluppa osteomielite, artrite. Nel cervello - meningite purulenta, ascessi cerebrali.

motivi

Lo sviluppo di complicazioni locali è attribuito al fatto che l'agente eziologico di bolle, stafilococco, infetta i tessuti circostanti. La fusione di diverse di queste lesioni porta alla comparsa di estese lesioni cutanee purulente.

Complicanze a lungo termine insorgono in relazione al trasferimento dell'infezione ai vasi (vene e vasi linfatici) o alla penetrazione nei linfonodi con flusso linfatico dal fuoco infiammatorio primario.
Se l'agente patogeno entra nell'arteria, minaccia il paziente con l'emergere di condizioni potenzialmente letali: ascesso metastatico, pielonefrite e sepsi.

Quali potrebbero essere le conseguenze?

La malattia ha diversi risultati:

  1. Recovery.
  2. La comparsa di complicazioni di un punto d'ebollizione.
  3. Transizione alla forma cronica.

Se una persona ha sviluppato una sepsi, questo porta alla diffusione del patogeno attraverso gli organi e i sistemi del corpo con la comparsa di nuovi processi infiammatori in essi. In alcuni casi, l'avvelenamento del sangue è fatale.

Edema: come affrontarli?

Per eliminare il gonfiore, vengono usati vari pomate - Pantenolo, Bepanten, pomata di ittiolo, pomata Vishnevsky. Allevia l'infiammazione, il gonfiore.

Puoi anche usare le ricette della medicina tradizionale. È necessario prendere la polpa di aloe e attaccarla alla zona interessata sotto forma di un impacco. Ripetili per 3-4 giorni fino a quando il gonfiore scompare.

conclusione

Il foruncolo può causare gravi complicazioni e in alcuni casi portare a danni ad altri organi e sistemi e persino alla morte. Ecco perché non puoi provare a trattare in modo indipendente gli effetti della malattia. Per la loro terapia richiede l'aiuto di uno specialista qualificato.

ESSENZIALE DOPO L'APERTURA DI FURUNCULE

CREA UN NUOVO MESSAGGIO.

Ma tu sei un utente non autorizzato.

Se ti sei registrato prima, quindi "accedi" (modulo di accesso nella parte in alto a destra del sito). Se sei qui per la prima volta, registrati.

Se ti registri, puoi continuare a monitorare le risposte ai tuoi post, continuare il dialogo in argomenti interessanti con altri utenti e consulenti. Inoltre, la registrazione ti consentirà di condurre una corrispondenza privata con consulenti e altri utenti del sito.

Bollire: cause di emergenza, quanto sono pericolose e come trattare

Il furuncle è una malattia infiammatoria del follicolo pilifero (follicolo), accompagnata dalla formazione di una grande quantità di pus e necrosi (morte) dei tessuti del bulbo stesso, della ghiandola sebacea adiacente e della base di tessuto connettivo circostante della pelle. Il nome popolare di questa malattia è bollire o bollire. Si chiama microrganismi piogeni, il più delle volte batteri della specie St. aureus (Staphylococcus aureus).

Anche altri microrganismi comuni, come lo stafilococco epidermico e saprofitico e il gruppo A dello streptococco beta-emolitico, possono causare la malattia.

cause di

Lo Staphylococcus aureus fa parte della normale microflora in molte persone, senza causare malattie. Tuttavia, in determinate condizioni, penetra nella pelle e inizia a moltiplicarsi, provocando l'infiammazione.

Cause di bolle

  • contaminazione della pelle, in particolare con prodotti petroliferi, olio per macchine;
  • graffi, abrasioni, graffi, altri danni, compresi microscopici (ad esempio, da trucioli metallici o durante la rasatura);
  • eccessiva sudorazione associata a malattie o causata dal rimanere in un ambiente caldo e umido;
  • la presenza nell'aria di cemento sospeso, carbone, polvere minerale;
  • eccessiva secrezione di sebo, che si osserva anche negli adolescenti durante la pubertà;
  • diabete mellito, che inibisce l'attività delle cellule immunitarie della pelle;
  • mancanza di nutrizione di vitamine o proteine;
  • immunodeficienza di varia origine - sia congenita che acquisita sotto l'influenza di farmaci (immunosoppressori, citostatici) o di infezione virale (virus dell'immunodeficienza umana).

Contribuisce al verificarsi di bolle, ipotermia, stress, mancanza di sonno e altri fattori non specifici che riducono le difese del corpo.

Manifestazioni esterne di un punto d'ebollizione

Può essere localizzato su qualsiasi parte della pelle dove ci sono capelli o follicoli piliferi. Tuttavia, la sua localizzazione più frequente è sul viso, sul collo, nella regione occipitale, sulla schiena, sulla parte bassa della schiena, sulle natiche e sulle cosce, e anche sul dorso della mano.

Come appare un foruncolo: nel suo corso attraversa alcune fasi connesse allo sviluppo del processo di infiammazione purulenta.

Stadio della malattia:

  • infiltrazione;
  • la formazione di asta purulento-necrotica;
  • l'autopsia;
  • pulizia, guarigione.

All'inizio nella bocca del follicolo pilifero c'è una pustola - una piccola fiala. Poi c'è un gonfiore e un restringimento della pelle (infiltrazione) debolmente limitati, di colore rosso vivo e elevato sopra la superficie della pelle sotto forma di un piccolo cono. Nello spessore dell'infiltrato si forma un nodulo doloroso. Entro pochi giorni la compattazione cresce, il rossore si diffonde ai tessuti circostanti, e nel cuore stesso la pelle diventa di colore viola.

Per un singolo processo, i sintomi di intossicazione sono insoliti, il paziente non soffre, la temperatura corporea non aumenta.

Dopo 3-4 giorni al centro del cono i suoi tessuti muoiono, cioè avviene la loro necrosi. Il tessuto morto, le cellule immunitarie, i batteri formano il pus, che forma una verga che ha un colore verdastro. Allo stesso tempo, si forma un ammorbidimento (fluttuazione) nella parte superiore dell'ebollizione e quindi viene aperto. Così si forma la verga necrotica.

Il foruncolo aperto rilascia una grande quantità di pus, spesso mescolato con il sangue. Entro 2-3 giorni da tale processo, il nucleo necrotico esce dalla ferita (viene rifiutato). Allo stesso tempo, il gonfiore e la dolorabilità dei tessuti circostanti diminuisce abbastanza rapidamente. Al suo posto rimane una profonda ferita o ulcera, che è moderatamente sanguinante per qualche tempo. Si riempie rapidamente con il tessuto di granulazione e guarisce con la formazione di cicatrici entro 2-3 giorni.

Quanti boils maturano?

L'intero ciclo descritto dura 8-10 giorni, metà dei quali è il processo di infiltrazione e la formazione di un'asta purulento-necrotica, e la seconda metà è l'apertura, la pulizia e la guarigione dell'ascesso.

Forme speciali di ebollizione e suoi effetti

Ci sono alcuni tipi di bolle che richiedono particolare attenzione dei medici. Questi includono ulcere localizzate sul naso, sotto gli occhi sulle guance, nelle pieghe naso-labiali e sul labbro superiore. Questa localizzazione è caratterizzata da forti dolori quando si parla, si masturba, si fanno movimenti facciali. Spesso i pazienti sono preoccupati per mal di testa, sensazione di debolezza, febbre. Solo dopo aver aperto l'ebollizione, il paziente si sente meglio.

Ebollizione facciale

Pericoloso per gravi complicazioni In questa regione anatomica, si sviluppa una rete di vasi linfatici e venosi, in cui cadono i patogeni provenienti dalla fonte dell'infiammazione. Inizia anche il processo infiammatorio - tromboflebite. Con il flusso di sangue venoso, l'infezione entra nei seni venosi (espansione) della dura madre. La trombosi dei seni si verifica, si verifica una meningite purulenta - infiammazione delle meningi.

Questa complicazione è accompagnata da un gonfiore del viso in rapida crescita, sul quale si percepiscono vene dolorose condensate, con febbre, deterioramento della condizione generale. In futuro, la visione, la coscienza è disturbata, compare il torcicollo. Se in questo momento non fornisci assistenza medica, il paziente potrebbe morire.

Cure d'ascesso

Una condizione in cui l'infiammazione purulenta si diffonde alla pelle circostante con la sua necrosi e la formazione di ascessi estesi - ascessi. Il processo è accompagnato da deterioramento della condizione generale, febbre, assottigliamento della pelle, comparsa di focolai di fluttuazione sotto la pelle. Tale infiammazione è anche irta di sviluppo di complicazioni.

Cos'è un pericoloso furuncle? Nel corso del processo grave, che di solito si verifica nei pazienti con diabete mellito, tali complicanze possono svilupparsi:

  • foruncolosi (ulcere multiple);
  • linfangite e linfoadenite (infiammazione dei vasi linfatici e dei linfonodi);
  • tromboflebite (blocco e infiammazione delle vene);
  • cellulite e ascesso dei tessuti molli (ampia fusione purulenta);
  • sepsi e ascessi metastatici (penetrazione di microbi nel sangue e formazione di focolai purulenti in altri organi).

Tali malattie senza intervento medico possono portare a sepsi (infezione del sangue) e un risultato sfavorevole.

diagnostica

Riconoscere un punto d'ebollizione di solito non è difficile. Il medico dovrebbe distinguerlo da idradenite (infiammazione delle ghiandole sudoripare), follicolite (ascessi superficiali sulla pelle), eritema nodulare (nodi dolorosi sotto la pelle), lesioni nella tubercolosi, actinomicosi, tricofitosi profonda, antrace.

Con le bolle ripetute, è necessario seminare il contenuto su un mezzo nutritivo e scoprire quale microbo causa la malattia e quale antibiotico è sensibile a. Il paziente cerca di identificare il centro dell'infezione cronica - la fonte dei batteri. Questo può essere tonsillite cronica, sinusite, carie dentale. Assicurati di controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Con lo sviluppo di complicanze, vengono effettuati ulteriori esami diagnostici: sangue e urina per sterilità, ecografia, risonanza magnetica di fegato, reni, cervello e altri organi per determinare la localizzazione dei focolai purulenti metastatici.

Come sbarazzarsi di ebollizione

Quale dottore contattare? Se l'ebollizione è allo stadio di infiltrazione, cioè l'ulcera non si è ancora aperta, è possibile contattare un dermatologo, che prescriverà un trattamento locale e sistemico. Se l'ebollizione è già matura, il suo nucleo è visibile o è già uscito con pus, è necessario contattare un chirurgo per gestire la ferita. Se non sei sicuro della scelta di un medico, sarà giusto contattare il chirurgo nella clinica del luogo di residenza. Ti consiglierà come trattare l'ebollizione in qualsiasi momento.

Se l'ascesso si trova sull'arto, dovrebbe garantirne il riposo. A tal fine, a volte impongono una stecca di gesso o una ruota di plastica.

Terapia locale

Il trattamento locale di un punto d'ebollizione comporta, soprattutto, un trattamento antimicrobico completo della pelle circostante. Si pulisce con alcool etilico al 70% o alcool salicilico al 2%. Se il processo è appena iniziato, puoi provare a romperlo, lubrificando il sito di infiltrazione con tintura di iodio, con una soluzione alcolica di colore verde brillante. Il calore secco può ancora essere utilizzato in questa fase. Un buon effetto è pulire la superficie della pelle con una soluzione di Dimexide. Le compresse con lui non devono essere utilizzate, come le altre medicazioni umide che peggiorano solo l'afflusso di sangue e provocano ulteriori danni (macerazione) della pelle.

Allo stesso tempo, possono essere prescritte procedure fisioterapiche che causano la regressione dell'ebollizione. Va ricordato che il tempo durante il quale l'infiltrazione emergente può essere riscaldata è molto breve (2-3 giorni), pertanto tali procedure dovrebbero essere eseguite solo come prescritto da un medico e sotto la sua supervisione quotidiana. Se questa possibilità è assente, è meglio astenersi da procedure termiche per pulire la ferita dal pus.

L'ittiolo puro ittiolo o ittiolo viene applicato direttamente all'area infiltrata. Questo medicinale ha un effetto antinfiammatorio, allevia il dolore e ha un effetto irritante locale. L'estratto di ittiolo è un rimedio popolare per i foruncoli, in alcuni casi aiuta a liberarsene prima della formazione di un ascesso. Si può anche usare l'ittiolo puro, ma è praticamente impossibile trovarlo in vendita. Tuttavia, in molte istituzioni mediche, questo strumento è, ei chirurghi eseguono bendaggi con esso.

Ci sono tecniche secondo le quali il foruncolo emergente viene interrotto con una soluzione di novocaina miscelata con antibiotici o elettroforesi di preparazioni antibatteriche. Prescrive questi farmaci al medico. Di seguito menzioniamo quali antibiotici prendere per le bolle.

Se il nucleo purulento-necrotico ha già iniziato a formarsi, ma l'ebollizione non matura, per accelerare la sua formazione, acido citrico salicilico o acido salicilico è stato applicato al centro infiltrato nei tempi passati e fissato con una medicazione sterile asciutta. Ora questi strumenti non sono praticamente usati. Invece, usano unguento con ittiolo. La legatura con ittiolo o pomata di ittiolo deve essere effettuata 2 volte al giorno prima di aprire l'ascesso.

Bollire l'autopsia

L'apertura dell'ascesso avviene indipendentemente. Dopo che il nucleo purulento formato si è separato dall'infiltrato infiammatorio circostante, può essere rimosso delicatamente con una pinza. È meglio affidare questa manipolazione al chirurgo, che lo condurrà in condizioni sterili e mostrerà come applicare una benda.

Dopo aver rimosso il nucleo, la ferita viene lavata con soluzioni disinfettanti, ad esempio perossido di idrogeno o furatsilinom. Per preparare la soluzione di Furacilin, è necessario sciogliere due compresse del farmaco in un bicchiere d'acqua. Per una dissoluzione rapida e completa, l'acqua, con aggiunta di pillole, può essere bollita e poi raffreddata.

Sulla fasciatura della ferita inumidita con una soluzione ipertonica di cloruro di sodio. Per preparare una tale soluzione a casa, è necessario sciogliere un cucchiaio di sale in 100 ml di acqua, far bollire, raffreddare. È necessario inumidire i tovaglioli di garza in tale soluzione e applicarli sulla ferita 3-4 volte al giorno per 30-40 minuti, quindi chiudere il danno con una medicazione asciutta, fissandolo con del nastro adesivo se necessario.

Quando la ferita è completamente liberata dal pus, non ci sarà alcuna fioritura bianca o grigia, sangue e altre secrezioni, è possibile applicare balsami di salamoia, cambiandoli ogni giorno o ogni altro giorno. Il più spesso, Levomekol è usato con questo scopo. Questo è un unguento prodotto in provette da 40 grammi e in banchi da 100 grammi. Contiene l'antibiotico cloramfenicolo (cloramfenicolo) e l'agente di guarigione della ferita, il metiluracile. Levomekolem impregna salviette di garza e copre con loro il foruncolo guaritore, coprendo la parte superiore con una medicazione asciutta e fissando con un cerotto adesivo, se necessario. Altri antibiotici possono essere usati: Baneocina, Bactroban. Per non formare una cicatrice, una ferita retrattile può essere trattata con Pantenolo.

guarigione

Durante la guarigione, viene prescritta la fisioterapia: sollux, radiazioni ultraviolette, terapia UHF. È possibile riscaldare l'ebollizione durante il trattamento a casa? Sì, è possibile, se la cavità è stata liberata dal pus, la ferita guarisce, il rossore diminuisce, non c'è dolore intorno ad esso. Il calore secco viene utilizzato, ad esempio, riscaldando con sacchi di sale. Le procedure termiche, il loro aspetto e la loro durata devono essere coordinati con il medico curante per prevenire l'aggravamento delle infezioni.

Se dopo il sigillo rimane, è necessario consultare un medico - forse c'è un fuoco incapsulato di infezione sotto la pelle - il cosiddetto bollore interno. Dal punto di vista medico, questo stesso termine non è del tutto corretto, poiché prima o poi qualsiasi ascesso deve sfondare e non c'è altra via d'uscita che sulla superficie della pelle. Tuttavia, se ciò non avviene per lungo tempo, l'ebollizione viene rimossa con una piccola incisione cutanea con un bisturi.

È possibile spremere un punto d'ebollizione? No, questo non può essere fatto. In caso di danni ai vasi sanguigni più piccoli, che è inevitabile quando agiscono meccanicamente su un'ulcera, i microbi pericolosi cadranno sicuramente nel sangue. Questo può portare a gravi complicazioni: avvelenamento del sangue, formazione di ulcere nei reni, cervello, altri organi e persino la morte.

Trattamento domiciliare e terapia antibiotica

La terapia domiciliare viene eseguita nei casi più semplici. Di solito il paziente va in clinica dal chirurgo solo per le medicazioni e per l'esame di follow-up dopo il recupero. Solo i pazienti con bolle del viso sono ricoverati in ospedale. Viene loro assegnato il riposo a letto, è vietato parlare, masticare cibi solidi.

Quando il viso è bollito, viene prescritta una terapia antibiotica sistemica. Le aminopenicilline protette più comunemente prescritte (Amoxiclav) o cefalosporine (Cephalexin e altri). Se sono intolleranti, possono essere utilizzati macrolidi (claritromicina, azitromicina), tetracicline (doxiciclina), fluorochinoloni (Ofloxacina) e altri antibiotici più forti.

Tuttavia, maggiore è l'attività dell'antibiotico, maggiore è la probabilità di effetti indesiderati e maggiore è la probabilità che il paziente sviluppi nel futuro resistenza ai farmaci di microrganismi. Pertanto, la scelta di un farmaco antibatterico dovrebbe essere effettuata da un medico. È possibile utilizzare sia compresse che preparati sotto forma di soluzione iniettabile. Dipende dalle caratteristiche farmaceutiche di ciascun antibiotico: alcuni agiscono più rapidamente ed efficacemente dopo l'assorbimento nel tratto gastrointestinale.

Nello stesso momento ha nominato farmaci anti-infiammatori, che hanno un effetto analgesico. Possono anche essere presi nel trattamento di bolle in casa per alleviare il dolore (Nurofen, Paracetamolo).

Vaccinazione, vitamine e immunostimolanti

Per il trattamento delle infezioni da stafilococco nei bambini a partire dai 6 mesi e negli adulti, viene prescritta la somministrazione di un vaccino terapeutico a base di stafilococco (antifarina da stafilococco). Oltre a curare le bolle, questo medicinale provoca la formazione di immunità contro le infezioni causate dallo stafilococco aureo. È particolarmente indicato per foruncoli ricorrenti, foruncolosi comune. Il vaccino stafilococco presenta alcune controindicazioni, principalmente malattie del fegato, reni, ghiandole endocrine e malattie allergiche, nonché gravidanza e allattamento.

Sono prescritti multivitaminici, specialmente C, E, A, che hanno un effetto benefico sull'immunità e sulle proprietà protettive della pelle. Gli immunostimolanti sono utilizzati, in particolare, Licopid. Può essere somministrato a bambini di età superiore a 1 anno. Licopid è controindicato in gravidanza, allattamento, tiroidite autoimmune grave e altre malattie allergiche.

Pyobacteriophage liquido complesso localmente applicato - un mezzo che distrugge i batteri. Viene utilizzato sotto forma di lozioni e irrigazione dopo l'apertura dell'ebollizione. Questo farmaco non solo accelera la guarigione e combatte le infezioni, ma impedisce anche lo sviluppo di complicazioni.

Rimozione chirurgica dell'ebollizione

Viene effettuato con la minaccia della diffusione dell'infezione e la formazione di complicanze purulente - un ascesso o un catarro della pelle. In anestesia locale, la cute sulla lesione viene sezionata, i tessuti interessati vengono rimossi, la cavità viene accuratamente pulita. Se la ferita è piccola, può guarire da sola, con una lesione più ampia cucita. Nel periodo postoperatorio vengono prescritti antibiotici, pyobacteriophage, farmaci antinfiammatori, vitamine e immunostimolanti.

prevenzione

Le misure preventive per le bolle possono essere suddivise in due gruppi: primario (che impedisce la comparsa di ascessi) e secondario (prevenzione delle complicanze).

Affinché una persona abbia dei foruncoli, deve seguire semplici regole:

  • osservare le regole dell'igiene personale: lavarsi le mani, il corpo, i capelli nel tempo;
  • non usare sapone con componenti antibatterici (triclosan), che uccidono la microflora benefica, che inibisce lo sviluppo di batteri patogeni;
  • quando si lavora in ambienti polverosi usare dispositivi di protezione individuale, evitare di strofinare la pelle con un colletto, una cintura e altre parti di abbigliamento;
  • limitare il contatto con la pelle con prodotti raffinati, oli per macchine;
  • utilizzare antitraspiranti e lavare più spesso con eccessiva sudorazione;
  • pazienti con diabete per tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue;
  • evitare il digiuno, l'ipovitaminosi, lo stress costante e il superlavoro, normalizzare il sonno;
  • eliminare i focolai di infezione cronica nel corpo, sbarazzarsi del trasporto di batteri nel rinofaringe;
  • se le lesioni o le lesioni cutanee sono trattate il più rapidamente possibile con agenti antisettici, pulire la pelle intorno alla ferita con tintura di iodio o verde brillante, applicare un unguento "Baneocin" e una benda asciutta.

Se l'ebollizione è già comparsa, devi:

  • toccare il meno possibile con le sue mani;
  • mantenere la pelle circostante pulita;
  • assicurare il resto dell'arto;
  • consultare un medico.

Conseguenze dopo l'ebollizione: compattazione, comparsa di protuberanze e altre complicanze

Il foruncolo è un processo purulento-infiammatorio che cattura un follicolo pilifero, una ghiandola sebacea e un tessuto adiposo sottocutaneo. Un ascesso si verifica con una diminuzione delle difese del corpo. Non sottovalutare l'elemento infiammatorio apparentemente innocuo, la conseguenza dei foruncoli può alterare in modo significativo il funzionamento dei sistemi di organi, limitare l'attività locomotoria.

Cosa è pericoloso bollire

Una singola ebollizione, con un'area di infiltrazione limitata, di piccole dimensioni non porta a conseguenze gravi. Un ascesso può avere un nucleo necrotico profondo. Pericolo di infiammazione apparentemente poco appariscente nella rinascita in un profondo ascesso purulento dei tessuti circostanti il ​​follicolo interessato.

La posizione più pericolosa di ascesso purulento: viso, mento, passaggi nasali. La vicinanza e la comunicazione diretta dei seni facciali con il cervello aumenta il rischio di sviluppare gravi complicanze. Il danno al cervello è imprevedibile, un quadro clinico può svilupparsi alla velocità della luce, con alcune aree disattivate. In futuro, ciò comporterà perdita di memoria, perdita della vista e dell'udito e la morte non è esclusa.

Molti pazienti, in particolare bambini e adolescenti, non attribuiscono molta importanza all'ebollizione. Si crede che il solito brufolo spuntato, che festeggia. Prendono tentativi di auto-apertura, spremere pus non è sempre possibile. La conseguenza di tali azioni è l'infezione del sangue, la diffusione del pus nei tessuti circostanti, i processi flemmonosi, la tromboflebite e la foruncolosi cronica ricorrente.

Cause di complicanze dopo l'ebollizione

Tra i fattori che sono le cause delle complicazioni, ci sono:

  1. I patogeni della foruncolosi (streptococchi, stafilococchi) sono microflora condizionatamente patogeni, distribuiti sulla pelle del corpo umano. Con lo sviluppo di un ascesso, si verifica un'infezione del tessuto più vicino e, con la fusione di tali fuochi di bolle, viene provocata una estesa lesione cutanea purulenta.
  2. Le complicanze secondarie sono associate al trasferimento di infezioni nel flusso sanguigno e nel sistema linfatico (tromboflebite, linfangite). La penetrazione della linfa si verifica dalla lesione attraverso l'infezione primaria dei linfonodi regionali. Se l'agente patogeno entra nei vasi sanguigni, specialmente nelle grandi arterie e nelle vene, si sviluppano gravi patologie. Non sono sempre compatibili con la vita (sepsi, ascesso massiccio, pielonefrite).
  3. Con un lungo processo, il trattamento ritardato al medico per un aiuto, l'inizio tardivo della terapia. Con i metodi casalinghi: compresse riscaldanti, imposizione di bende di compressione, tentativi indipendenti di tagliare e scoppiare il brufolo - deve sfondare da solo.
  4. Con condizioni immunosoppressive significative e malattie del corpo - il periodo postpartum, dopo una lunga malattia, dopo un ciclo di chemioterapia in presenza di un tumore maligno, dopo un ciclo di trattamento con farmaci corticosteroidi, con distruzione ormonale del corpo, con infezione da AIDS e HIV.

Eliminazione delle conseguenze

Per eliminare gli effetti del chiriev, dovresti cercare un aiuto medico in tempo, non provare ad aprire i foruncoli da solo. Le tracce di bolle dovrebbero essere rimosse con mezzi locali. È importante osservare le regole dell'igiene personale, la normalizzazione della nutrizione e la modalità riposo-sonno, la ricezione dei complessi immunocorrettivi e vitaminici. È possibile ottenere un adeguato recupero del corpo, che aiuta in modo significativo ad eliminare e prevenire gli effetti della malattia.

Sigillare sotto la pelle o il buco

Se c'è un sigillo, un nodulo dopo l'ebollizione, la ragione potrebbe essere la non conformità con l'igiene e la disinfezione, una tendenza a formare cicatrici cheloidi nel sito della ferita. L'ebollizione si gonfierà, se si preme con medicazioni antisettiche, il resto della radice della radice di ascesso all'interno può consolidare il tessuto sottocutaneo.

Spesso compattazione - una conseguenza della crescita della guarigione del tessuto connettivo, che è un processo normale.

Per eliminare il sigillo atipico dopo l'ebollizione, che non passa, è possibile utilizzare il metodo di utilizzo di unguenti con effetto di riassorbimento, linimento anti-infiammatorio (unguento Vishnevsky, sabelnik, pomata di ittiolo). Per ridurre la compattazione, si dovrebbero usare procedure di guarigione, contratubo, boro-plus, cosmetici (dermoabrasione, peeling chimico, lucidatura laser, colpi di bellezza, nidling). La chirurgia plastica aiuterà (con la localizzazione del difetto nella faccia e sulle parti aperte del corpo).

Il foro, la fossa o la cavità esterna possono rimanere con la localizzazione profonda della patologia e il fallimento del processo di guarigione nel corpo con ridotta immunità. La cavità si forma quando la cicatrizzazione esterna è insufficiente. Correggere visitando l'estetista e la correzione chirurgica del difetto. Un'infezione secondaria può complicare la situazione, il buco non deve sanguinare (è necessaria una diagnosi aggiuntiva della causa).

Per eliminare il gonfiore applicare linimenti, gel, spray per gli occhi (pomata di ittiolo, pomata Vishnevsky, bepanten). Ricette efficaci di medicina tradizionale per il gonfiore - lozioni dal succo di aloe e dolci al miele possono rimuovere completamente il gonfiore.

Per trattare un difetto della cicatrice è possibile solo con l'uso di procedure chirurgiche. Unguento per tipo di contrattoubo non ha l'effetto desiderato sul tessuto cicatriziale già formato. In caso di difetti non pronunciati, la pelle può essere lucidata con procedure cosmetiche.

La cicatrice, che fa male, inoltre "de-energizza" dalle terminazioni nervose, eliminando il sintomo di dolore e costante disagio nel paziente (blocco nervoso, intersezione dei rami delle terminazioni nervose).

Tra i metodi di rimozione delle cicatrici si distinguono: resurfacing laser, peeling chimico, dermoabrasione, iniezioni di filler.

Descrizione dell'operazione: durante la manipolazione, il tessuto cicatriziale viene asportato e i bordi sono cuciti, lasciando la sutura cosmetica, stimolando la guarigione naturale della superficie della ferita (la sutura dovrebbe gradualmente dissolversi). Il taglio del tessuto vicino alla cicatrice è usato raramente. Rimuovere la cicatrice è possibile solo con la normalizzazione dell'immunità. Il colore della pelle attorno alla cucitura deve essere leggero, uniforme. La prevenzione dell'infezione della ferita con antisettici viene effettuata prima della guarigione.

L'ebollizione guarì e si riaprì

Se l'ebollizione è guarita e riapparsa, condurre una massiccia immunoterapia. Tali fenomeni indicano forti fratture nel corpo, una precedente rimozione incompleta dell'asta necrotica. Una canna può cadere indipendentemente, ma non completamente. Curare allo stesso tempo dalla tensione superficiale, che dovrebbe essere controllata da uno specialista. Per sbarazzarsi di tali ulcere meglio in ospedale sotto controllo medico.

L'immunoterapia è effettuata da un metodo di prendere un corso di immunostimolants di farmaci (rioleukin, interferone, licopid, Octagam), autohemotherapy, scambio di plasma di membrana, introduzione di un vaccino staphylococcal e toxoids.

altro

Con comorbidità viene eseguito un trattamento sintomatico mirato:

  1. Non far crescere i capelli. Al posto del tessuto cicatriziale, i follicoli non si formano, l'unico modo per risolvere il problema è il trapianto di capelli (trapianto di capelli propri o artificiali).
  2. Il furuncle blu può in tali situazioni: il colore bluastro indica una lesione profonda, che richiede un'accurata pulizia dell'asta necrotica utilizzando l'operazione in anestesia generale o locale. Dopo l'escissione, la pelle intorno alla lesione può diventare blu e formare un livido rosso, una svolta superficiale e una macchia viola può apparire, che può indicare un trauma ai tessuti circostanti. Nel tempo, scompare in modo indipendente (forse l'uso di traumel-gel, soccorritore, foglia di cavolo al vapore).
  3. Se vi sono segni di necrosi tissutale, è necessario contattare immediatamente il chirurgo, questo indica una cura incompleta e la diffusione della necrosi dal componente purulento rimanente (necrosi punto può apparire nel nidus del processo patologico). Può essere curato prontamente.

Cosa succederà se non si taglia l'ebollizione

Con lo sviluppo di un processo purulento, ascessi multipli e il fallimento del solo trattamento conservativo, è necessario ricorrere alla chirurgia. In situazioni in cui il paziente si rifiuta di rimuovere l'ebollizione, tali reazioni possono svilupparsi:

  1. Locale. Una massiccia suppurazione si sviluppa sotto forma di un carbonchio (suppurazione di un gruppo di capelli), un ascesso (una lesione profonda con fusione purulenta del tessuto circostante con la formazione di una cavità). Si forma una fistola - un "buco" atipico attraverso il quale sfugge il pus, erisipela (edema di cellulosa con il fenomeno dell'iperemia dell'ipertermia), flemmone (non avendo confini chiari processo purulento-infiammatorio, "strisciante" nel tessuto sottocutaneo). Reazioni distanti nell'infiammazione dei vasi e delle vene linfatiche (tromboflebite, linfangite, linfadenite).
  2. Lesione generale del corpo. La diffusione di ulcere senza restrizione di un'area (orecchio, naso, natica), coprendone diverse contemporaneamente. Ci sono la foruncolosi (le ulcere possono moltiplicare la maturazione) e la sepsi (la distribuzione del pus attraverso il flusso sanguigno e la neoplasia di Chirac in qualsiasi parte del corpo).

Tracce di bolle possono essere rimosse a casa, se c'è una domanda su come rimuovere la cicatrice, consultare un medico. Insieme puoi scegliere il modo di eliminare le cicatrici, prevenire la ricomparsa di chirie e gonfiore delle aree interessate.